Serie A Credem Banca: risultati della 3a di ritorno

Domenica 19 gennaio 2020
Serie A Credem Banca: risultati della 3a di ritorno

SuperLega Credem Banca
3a giornata di ritorno: successi esterni per Civitanova e Modena. Vittorie casalinghe per Milano, Perugia, Piacenza e Trento. Il 22 e il 23 gennaio in programma i Quarti di Del Monte® Coppa Italia

Risultati 3a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca:
Top Volley Cisterna-Cucine Lube Civitanova 1-3 (25-23, 19-25, 17-25, 22-25); Globo Banca Popolare del Frusinate Sora-Leo Shoes Modena 0-3 (13-25, 19-25, 20-25); Gas Sales Piacenza-Calzedonia Verona 3-1 (25-23, 26-24, 20-25, 25-15); Sir Safety Conad Perugia-Vero Volley Monza 3-0 (25-18, 25-17, 25-21); Allianz Milano-Consar Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 25-18); Itas Trentino-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (25-23, 25-23, 13-25, 25-21).

Riposa: Kioene Padova.

Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova 1-3 (25-23, 19-25, 17-25, 22-25) – Top Volley Cisterna: Sottile 0, Karlitzek 12, Szwarc 10, Patry 8, Palacios 14, Rossi 9, Van Garderen 11, Rondoni (L), Peslac 0, Cavaccini (L), Onwuelo 0. N.E. Rossato, Elia. All. Tubertini. Cucine Lube Civitanova: Mossa De Rezende 0, Juantorena 16, Anzani 5, Rychlicki 15, Leal 19, Simon 11, Marchisio (L), Kovar 0, Balaso (L), Massari 0, Diamantini 1. N.E. Bieniek, D’Hulst. All. De Giorgi. ARBITRI: Lot, Moratti. NOTE – durata set: 31′, 27′, 27′, 31′; tot: 116′. Spettatori: 1.680. MVP: Rychlicki.

La Top Volley Cisterna vince il primo set, ma non riesce ad arginare la qualità della Cucine Lube Civitanova che ribalta la situazione e s’impone 1-3 a Cisterna di Latina. Determinante Leal con 19 punti (il miglior realizzatore del match con il 52% in attacco), mentre per la Top Volley il miglior realizzatore è Palacios (14). La Top Volley Cisterna vince il primo set (25-23) ma il parziale è pieno di alti e bassi. Sul 17-19 la Lube chiama time out, così come sul 19-19 pari dopo l’ace di Karlitzek. La Top Volley è determinata e il pubblico la spinge fino al 24-22. I pontini, trascinati da Patry, chiudono il parziale. A metà set la Top ritrova il libero Cavaccini, che si alterna con Rondoni: meglio Cisterna in attacco (57% contro il 50% della Lube), al servizio (2-1) e a muro (3-2) mentre la Lube riceve meglio (55% contro il 40% della Top). Nel secondo set la Top Volley Cisterna non riesce a mantenere il ritmo della Lube che rimette il match in parità vincendo 19-25. Leal sale in cattedra totalizzando sette punti complessivi che spingono la Lube (17-20) e la formazione di casa non riesce a pungere con la battuta (otto errori e un solo ace), mentre i marchigiani creano problemi alla ricezione pontina. Nel finale la Top Volley Cisterna ricuce lo svantaggio ma la Lube trova il 19-25. Civitanova trova continuità e vince anche il terzo set (17-25) con i marchigiani sempre avanti trascinati ancora da Leal (6 punti per lui) e Rychlicki (5) e dal resto della formazione di coach De Giorgi che spinge ed è sempre avanti nel punteggio. Sul vantaggio di 1-2 la Lube la spunta anche nel quarto e decisivo parziale che si chiude 22-25, ma è molto combattuto perché la formazione di coach Lorenzo Tubertini resta in partita: sul 13-16 Van Garderen cerca di trovare la giusta continuità dopo un problema alla caviglia e la Top si riavvicina fino al 16-18 con un break importante. Rychlicki che continua a essere una bocca da fuoco importante per gli equilibri della Lube. Karlitzek non riesce a entrare in serie dalla linea dei nove metri (18-21) e Simon dall’altra parte del campo pesca l’ace che vale il 18-23 che di fatto chiude il match.

MVP: Kamil Rychlicki (Cucine Lube Civitanova)
Spettatori: 1.680.

Lorenzo Tubertini (allenatore Top Volley Cisterna): “Abbiamo fatto un avvio di partita di altissimo livello, stiamo facendo quello che ci siamo chiesti di fare per alzare il nostro livello di gioco. Dobbiamo imparare a gestire un po’ meglio il gioco e secondo me abbiamo fatto esperienza per migliorare ancora. C’erano diverse situazioni fisiche problematiche, ho cercato un po’ di gestire i ragazzi, che sono stati sempre attaccati al match. La Lube ha concesso pochissimo. il livello era molto alto”.
Mossa De Rezende Bruno (Cucine Lube Civitanova): Venivamo da una battuta d’arresto, possiamo migliorare ancora e crescere. Come atteggiamento siamo migliorati, la squadra è riuscita togliersi dai momenti di difficoltà con una buona reazione. Il servizio è un fondamentale che contro di noi tutti cercano di sfruttare. Forse non abbiamo gestito bene le palle alte, su questo dobbiamo lavorare ancora”.

