Spettacolo al PalaBanca! Piacenza vince contro Verona

Grinta, carattere e una grande prova al servizio e a muro. Tutto questo è la Gas Sales, che supera Verona, ottiene la prima vittoria da tre punti in Superlega, allunga sulle ultime posizioni in classifica e tiene viva la speranza di poter agguantare una delle prime otto posizioni. Il successo arriva grazie a due rimonte nel primo e nel secondo set che hanno entusiasmato il PalaBanca e a una quarta frazione giocata a ottimi livelli dai biancorossi.

Contrariamente a giovedì scorso in casa di Modena i piacentini partono con il freno a mano tirato e vedono subito scappare Verona. Gli ospiti sfruttano il muro per guadagnarsi il 6-3 e con un ace si meritano anche l’11-6. Gardini chiama time out ma gli ospiti sembrano avere una marcia in più, almeno fino al 18-14. A questo punto la Gas Sales decide che è il caso di cambiare ritmo e trova grandi risposte dal muro e dal servizio. In battuta Nelli è decisivo nel raggiungere la parità a 19, poi diventa protagonista Berger che prima proprio con il muro poi con l’attacco definisce la rimonta e regala ai padroni di casa il 25-23.

La seconda frazione è simile, anche se la rimonta iniziale dei padroni di casa vale il vantaggio di 11-9. Poi però Verona torna a farsi sentire e mette nuovamente la testa avanti fino al 18-14 che sembra cambiare l’inerzia del parziale. Invece ancora una volta il carattere di Piacenza emerge e a 18 le due squadre sono ancora a braccetto. Il muro di Stankovic e quindi l’ace di Nelli consentono ai biancorossi di guadagnare due set point, Verona non molla ma ai vantaggi Kooy mette a terra il 26-24 che fa esplodere il PalaBanca.

Nel terzo set la formazione di Stoytchev guadagna da subito un discreto gap sfruttando qualche difficoltà in seconda linea della Gas Sales. Sul 9-4 Gardini inserisce Botto per Berger, ma gli ospiti continuano a correre ampliando il divario difeso fino al definitivo 25-20.

Si cambia campo e la partita diventa un monologo di Piacenza, che non ha nessuna intenzione di allungare la gara, parte forte e mantiene le marce alte con un Krsmanovic in grande spolvero e un muro (e una battuta) sempre ad altissimi livelli. Al termine saranno 8 gli ace e ben 16 i muri vincenti, ma soprattutto quello che conta è il 25-15 che regala il 3-1 ai biancorossi.

Leonardo Scanferla: “Quella di questa sera contro Verona è una vittoria che volevamo da tempo: grazie alla pausa abbiamo risolto qualche situazione che non andava.
Siamo molto contenti, anche se non abbiamo giocato benissimo abbiamo messo in campo tanto cuore e grinta che ci hanno permesso di portare a casa questi tre punti cercati e molto voluti e per questo siamo soddisfatti”.

Gas Sales Piacenza – Calzedonia Verona 3-1 (25-23, 26-24, 20-25, 25-15)
Gas Sales Piacenza: Cavanna 2, Berger 9, Krsmanovic 12, Nelli 15, Kooy 17, Stankovic 13, Fanuli (L), Scanferla (L), Paris 0, Fei 1, Botto 1. N.E. Yudin, Tondo, Pistolesi. All. Gardini. Calzedonia Verona: Spirito 3, Muagututia 10, Solé 7, Boyer 18, Asparuhov 11, Cester 10, Donati (L), Kluth 1, Marretta 0, Bonami (L), Chavers 0. N.E. Aguenier, Birarelli, Franciskovic. All. Stoytchev. ARBITRI: Boris, Canessa. NOTE – durata set: 32′, 33′, 29′, 25′; tot: 119′.
Mvp: Dick Kooy