Spettacolo Vero Volley Monza: Perugia battuta 3-0

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 3-0 (25-20, 25-21, 25-22)
Vero Volley Monza: Orduna 2, Dzavoronok 12, Holt 4, Lagumdzija 14, Lanza 10, Galassi 15, Falgari (L), Beretta 0, Federici (L). N.E. Sedlacek, Ramirez Pita, Davyskiba, Calligaro, Brunetti. All. Eccheli.
Sir Safety Conad Perugia: Zimmermann 0, Plotnytskyi 10, Ricci 3, Ter Horst 6, Leon Venero 14, Russo 7, Atanasijevic 4, Solé 1, Piccinelli 0, Colaci (L), Vernon-Evans 0. N.E. Sossenheimer. All. Heynen.
Arbitri: Rapisarda Daniele, Simbari Armando
Durata: 26′, 31′, 31′. Tot: 1h28′
Vero Volley Monza: battute vincenti 7, battute sbagliate 10, muri 8, errori 18, attacco 56%
Sir Safety Conad Perugia: battute vincenti 2, battute sbagliate 13, muri 5, errori  18, attacco 52%


Impianto: 
Arena di Monza

MVP: Santiago Orduna (Vero Volley Monza)

Spettatori: gara a porte chiuse

MONZA, 22 NOVEMBRE 2020 – Domenica da circoletto per la Vero Volley Monza, brava a sfornare una prova maiuscola sul mondoflex di casa dell’Arena di Monza e battere la Sir Safety Conad Perugia 3-0. Il girone di andata della SuperLega Credem Banca 2020-2021 dei lombardi, nonostante debbano ancora recuperare la sfida contro Ravenna, si chiude con un successo importantissimo, il quinto stagionale, il terzo su quattro uscite da quando in panchina c’è Massimo Eccheli. Il segreto della Vero Volley è il servizio, la lucidità in difesa, la precisione in ricezione e un attacco devastante: praticamente la prova perfetta che i lombardi avevano cercato di preparare alla vigilia. E siccome a volte le intenzioni si concretizzano, la prima squadra maschile del Consorzio Vero Volley può godersi il meritato successo con gioia e guardare al futuro con ottimismo. Il premio MVP della serata se lo guadagna il regista dei monzesi Orduna, bravo a smistare con grande precisione per le bocche da fuoco Lagumdzija, Dzavoronok e Lanza, dando inoltre la possibilità al Galassi e Holt di scatenarsi dal centro. Federici vola su ogni palla e spesso toglie agli umbri la possibilità di accorciare i gap che la Vero Volley si conquista verso la metà di tutti e tre i parziali. Perugia, da quattro settimane costretta ai box per la positività di alcuni atleti del gruppo squadra al Covid-19, subisce alla lunga la poca brillantezza dei suoi per i pochi allenamenti sulle gambe, rimanendo però aggrappata ai lombardi grazie ad un inifinito Leon. Gli umbri non mollano mai e spesso provano a risalire, ma Monza è però troppo bella e cinica per farsi stoppare dagli ospiti, costretti alla prima resa in campionato della stagione dopo meno di un’ora e trenta di gioco.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Santiago Orduna (palleggiatore Vero Volley Monza): “Contro le grandi squadre partiamo sfavoriti ma grazie al livello di gioco che stiamo esprimendo nelle ultime partite ci tenevamo a fare bene. Loro arrivavano da un lungo stop, ma noi stasera abbiamo espresso davvero una bella pallavolo. Ci stiamo allenando bene in settimana e quella di stasera, oltre alla bella vittoria contro Piacenza dello scorso weekend, ne è la prova certa. Cosa ha funzionato oggi? La squadra. Siamo partiti molto male il primo set, ma piano piano li abbiamo recuperati. Questo dovrà essere un nostro punto di forza d’ora in avanti”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Eccheli schiera Orduna al palleggio, Lagumdzija opposto, Beretta e Galassi al centro, Dzavoronok e Lanza in banda, Federici libero. Heynen risponde con Zimmermann in diagonale con Ter Horst, Ricci e Russo centrali, Plotnytskyi e Leon schiacciatori, e Colaci libero. Subito break Perugia 3-0 con un muro a testa di Leon e Ter Horst su Lagumdzija e Dzavoronok ed Eccheli chiama time-out. Dzavoronok e l’invasione degli umbri riportano sotto Monza, 3-2, brava prima a pareggiare i conti con Dzavoronok (ace) e Lagumdzija e poi a passare avanti con Lanza e ancora Lagumdzija (muro su Leon) , costringendo Heynen a chiamare time-out sull’8-6 Vero Volley. I monzesi schiacciano forte sull’acceleratore in battuta, con Lagumdzija a piazzare l’ace dopo le bordate centrali di Galassi, 12-8, ed Heynen chiama a raccolta i suoi. Alla ripresa del gioco ace di Lagumdzija (13-8), poi ancora Galassi a schiacciare bene e fuga monzese, 15-9. Errore di Dzavoronok e ace di Plotnytskyi, con gli umbri che risalgono, ma Lagumdzija e Orduna firmano la fuga, 17-12. Qualche errore dei padroni di casa permette alla squadra ospite di rimanere nel set (18-14), ma l’errore di Leon in battuta ed il muro di Galassi su Plotnytskyi vale il 20-13 Vero Volley. L’ace di Lanza coincide con il 23-16, poi ace di Plotnytskyi ma errore di Atanasijevic in attacco (24-18 Monza). Due giocate di Leon tengono in gara Perugia (24-20) ed Eccheli chiama time-out. Lagumdzija regala il primo gioco alla Vero Volley, 25-20.