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora – Leo Shoes Modena 0-3 (13-25, 19-25, 20-25) – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Radke 0, De Barros Ferreira 14, Caneschi 5, Miskevich 5, Grozdanov 8, Di Martino 0, Sorgente (L), Van Tilburg 5, Alfieri 0, Mauti (L), Fey 0. N.E. Battaglia, Scopelliti. All. Colucci. Leo Shoes Modena: Christenson 2, Anderson 14, Bossi 8, Zaytsev 10, Kaliberda 11, Mazzone 11, Iannelli (L), Rossini (L), Estrada Mazorra 1, Pinali 1, Salsi 0. N.E. Bednorz, Sanguinetti. All. Giani. ARBITRI: Spinnicchia, Rapisarda. NOTE – durata set: 22′, 25′, 25′; tot: 72′. Spettatori: 1.287. MVP: Anderson.

Il 2020 pallavolistico del PalaCoccia si apre con la vittoria della Leo Shoes Modena in tre set contro la Globo Banca Popolare del Frusinate Stora nella terza giornata del girone di ritorno. La squadra di casa avrebbe voluto riproporre il gioco di mercoledì sera a Ravenna, ma non ha potuto nulla contro gli uomini di Giani. Con Anderson MVP, 8 muri e 6 ace di squadra, il 69% in attacco e il 58% in ricezione, i gialloblù sbrigano la pratica in 70 minuti. Allo starting player mister Giani, come nella gara di giovedì scorso contro Piacenza, non può schierare il suo sestetto tipo a causa della defezione di Max Holt, vittima di una sindrome influenzale. Al suo posto in zona 3 va Bossi assieme a Mazzone. La diagonale è quella formata da Christenson e Zaytsev, i martelli sono Anderson e Kaliberda, Rossini il libero. Coach Colucci schiera il palleggiatore Radke opposto a Miskevich, i centrali Caneschi e Di Martino, la coppia di schiacciatori Grozdanov e capitan Joao Rafael, i liberi Sorgente (ricezione) e Mauti (difesa). Primo set senza storia con Modena che accelera al servizio fino al 13-25. Continuano per Sora i problemi in ricezione nei primi scambi del secondo set con Anderson a tutto fuoco dai nove metri e la prima linea spietata di Zaytsev, Bossi e Kaliberda. Gli ospiti controllano fino al 19-25. Nel terzo set Sora per la prima volta mette il naso avanti fino al 12-11. L’ace di Mazzone e due attacchi vincenti di Kaliberda riportano avanti Modena con il +3 del 13-16, senza spazio per una rimonta. Anche il terzo e decisivo parziale va ai canarini (20-25).

MVP: Matthew Anderson (Leo Shoes Modena)
Spettatori: 1.287

Maurizio Colucci (allenatore Globo Banca Popolare del Frusinate Sora): “Bene Modena nel primo set. Alla fine ci ha concesso poco. Potevamo sicuramente fare meglio, sia in ricezione che in battuta, fondamentali nei quali siamo stati discontinui. Abbiamo recuperato un po’ poi nel secondo e nel terzo in ricezione, ma comunque ci sono mancati il muro e il servizio. Ci aspettavamo tutti qualche cosa in più dopo la scorsa partita in cui avevamo giocato bene almeno per tre set, invece oggi ci è mancato qualcosa anche dal punto di vista dell’aggressività”.
Salvatore Rossini (Leo Shoes Modena): “Siamo stati bravi perché l’anno scorso su questo campo abbiamo lasciato un punto, quindi sapevamo che non sarebbe stata una partita come invece il risultato dice. Abbiamo comunque mantenuto sempre un atteggiamento positivo e la tensione alta, i risultati lo dimostrano. Li abbiamo messi in difficoltà e non sono riusciti a esprimere il gioco mostrato mercoledì a Ravenna”.

Gas Sales Piacenza – Calzedonia Verona 3-1 (25-23, 26-24, 20-25, 25-15) – Gas Sales Piacenza: Cavanna 2, Berger 9, Krsmanovic 12, Nelli 15, Kooy 17, Stankovic 13, Fanuli (L), Scanferla (L), Paris 0, Fei 1, Botto 1. N.E. Yudin, Tondo, Pistolesi. All. Gardini. Calzedonia Verona: Spirito 3, Muagututia 10, Solé 7, Boyer 18, Asparuhov 11, Cester 10, Donati (L), Kluth 1, Marretta 0, Bonami (L), Chavers 0. N.E. Aguenier, Birarelli, Franciskovic. All. Stoytchev. ARBITRI: Boris, Canessa. NOTE – durata set: 32′, 33′, 29′, 25′; tot: 119′. Spettatori: 1.956. Mvp: Kooy.

Nella terza giornata di ritorno del Campionato di SuperLega Credem Banca la Gas Sales Piacenza riesce finalmente a trovare quella vittoria da tre punti che mancava da inizio stagione. Sotto gli occhi di mister Blengini, presente al PalaBanca, i ragazzi di coach Gardini confermano i segnali positivi intravisti giovedì sera e confezionano una prestazione autorevole: il muro biancorosso è in serata di grazia con ben 16 punti mentre Kooy e Nelli dimostrano di avere il braccio caldo con rispettivamente 17 e 15 punti. Dall’altra parte della rete Verona fa un passo indietro rispetto alla partita con Perugia: gli uomini di Stoytchev faticano a contenere gli attacchi dei padroni di casa, nonostante un Boyer top scorer del match con 19 palloni messi a terra. Nel primo set partono meglio proprio i veronesi che trovano un break importante, ma la Gas Sales Piacenza è brava a non scomporsi e con pazienza riesce a rientrare, pareggiando i conti sul 19-19 con un bel muro che ferma l’attacco degli scaligeri. Una giocata vincente di Berger consegna il parziale ai padroni di casa. La seconda frazione di gioco vede partire meglio sempre gli ospiti, ma Piacenza ancora una volta dimostra di essere una squadra capace di reagire: le squadre si battono punto a punto e nel finale è la Gas Sales Piacenza ad avere la meglio. Nel terzo set la Calzedonia Verona macina subito punti che le permettono di trovare un break importante: Piacenza prova a ripetere quanto fatto in precedenza, ma questa volta ai biancorossi non riesce la rimonta e il parziale finisce in favore degli ospiti. Parte meglio la Gas Sales nel quarto set: Nelli e compagni mettono a segno punti decisivi, spinti soprattutto dal tifo sugli spalti del PalaBanca. Verona accusa il colpo e non riesce a rientrare in partita. Per i biancorossi si apre la festa sull’errore di Boyer.

