Sorpresa Brescia: batte Ortona e porta  la semifinale di Coppa al San Filippo!

Sarca Italia Chef Centrale, con una prova impeccabile, recupera lo svantaggio in avvio e tiene in mano il match, conquistando la semifinale di Coppa Italia che si giocherà il 29 gennaio al San Filippo contro Videx Grottazzolina. Bisi MVP con 18 punti; Galliani segue a 14 e Cisolla a 12.

 Ortona (CH) – Ortona parte bene, ma Galliani e Bisi si incaricano di ricucire con pazienza e di guidare la squadra verso una vittoria costruita con grande continuità di gioco e con pochissimi errori. I Tucani sono più concreti in difesa e il muro è micidiale: Tiberti può orchestrare i suoi con sicurezza. Arriva una vittoria piena, forse addirittura insperata, ma di ottimo auspicio per il prosieguo del campionato. Grottazzolina di A3 batte Calci a sorpresa e dunque sarà lei a sfidare i Tucani al San Filippo il 29 gennaio nella semifinale di Coppa.

Coach Lanci ritrova Marks incrociato a Pedron, Ottaviani e Bertoli laterali, Menicali e Sesto al centro. Il libero è Toscani.

Lo starting six bianco blu prevede Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Mijatovic al centro con Zito libero.

L’ace di Ottaviani segna l’allungo di casa: Brescia non riesce a chiudere il cambio palla, mentre Marks e Bertoli possono contare su buone difese e sui muri di Sesto e volano 8-3. Galliani avvicina (10 -7) e con Bisi si erge a protagonista del recupero (14-13), ma è il centrale sloveno che impatta a 15, con il secondo block su Ottaviani. Cisolla mette giù il suo primo pallone che vale il 16-18 e il secondo, che stacca 17-21. Ortona ci mette un paio di errori e i Tucani chiudono con Bisi 20-25.

Marks subisce il block del 3-6 da Cisolla e lascia il posto a Carelli. Avvio con il muro dei Tucani che funziona ottimamente e permette loro di scappare 6-10 e di incrementare con l’attacco (8-13). Break per i padroni di casa che, con un pizzico di fortuna, agganciano a 18; poi è ancora Gallo che beffa il muro a tre e sigla il 19-21. Festi si guadagna il primo set ball (22-24) ma il block su Bisi prima, e l’attacco di Bertoli su rigiocata poi, riportano la parità. Chiude Galliani, al termine di un’azione bella, gestita con nervi saldi su palle difese e ben rigiocate. (24-26)

Zito attento in difesa dà la possibilità a Ciso di mettere a terra il 1-5. Simoni entra per Menicali al centro. Ortona si avvicina 4-6 con Sesto tra i protagonisti, poi di nuovo Bisi e Gallo trascinano 6-11. Tibe può servire i centrali grazie alle buone ricezioni e vanno giù sia Mijatovic che Festi (12-16). Block out di Ciso per il 13-19 e a Brescia viene tutto facile. Il terzo set non è una minaccia stasera e la semifinale di Coppa è una splendida ricompensa per il gruppo. Si gioca in casa, il 29 gennaio, grazie alla vittoria di Grottazzolina su Calci.

Capitan Tiberti: “Una grande vittoria, un po’ inaspettata, perché siamo venuti a vincere nettamente contro la seconda forza del campionato, contro cui avevamo fatto una brutta partita di andata che volevamo riscattare. Il terzo set stavolta non ci è costato caro come con Bergamo e Castellana Grotte e abbiamo dimostrato che siamo una squadra contro cui è difficile giocare. L’intenzione è di proseguire con questa costanza di gioco, perché ci servono punti in campionato, ma stasera ci godiamo la conquista della semifinale di Coppa Italia”.

SIECO SERVICE ORTONA – SARCA ITALIA CHEF CENTRALE 

0 –3

(20-25; 24-26; 20-25)

Tabellino

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 3, Carelli 7, Bertoli 7, Sesto 10, Ottaviani 12, Pedron 1, Toscani (L), Astarita , Menicali 2, Marks 4. N.e.: Pesare (L), Del Frà, Salsi. Allenatore: Lanci.

SARCA ITALIA CHEF CENTRALE: Tiberti, Bisi 18, Cisolla 12, Galliani 14, Festi 5, Zito (L), Mijatovic 5, Ceccato. Ne: Ghirardi, Ostuzzi Malvestiti, Ristic, Franzoni (L). Allenatore: Zambonardi.

Note:

Ace Brescia 0, Ortona 1.

Battute sbagliate Brescia 14, Ortona 11

Muri  Brescia 6, Ortona 5

Attacco Brescia 59%, Ortona 44%

Ricezione Brescia 47% 27% (perfetta), Ortona 63% (40% perfetta)

Arbitri: Di Bari e Turtù; addetto al video check Fabri.

Durata: 25’ 28’ 25‘. Totale: 1h18.