SECONDO SET
Sestetti confermati. Punto a punto iniziale (2-2), poi break Perugia con l’invasione monzese ed il muro di Russo su Lagudmzija, 4-2. Errore di Ter Horst, muro di Holt su Russo e sorpasso Vero Volley Monza, 6-5. Punto a punto di grande intensità fino al 12-12, con Leon e Plotnytskyi a spingere per Perugia e Dzavoronok e Holt a rispondere per la Vero Volley. Lampo di Leon, invasione della Vero Volley ed Eccheli ferma il gioco sul 14-12 Perugia. Dentro Piccinelli per Leon, parità Monza con Dzavoronok (14-14) e Lagumdzija a portare avanti i suoi, 16-15. Ancora Plotnytskyi a bersaglio per Perugia, con Heynen che fa rientrare Leon (17-17), e nuovo equilibrio serrato fino al 19-19. Dzavoronok e Lagumdzija spingono fortissimo in attacco, con Monza brava anche a limitare i tentativi offensivi di Leon, ed Heynen chiama la pausa sul 21-19 Vero Volley. Alla ripresa del gioco ace di Galassi (22-19), poi giocata di Leon, che sbaglia al servizio, ma attacco di Dzavoronok a fermare la reazione perugina, 24-20. Holt dal centro regala il secondo parziale alla Vero Volley, 25-21.

TERZO SET
Eccheli conferma i suoi sei, Heynen inserisce Atanasijevic per Ter Horst, lasciando gli altri cinque dei primi due parziali in campo. Punto a punto nel prologo con qualche errore per parte dai nove metri (5-5), poi Holt per la Vero Volley e Russo per Perugia dal centro, 6-6. Leon spinge gli ospiti, ma Lanza e Dzavoronok rispondono per la Vero Volley, 9-9. Gara frizzante, con begli scambi e grande intensità da entrambe le parti. Leon fa la voce grossa per Perugia, Monza tiene il passo grazie ad un gioco corale (12-12), andando poi a fare le prove di fuga con l’ace di Orduna, 14-12 ed Heynen chiama time-out. Dzavoronok piazza la pipe dopo la buona giocata di Atanasijevic, poi muro di Lagumdzija su Leon a valere il più tre Vero Volley, 17-14. Mini-break Perugia guidato da Atanasijevic che vale il meno uno, 18-17, ed Eccheli chiama time-out. Dzavoronok risponde a Leon (20-18), Atanasijevic spedisce fuori, Lagumdzija mura Plotnytskyi ed è break Vero Volley, 22-19. Finale tutto dei padroni di casa, bravi a chiudere il set 25-22 e la gara 3-0.