Mvp: Dick Kooy (Gas Sales Piacenza)
Spettatori: 1.956

Leonardo Scanferla (Gas Sales Piacenza): “Quella di questa sera contro Verona è una vittoria che volevamo da tempo: grazie alla pausa abbiamo risolto qualche situazione che non andava. Siamo molto contenti: Anche se non abbiamo giocato benissimo, abbiamo messo in campo cuore e grinta. Fattori che ci hanno permesso di portare a casa questi tre punti cercati e molto voluti. Siamo soddisfatti”.
Sebastian Solé (Calzedonia Verona): “Quella di oggi è stata una partita che tutte e due le squadre hanno cercato di vincere fino all’ultimo. Secondo me nel primo set ci è mancata la voglia di chiuderlo e loro sono stati molto bravi a recuperare. La battuta non è mai stata la nostra arma migliore e oggi si è visto purtroppo. Nel terzo set siamo riusciti a riprenderci, ma non è bastato. Oggi non abbiamo giocato bene e il risultato è meritato: ha vinto chi ci ha creduto di più. Ora torniamo a lavorare sodo in palestra per preparare al meglio la sfida con la Lube”.

Sir Safety Conad Perugia – Vero Volley Monza 3-0 (25-18, 25-17, 25-21) – Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 0, Leon Venero 14, Podrascanin 8, Atanasijevic 9, Lanza 13, Russo 10, Ricci (L), Zhukouski 0, Colaci (L), Piccinelli 0, Taht 0. N.E. Hoogendoorn, Plotnytskyi, Biglino. All. Heynen. Vero Volley Monza: Orduna 1, Dzavoronok 9, Beretta 3, Kurek 10, Louati 4, Yosifov 5, Federici (L), Galassi 0, Sedlacek 0, Goi (L), Calligaro 0, Buchegger 5. N.E. Capelli, Ramirez Pita. All. Soli. ARBITRI: Goitre, Cesare. NOTE – durata set: 29′, 25′, 27′; tot: 81′. Spettatori: 3.162. MVP: Lanza.

Vittoria convincente della Sir Safety Conad Perugia che gioca un match di alto livello in battuta e nella correlazione muro-difesa superando in tre set il Vero Volley Monza nella terza di ritorno di Superlega. Gioco corale e distribuzione ottimale nella metà campo bianconera che infila 7 ace (3 di Atanasijevic che raggiunge quota 400 in Superlega), 8 muri vincenti (3 a testa per Podrascanin e Russo) e in seconda linea, con un Colaci ancora una volta versione Superman, raccatta tutto consentendo alla lucida regia di De Cecco di fornire tanti palloni in contrattacco ai frombolieri di palla alta bianconeri. 14 i punti di Leon, 13 dell’Mvp del match Lanza (che chiude con il 44% in ricezione ed il 61% in attacco), e doppia cifra anche per Russo con 10 punti. Monza, che ha in Kurek e Dzavoronok rispettivamente con 10 e 9 punti i migliori realizzatori, gioca a tratti molto bene e nel terzo set resta a contatto fino al venti, ma pecca in continuità nei fondamentali. Per Perugia e Monza arriva ora un mercoledì di Coppa Italia con i Quarti di Finale in gara secca. Perugia sfida in casa Padova, Monza va a Civitanova.

MVP: Filippo Lanza (Sir Safety Conad Perugia)
Spettatori: 3.162

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “Volevamo riprendere il ritmo dopo Verona e stasera siamo riusciti a giocare una bellissima pallavolo, con un ottimo bilancio nella correlazione muro-difesa e in battuta. Ora dobbiamo proseguire a lavorare in vista delle prossime partite”.
Santiago Orduna (Vero Volley Monza): “Per giocare contro una squadra come Perugia ci manca di esprimercie ad alto livello con continuità. Noi a volte non riusciamo a fare due cose di fila bene, ci manca una costanza di squadra per giocare tutta la partita a questo livello”.

Allianz Milano – Consar Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 25-18) – Allianz Milano: Sbertoli 3, Gironi 1, Clevenot 9, Abdel-Aziz 23, Petric 7, Kozamernik 10, Hoffer (L), Alletti 3, Pesaresi (L). N.E. Weber, Basic, Izzo, Okolic. All. Piazza. Consar Ravenna: Saitta 1, Lavia 6, Cortesia 5, Vernon-Evans 7, Cavuto 9, Grozdanov 8, Marchini (L), Recine 0, Batak 0, Kovacic (L), Ter Horst 0, Stefani 0. N.E. Alonso, Bortolozzo. All. Bonitta. ARBITRI: Santi, Sobrero. NOTE – durata set: 28′, 28′, 23′; tot: 79′. Spettatori: 2.071. MVP: Abdel-Aziz

Prosegue la marcia dell’Allianz Milano in Regular Season: nella terza giornata di ritorno la squadra di coach Piazza si impone con il punteggio di 3-0 sulla Consar Ravenna. Grande prestazione di Nimir, MVP della sfida.

La partita.
Il primo set vede Ravenna condurre dall’inizio con un break di vantaggio, poi è Milano a spingere nel momento decisivo e con Nimir (11 punti nel primo parziale) in battuta trova l’allungo chiuso da Petric in pipe (25-18). La storia non cambia nel secondo parziale, con il team di casa a piazzare lo sprint decisivo nella fase centrale e trovando il punto finale di Kozamernik in primo tempo (25-20). Reazione d’orgoglio a inizio terzo set per Ravenna, ma è ancora Milano a trovare gli spunti necessari per fare suo il match e chiudere la pratica con il colpo di Sbertoli per il 25-18 finale. Grande protagonista della contesa è stato ancora una volta Nimir: l’olandese, giunto al nono titolo di MVP della stagione, ha messo in campo una grande prestazione chiudendo a referto con 23 punti e il 68% di positività in attacco. Accanto all’opposto in maglia numero 1, spicca anche la prova di Kozamernik: il centrale sloveno chiude con 10 punti e l’88% in attacco. Per Ravenna invece serata no in attacco: il match si chiude con il 39% di positività di squadra. Per Milano arriva la sesta vittoria consecutiva in campionato che porta la formazione meneghina a quota 33 punti, mentre per Ravenna arriva uno stop che blocca i romagnoli a quota 18. A rendere speciale la gara fra Allianz Milano e la Consar Ravenna è stato il progetto volley4all, promosso da Allianz Milano e Fondazione Allianz UMANA MENTE, che ha proposto nel pre gara un’esibizione di “powerchair hockey” (hockey in carrozzina elettrica).

MVP: Nimir Abdel-Aziz
Spettatori: 2.071

Aimone Alletti (Allianz Milano): “Dopo la vittoria su Civitanova, siamo stati bravi a rimanere concentrati e a trovare un successo per noi molto importante. Potevamo cadere nel tranello di abbassare l’attenzione, invece siamo riusciti a giocare una buona partita. Questo dimostra quale sia il nostro attuale livello: non si tratta di una sola gara vinta, ma di una serie che dimostra la nostra costanza. Questo è esemplificativo di quello che stiamo facendo”.
Marco Bonitta (allenatore Consar Ravenna): “Non stiamo giocando come sappiamo: siamo ben al di sotto delle nostre qualità e anche oggi non abbiamo fatto bene. La pausa delle nazionali ci ha un po’ destabilizzato: credo che sia necessario lavorare sulla testa dei giocatori, perché sappiamo che questo non è il nostro livello. Oggi Milano ha dimostrato di meritare ampiamente la vittoria, ma noi avremmo dovuto fare qualcosa in più”.

 

Itas Trentino – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-1 (25-23, 25-23, 13-25, 25-21) – Itas Trentino: Giannelli 3, Russell 12, Candellaro 7, Vettori 14, Cebulj 10, Lisinac 5, De Angelis (L), Daldello 0, Grebennikov (L), Djuric 0, Sosa Sierra 4, Codarin 2. N.E. Kovacevic, Michieletto. All. Lorenzetti. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Baranowicz 3, Defalco 22, Chinenyeze 7, Drame Neto 17, Carle 6, Mengozzi 8, Sardanelli (L), Rizzo (L), Vitelli 0, Marsili 0, Hirsch 1, Ngapeth 6. N.E. Pierotti. All. Cichello. ARBITRI: Puecher, Caretti. NOTE – durata set: 32′, 29′, 26′, 27′; tot: 114′. Spettatori 3.339. MVP: Grebennikov

Il cammino dell’Itas Trentino nel girone di ritorno di SuperLega Credem Banca 2019/20 si conferma ancora una volta perfetto. Dopo i successi ottenuti a Natale con Ravenna e giovedì sera con Monza, la formazione gialloblù ottiene l’intera posta in palio anche nel match odierno giocato alla BLM Group Arena contro una Tonno Callipo Vibo Valentia apparsa ragionevolmente con poco ritmo partita addosso, ma comunque determinata a mettere in difficoltà i padroni di casa. Il ritorno in campo dopo quasi un mese di stop, vede infatti visto i calabresi soccombere in quattro set ma tenere comunque bene il campo per tutto il match, sfiorando la clamorosa rimonta nei primi due parziali, vincendo nettamente il terzo e cedendo solo allo sprint anche il quarto periodo. Nel corso del match, l’Itas Trentino si dimostra superiore all’avversario, ma soffre qualche pausa di troppo, venendo comunque a capo della contesa grazie a una straordinaria fase difensiva (Grebennikov votato MVP), che offre diverse occasioni di break point, capitalizzate di volta in volta con Vettori (14), Russell (12) e Cebulj (12). Fra gli ospiti ottima prova per Defalco (best scorer) e Aboubacar (17).

MvVP: Jenia Grebennikov (Itas Trentino)
Spettatori 3.339

Jenia Grebennikov (Itas Trentino): “Sono altri tre punti importanti e il premio di MVP mi fa piacere. Dopo una buona partenza abbiamo accusato un calo ed è stata brava Vibo a infilarsi. Dopo Monza ci servivano altri tre punti per la nostra classifica e per avvicinarsi al Quarto di Finale di Coppa Italia con il morale alto”.
Juan Manuel Cichello (allenatore Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Questo risultato ci penalizza perchè abbiamo realizzato più punti dei nostri avversari. Non abbiamo mosso la nostra classifica, ma abbiamo giocato molto bene in attacco, in particolar modo nei primi due set. Il servizio ci ha penalizzato oltremodo, ma sono contento di come ci siamo mossi in campo per tutta la gara”.

Classifica
Cucine Lube Civitanova 42, Sir Safety Conad Perugia 36, Leo Shoes Modena 34, Itas Trentino 33, Allianz Milano 33, Kioene Padova 18, Calzedonia Verona 18, Consar Ravenna 18, Gas Sales Piacenza 15, Vero Volley Monza 15, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, Top Volley Cisterna 9, Globo Banca Popolare del Frusinate Sora 5.

2 incontri in meno: Kioene Padova, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.
1 Incontro in meno: Top Volley Cisterna.

Prossimo turno
4a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca
Sabato 25 gennaio 2020, ore 15.00

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Gas Sales Piacenza Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it

Sabato 25 gennaio 2020, ore 20.30
Vero Volley Monza – Top Volley Cisterna Diretta Eleven Sports
Domenica 26 gennaio 2020, ore 15.00
Allianz Milano – Sir Safety Conad Perugia Diretta RAI Sport
Diretta streaming su raiplay.it

Domenica 26 gennaio 2020, ore 18.00
Kioene Padova – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora Diretta Eleven Sports
Leo Shoes Modena – Consar Ravenna Diretta Eleven Sports
Domenica 26 febbraio 2020, ore 20.30
Calzedonia Verona – Itas Trentino Diretta Eleven Sports

Turno di riposo: Cucine Lube Civitanova

Serie A2 Credem Banca
3a giornata di ritorno:Vittoria corsara per Siena nel derby. Successi esterni anche per Bergamo, New Mater e Ortona. Lagonegro doma Calci 3-1. Mondovì beffa Brescia 3-2

Risultati 3a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca:
Kemas Lamipel Santa Croce-Emma Villas Aubay Siena 1-3 (23-25, 24-26, 25-21, 26-28); Conad Reggio Emilia-BCC Castellana Grotte 1-3 (25-23, 24-26, 26-28, 19-25); Materdominivolley.it Castellana Grotte-Olimpia Bergamo 1-3 (19-25, 21-25, 25-21, 21-25); Synergy Mondovì-Sarca Italia Chef Centrale Brescia 3-2 (21-25, 25-19, 22-25, 25-18, 15-11); Geovertical Geosat Lagonegro-Peimar Calci 3-1 (25-23, 25-20, 26-28, 25-23); Pool Libertas Cantù-Sieco Service Ortona 1-3 (20-25, 25-22, 14-25, 20-25).

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Olimpia Bergamo 1-3 (19-25, 21-25, 25-21, 21-25) – Materdominivolley.it Castellana Grotte: Valera 5, Fiore 15, Gargiulo 8, Cazzaniga 18, Rosso 6, Patriarca 6, Sportelli (L), Battista (L), El Moudden 0, Manginelli 0, Floris 0, Panciocco 5. N.E. Paradiso. All. Castellano. Olimpia Bergamo: Garnica 3, Tiozzo 15, Cargioli 13, Pereira Da Silva 20, Della Lunga 12, Signorelli 5, Saturnino (L), Zonta 0, Fusco (L), Preti 0, Gritti 0. N.E. Alborghetti. All. Spanakis. ARBITRI: Mattei, Somansino. NOTE – durata set: 22′, 23′, 27′, 24′; tot: 96′.

Geovertical Geosat Lagonegro – Peimar Calci 3-1 (25-23, 25-20, 26-28, 25-23) – Geovertical Geosat Lagonegro: Zoppellari 0, Mazzone 15, Robbiati 8, Tiurin 32, Corrado 6, Spadavecchia 13, Condorelli (L), Santucci (L), Vecellio 0. N.E. Ramberti, Maccarone, Fantauzzo. All. Falabella. Peimar Calci: Coscione 4, Fedrizzi 16, Mosca 5, Argenta 24, Sideri 12, Barone 7, Tosi (L), Ciulli 0, Lecat 0. N.E. Zanettin, Razzetto, Nicotra. All. Gulinelli. ARBITRI: Vecchione, Autuori. NOTE – durata set: 27′, 23′, 32′, 28′; tot: 110′.

Kemas Lamipel Santa Croce – Emma Villas Aubay Siena 1-3 (23-25, 24-26, 25-21, 26-28) – Kemas Lamipel Santa Croce: Acquarone 2, Russomanno Dos Santos 5, Larizza 11, Padura Diaz 27, Colli 16, Bargi 7, Andreini (L), Catania (L), Marra 0, Di Marco 0, Turri Prosperi 1, Mazzon 0. N.E. Mannucci. All. Pagliai. Emma Villas Aubay Siena: Falaschi 1, Milan 19, Zamagni 11, Romanò 23, Mariano 14, Gitto 6, Smiriglia 0, Pessoa 1, Marra (L), Zanni 0. N.E. Cappelletti, Lucconi. All. Graziosi. ARBITRI: Feriozzi, Toni. NOTE – durata set: 30′, 34′, 34′, 41′; tot: 139′.

Conad Reggio Emilia – BCC Castellana Grotte 1-3 (25-23, 24-26, 26-28, 19-25) – Conad Reggio Emilia: Pinelli 4, Ippolito 13, Miselli 7, Magnani 11, Dolfo 21, Mattei 9, Cagni (L), Morgese (L), Zingel 0, Scarpi 2, Catellani 0. N.E. Bellini, Fabi. All. Lorizio. BCC Castellana Grotte: Fabroni 0, Vedovotto 13, De Togni 4, Morelli 26, Moreira 23, Presta 11, Cascio (L), Quartarone 0, De Santis (L), Cubito 0, Del Vecchio 0. N.E. Agrusti, Imbesi. All. Mastrangelo. ARBITRI: Laghi, Giardini. NOTE – durata set: 29′, 32′, 34′, 25′; tot: 120′.

Giocate ieri :
Pool Libertas Cantù – Sieco Service Ortona 1-3 (20-25, 25-22, 14-25, 20-25) – Pool Libertas Cantù: Reggio 2, Cominetti 15, Monguzzi 8, Poey 17, Maiocchi 4, Frattini 5, Rudi (L), Motzo 0, Butti (L), Gasparini 6, Mazza 1, Regattieri 0. N.E. Suraci. All. Cominetti. Sieco Service Ortona: Pedron 2, Bertoli 15, Sesto 7, Marks 20, Ottaviani 9, Simoni 7, Pesare (L), Toscani (L), Astarita 2, Carelli 0. N.E. Menicali, Del Fra, Salsi. All. Lanci. ARBITRI: Piperata, Cavicchi. NOTE – durata set: 26′, 31′, 24′, 29′; tot: 110′.

Synergy Mondovì – Sarca Italia Chef Centrale Brescia 3-2 (21-25, 25-19, 22-25, 25-18, 15-11) – Synergy Mondovì: Piazza 2, Terpin 21, Esposito 10, Borgogno 23, Loglisci 14, Arasomwan 13, Garelli (L), Pochini (L). N.E. Bartoli, Buzzi, Dulchev, Camperi, Milano. All. Barbiero. Sarca Italia Chef Centrale Brescia: Tiberti 2, Galliani 16, Mijatovic 7, Bisi 25, Cisolla 15, Festi 10, Zito (L), Franzoni (L), Ristic 1, Crosatti 0. N.E. Malvestiti, Ceccato, Ghirardi, Ostuzzi. All. Zambonardi. ARBITRI: Cavalieri, Cecconato. NOTE – durata set: 27′, 25′, 26′, 25′, 18′; tot: 121′.

Classifica Serie A2 Credem Banca
Emma Villas Aubay Siena 35, Sieco Service Ortona 30, BCC Castellana Grotte 29, Olimpia Bergamo 27, Peimar Calci 26, Sarca Italia Chef Centrale Brescia 22, Geovertical Geosat Lagonegro 17, Kemas Lamipel Santa Croce 17, Materdominivolley.it Castellana Grotte 16, Synergy Mondovì 15, Conad Reggio Emilia 9, Pool Libertas Cantù 9.

Prossimo turno
4a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca
Domenica 26 gennaio 2020, ore 17.00

BCC Castellana Grotte – Pool Libertas Cantù Diretta streaming YouTube https://bit.ly/2BWihI3
Domenica 26 gennaio 2020, ore 18.00
Peimar Calci – Synergy Mondovì Diretta streaming YouTube https://bit.ly/2BWihI3
Sieco Service Ortona – Materdominivolley.it Castellana Grotte Diretta streaming YouTube https://bit.ly/2BWihI3
Conad Reggio Emilia – Kemas Lamipel Santa Croce Diretta streaming YouTube https://bit.ly/2BWihI3
Sarca Italia Chef Centrale Brescia – Geovertical Geosat Lagonegro
Diretta streaming YouTube https://bit.ly/2BWihI3
Domenica 26 gennaio 2020, ore 19.00
Emma Villas Aubay Siena – Olimpia Bergamo Diretta streaming YouTube https://bit.ly/2BWihI3

Serie A3 Credem Banca
3a giornata di ritorno: nel Girone Bianco Porto Viro, Civitanova e Cisano staccano le altre. Nel Blu la Videx supera Roma, Tuscania cade in casa con Macerata

Risultati 3a giornata di ritorno Serie A3 Credem Banca – Girone Bianco:
Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro-BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 3-1 (26-28, 25-17, 25-21, 25-15); UniTrento-Tipiesse Cisano Bergamasco 0-3 (22-25, 15-25, 15-25); Gamma Chimica Brugherio-ViViBanca Torino 2-3 (18-25, 25-23, 25-22, 23-25, 12-15); Invent San Donà di Piave-Gibam Fano 1-3 (17-25, 23-25, 25-20, 22-25); GoldenPlast Civitanova-HRK Motta di Livenza 3-1 (23-25, 25-20, 25-21, 25-12); Tinet Gori Wines Prata di Pordenone-Mosca Bruno Bolzano 3-0 (25-17, 25-22, 25-20).

Invent San Donà di Piave – Gibam Fano 1-3 (17-25, 23-25, 25-20, 22-25) – Invent San Donà di Piave: Sladecek 0, Cristofaletti 9, Palmarin 5, Bellei 19, Margutti 12, Cioffi 10, Santi (L), Mian 0, Mignano 0, Palmisano 0. N.E. Zonta, Bomben. All. Totire. Gibam Fano: Cecato 3, Tallone 9, Paoloni 4, Bulfon 25, Ozolins 13, Salgado 10, Areni (L), Sorrenti 1, Cesarini (L), Caselli 1. N.E. Tito, Ulisse, Baldelli, Mandoloni. All. Radici. ARBITRI: Sessolo, Pasciari. NOTE – durata set: 22′, 30′, 26′, 26′; tot: 104′.

GoldenPlast Civitanova – HRK Motta di Livenza 3-1 (23-25, 25-20, 25-21, 25-12) – GoldenPlast Civitanova: Partenio 1, Di Silvestre 23, Sanfilippo 8, Paoletti 15, Disabato 3, Trillini 7, Dal Corso 2, D’Amico (L), Cappio 0, Ferri 0. N.E. Gonzi, Maletto. All. Rosichini. HRK Motta di Livenza: Visentin 0, Saibene 6, Basso 6, Albergati 11, Pinali 14, Moretti 6, Gamba 4, Gionchetti (L), Lollato (L), Zanini 0, Tonello 0, Scaltriti 1. N.E. Tasholli. All. Barbon. ARBITRI: Zingaro, Brancati. NOTE – durata set: 30′, 26′, 28′, 22′; tot: 106′.

Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro – BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 3-1 (26-28, 25-17, 25-21, 25-15) – Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro: Kindgard 5, Dordei 20, Turski 0, Cuda 18, Lazzaretto 16, Sperandio 11, Fregnan (L), Luisetto 11, Daniel 0, Lamprecht (L), Bernardi 1. N.E. Marzolla, Martinez. All. Zambonin. BAM Acqua S.Bernardo Cuneo: Cortellazzi 0, Galaverna 25, Sighinolfi 10, Beghelli 9, Casoli 9, Picco 6, Armando (L), Testa 1, Prandi (L), Focosi 1, D’Amato 0, Paris 0. N.E. Oberto. All. Serniotti. ARBITRI: Brunelli, Sabia. NOTE – durata set: 32′, 24′, 34′, 23′; tot: 113′.

Gamma Chimica Brugherio – ViViBanca Torino 2-3 (18-25, 25-23, 25-22, 23-25, 12-15) – Gamma Chimica Brugherio: Santambrogio 6, Fantini 17, Fumero 0, Cantagalli 35, Mitkov 9, Cariati 7, Todorovic (L), Raffa (L), Piazza 0, Biffi 0, Gianotti 3, Innocenzi 0. N.E. Cavalieri, Teja. All. Durand. ViViBanca Torino: Filippi 7, Del Campo 11, Mazzone 15, Gerbino 29, Richeri 9, Piasso 2, Valente (L), Mellano 4, Martina (L). N.E. Cassone, Galliani, Felisio, Matta, Mariotti. All. Simeon. ARBITRI: Jacobacci, Giorgianni. NOTE – durata set: 26′, 34′, 28′, 36′, 20′; tot: 144′.

Giocate ieri:
Tinet Gori Wines Prata di Pordenone – Mosca Bruno Bolzano 3-0 (25-17, 25-22, 25-20) – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone: Alberini 2, Galabinov 14, Miscione 5, Baldazzi 16, Marinelli 7, Rau 7, Vivan (L), Lelli (L), Deltchev 0. N.E. Tolot, Link, Tassan, Meneghel, Calderan. All. Cuttini. Mosca Bruno Bolzano: Grassi 0, Held 10, Bleggi 5, Gozzo 7, Boesso 9, Paoli 6, Marotta (L), Magalini 1, Brillo (L), Spagnuolo De Vito L. 0, Grillo (L), Spagnuolo De Vito A. 0. N.E. Bandera, Bressan. All. Palano. ARBITRI: Morgillo, Pecoraro. NOTE – durata set: 24′, 27′, 25′; tot: 76′.

UniTrento – Tipiesse Cisano Bergamasco 0-3 (22-25, 15-25, 15-25) – UniTrento: Mussari 2, Pol 4, Acuti 8, De Giorgio 1, Michieletto 12, Coser 3, Zanlucchi (L), Poggio 1, Bonatesta 5, Pizzini 0, Lambrini (L), Dietre 0, Simoni 2. N.E. Magalini. All. Conci. Tipiesse Cisano Bergamasco: Sbrolla 1, Mercorio 8, Gritti 4, De Santis 13, Cattaneo 13, Milesi 3, Rota (L), Maccabruni 0, Brunetti (L), Sormani 0. N.E. Baciocco, Giampietri, Favaro. All. Battocchio. ARBITRI: Gaetano, Nava. NOTE – durata set: 26′, 22′, 22′; tot: 70′.

Classifica Serie A3 Credem Banca Girone Bianco
Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro 30, GoldenPlast Civitanova 28, Tipiesse Cisano Bergamasco 28, HRK Motta di Livenza 24, UniTrento 24, BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 22, Gibam Fano 22, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 22, Invent San Donà di Piave 16, Gamma Chimica Brugherio 15, ViViBanca Torino 13, Mosca Bruno Bolzano 8.

Prossimo turno
4a giornata di ritorno Serie A3 Credem Banca – Girone Bianco
Sabato 25 gennaio 2020, ore 20.30

HRK Motta di Livenza – Tipiesse Cisano Bergamasco Diretta streaming Legavolley.tv
Domenica 26 gennaio 2020, ore 18.00
ViviBanca Torino – Tinet Gori Wines Prata di Pordenone Diretta streaming Legavolley.tv
BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – Gamma Chimica Brugherio Diretta streaming Legavolley.tv
Gibam Fano – Biscottificio Marini Delta Po Porto Viro Diretta streaming Legavolley.tv
Invent San Donà di Piave – UniTrento Diretta streaming Legavolley.tv
Mosca Bruno Bolzano – GoldenPlast Civitanova Diretta streaming Legavolley.tv

Risultati 3a giornata di ritorno Serie A3 Credem Banca – Girone Blu:
Maury’s Com Cavi Tuscania-Menghi Macerata 1-3 (21-25, 20-25, 25-20, 19-25); Golem Palmi-BCC Leverano 3-1 (28-30, 26-24, 25-21, 25-19); Videx Grottazzolina-Roma Volley Club 3-1 (21-25, 25-18, 25-18, 25-20); Gestioni&Soluzioni Sabaudia-Avimecc Modica 3-1 (16-25, 25-19, 25-18, 27-25); Emra Foods Ottaviano-goEnergy Corigliano-Rossano 3-0 (25-19, 25-22, 28-26).

Riposa: Aurispa Alessano.

Gestioni&Soluzioni Sabaudia – Avimecc Modica 3-1 (16-25, 25-19, 25-18, 27-25) – Gestioni&Soluzioni Sabaudia: Schettino 1, Graziani 14, Katalan 4, Gradi 24, Stoyanov 14, Garofolo 7, Bisci 0, Fortunato (L), Mastracci 0. N.E. Pilotto, Gallo, Ristani. All. Passaro. Avimecc Modica: Bafumo 3, Hanzic 10, Raso A. 9, Umek 15, Chillemi 8, Fortes 11, Dormiente (L), Nastasi (L), Tulone 1, Turlà 0, Reccavallo 0, Raso F. 0. N.E. Salonia. All. Bua. ARBITRI: Proietti, Dell’Orso. NOTE – durata set: 25′, 27′, 27′, 38′; tot: 117′.

Emra Foods Ottaviano – goEnergy Corigliano-Rossano 3-0 (25-19, 25-22, 28-26) – Emra Foods Ottaviano: Libraro A. 2, Libraro E. 12, Ndrecaj 3, Scialò 9, Sette 15, Bonina 5, Giuliano (L), Iervolino (L), Ardito (L), Lucarelli 0. N.E. Guancia, De Prisco. All. Mosca. goEnergy Corigliano-Rossano: Donzella 1, Gonzalez 10, Frumuselu 4, Cester 16, Agostini 2, Pizzichini 12, Di Carlo (L), Guido 1, Amodio 1, Giuliani (L), Turano 0, Kouznetsov 1. N.E. Ritacco. All. Nacci. ARBITRI: De Vittoris, Carcione. NOTE – durata set: 24′, 25′, 48′; tot: 97′.

Videx Grottazzolina – Roma Volley Club 3-1 (21-25, 25-18, 25-18, 25-20) – Videx Grottazzolina: Marchiani 4, Vecchi 17, Romagnoli 5, Giannotti 21, Snippe 20, Arienti 7, Capriotti (L), Romiti (L), Di Bonaventura 0. N.E. Viciedo Palacios, Starace, Gaspari, Minnoni, Pulcini. All. Ortenzi. Roma Volley Club: Sperotto 2, Zappoli Guarienti 10, Borraccino 7, Calarco 19, Rossi 9, Antonucci 8, Stirpe (L), Rizzi (L), Loreto 0, Consalvo 1. N.E. De Vito, Cicchinelli. All. Budani. ARBITRI: Noce, Colucci. NOTE – durata set: 23′, 23′, 23′, 25′; tot: 94′.

Maury’s Com Cavi Tuscania – Menghi Macerata 1-3 (21-25, 20-25, 25-20, 19-25) – Maury’s Com Cavi Tuscania: Leoni 1, Rossatti 15, Ceccobello 6, Polluaar 29, De Paola 8, Ferraro 5, Ranalli (L), Buzzelli 0, Ceccoli 0, Pace (L). N.E. Tognoni, Ragoni. All. Tofoli. Menghi Macerata: Monopoli 1, Nasari 14, Calonico 10, Rizo Gonzalez 31, Bruno 12, Porcello 6, Valenti (L), Gabbanelli (L), Stella 0, Menichetti 0. N.E. Gabrielli, Princi, Poli, Rossignoli. All. Di Pinto. ARBITRI: Gasparro, Cruccolini. NOTE – durata set: 25′, 26′, 32′, 29′; tot: 112′.

Giocata ieri:
Golem Palmi – BCC Leverano 3-1 (28-30, 26-24, 25-21, 25-19) – Golem Palmi: Parisi 1, Carbone 5, Remo 11, Laganà 23, Vinti 21, Concolino 9, De Santis (L), Bellucci 0, Calitri (L). N.E. Amato, Arena, Limberger Neto. All. Polimeni. BCC Leverano: Leone 0, Galasso 15, Serra 3, Orefice 29, Hukel 19, Schipilliti 7, Sciurti (L), Torchia (L), Balestra 0, Cagnazzo S. 1. N.E. Pisanelli, Cagnazzo G.. All. Zecca. ARBITRI: Usai, Scotti. NOTE – durata set: 31′, 32′, 28′, 24′; tot: 115′.

Classifica Serie A3 Credem Banca Girone Blu
Videx Grottazzolina 36, Maury’s Com Cavi Tuscania 25, Roma Volley Club 24, Emra Foods Ottaviano 24, Menghi Macerata 22, goEnergy Corigliano-Rossano 18, Golem Palmi 16, Gestioni&Soluzioni Sabaudia 16, Aurispa Alessano 15, Avimecc Modica 9, BCC Leverano 5.

1 incontro in meno: Videx Grottazzolina, Menghi Macerata, Aurispa Alessano.

Prossimo turno
4a giornata di ritorno Serie A3 Credem Banca – Girone Blu
Domenica 26 gennaio 2020, ore 18.00

BCC Leverano – Videx Grottazzolina Diretta streaming Legavolley.tv
Menghi Macerata – Aurispa Alessano Diretta streaming Legavolley.tv
goEnergy Corigliano-Rossano – Maury’s Com Cavi Tuscania Diretta streaming Legavolley.tv
Roma Volley Club – Emra Foods Ottaviano Diretta streaming Legavolley.tv
Avimecc Modica – Golem Palmi Diretta streaming Legavolley.tv

Turno di riposo: Gestioni&Soluzioni Sabaudia