Torna lo spettacolo del volley: la Bcc Castellana passa al tie break a Mondovì

Prima giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, prima vittoria e primo tie break per la Bcc Castellana Grotte che apre la stagione 2020/2021 passando al quinto set in rimonta sul campo della Synergy Mondovì: 2-3 (15-25, 25-23, 25-15, 22-25, 10-15) il risultato sul tabellino finale al termine di una gara molto altalenante e condizionata, forse, anche dalle emozioni del ritorno in campo dopo sette mesi di inattività. I gialloblù allenati da Flavio Gulinelli portano via due punti al debutto ufficiale dopo una partita approcciata benissimo, ma anche dopo un paio di set con poca lucidità e qualche passaggio a vuoto. Ottima la reazione del quarto e quinto set, in una situazione che oggettivamente si era fatta difficile.

Top scorer dell’incontro Roberto Cazzaniga: 24 alla fine per lui con 1 ace, 3 muri e il 53% in attacco. Bene anche Carmelo Gitto: 14 punti, 1 ace, 2 muri e il 69% in attacco. In doppia cifra anche Mattia Rosso con 10 sul referto conclusivo.

Riparte da un successo esterno al quinto set, quindi, il cammino della Bcc Castellana: era finito così anche il debutto nella passata stagione a Brescia e pure l’ultima gara di campionato giocata nella scorsa serie A2 a Calci.

 

FORMAZIONI – Mondovì deve rinunciare al palleggiatore cubano Macias Infante. Barbiero lo sostituisce con Milano e gli affianca Paoletti da opposto, Cominetti e Borgogno martelli, Festi e Marra al centro, Pochini libero. Gulinelli sceglie capitan Garnica in regia, Cazzaniga opposto, Rosso e Ottaviani schiacciatori, Gitto e Patriarca centrali, De Pandis libero per la prima di campionato della nuova Bcc Castellana. Sempre out per infortunio l’opposto olandese Kay Van Djik, rimasto in Puglia in via precauzionale per favorirne il completo recupero. Inizialmente solo in panchina il martello Vedovotto.

 

CRONACA – Di Cazzaniga il primo punto della stagione. Tre di Rosso nel primo serio allungo di Castellana: 3-9. Barbiero chiama tempo, al rientro ace di Cazzaniga (3-10). Ottaviani a referto con il diagonale del 7-13. Subito grande intesa tra Garnica e Patriarca: 8-15. Ottaviani prova a spingere: ace per l’8-16. Cominetti riporta sotto Mondovì: due per l’11-16. Pipe di Ottaviani e Cominetti: 13-18. L’ace di Rosso (13-20) apre il finale, Cazzaniga lo indirizza (13-21). Rosso, Garnica, Ottaviani e Cazzaniga per il 15-25.

Inizio in equilibrio nel secondo set: Paoletti per il 6-5. Tre errori per la Synergy (7-10) con la Bcc che reagisce bene in difesa e a muro. Cazzaniga difende e attacca: 9-11. Rosso a muro da una parte, Paoletti in block out dall’altra: 12-14. Mondovì resta nel set e passa avanti: muro di Marra per il 14-15, ace di Borgogno per il 17-16. Gulinelli chiama tempo: Garnica d’esperienza su Milano (17-17). Due di Ottaviani per il break (17-20), due di Patriarca per l’accelerata (18-22). La Synergy, però, non sbanda e, anzi, approfitta di tre errori pugliesi per il 23-22. Cazzaniga di forza per il pareggio a 23, ma il muro di Paoletti chiude il 25-23.

Cazzaniga protagonista in avvio di terzo set con quattro di fila (5-7). Si ferma Ottaviani: dentro Vedovotto. Gara che va avanti a strappi: Mondovì sempre in scia (9-10). Due errori Bcc per l’allungo Synergy e il time out Gulinelli: 13-11. Vedovotto sveglia Castellana, Borgogno tiene avanti Mondovì: 16-13. La Bcc perde un po’ di lucidità, Paoletti spinge con diagonale e muro: 20-15. Due anche per Cominetti (22-15), sembra l’allungo decisivo. Continuano a sbagliare in attacco i pugliesi, Mondovì la chiude con l’ace di Milano: 25-15.

Dentro Erati per Patriarca nel quarto. Cazzaniga e Borgogno per il 3-3. Due di Festi, poi Cazzaniga: 5-5. L’opposto della Bcc ci mette anche un muro e un diagonale: 8-12. Gitto e Vedovotto allungano: 9-14. Cazzaniga e la concretezza alla reazione di Castellana, Borgogno da speranze a Mondovì: 12-16. Il muro di Paoletti e l’ace di Milano per il break Synergy: 15-17. Il pallonetto di Cazzaniga e il muro di Gitto per il nuovo allungo Bcc: 15-19. Altri due dal centrale siciliano per il 16-21. Borgogno non si arrende, Mondovì ci crede: 21-22. Ancora Cazzaniga da una parte e Borgogno dall’altra: 22-23. Erati in primo tempo non trema, a Cazzaniga basta una palla set: 22-25.

Il muro di Bussolari apre il tie break, Paoletti e Cazzaniga da subito in ritmo: 2-2. Con Erati arriva il primo parziale pugliese: 2-4. Ace di Bussolari, poi show di Paoletti per il 6-6. Gitto in primo tempo e l’errore Mondovì per il cambio campo: 6-8. Borgogno è una macchina, Vedovotto con tutta la classe che serve per due volte: 7-10. L’ace di Gitto apre più di una fuga, Paoletti prova a ricucirla: 8-11. La parallela di Cazzaniga e quella di Borgogno sono arte del volley, ma l’opposto della Bcc ci mette anche due block out: 10-14. La chiude Erati per la prima vittoria Bcc: 10-15.

 

TABELLINO

 

Synergy Mondovì – Bcc Castellana Grotte 2-3

15-25 (22’), 25-23 (29’), 25-15 (24’), 22-25 (28’), 10-15 (18’)

 

Mondovì: Milano 2, Cominetti 16, Festi 4, Paoletti 21, Borgogno 21, Marra 1, Pochini (L), Bussolari 2, Ferrini 2. ne Camperi, Bosio, Fenoglio (L).

All. Barbiero, II all. Negro, ass. all. Ramondetti, scout Ballario.

Battute vincenti/errate: 7/15

Muri: 8

Ricezione positiva/perfetta: 57/19. Attacco: 44

Errori gratuiti: 12 att / 4 ric


Castellana:
Garnica 2, Ottaviani 8, Patriarca 5, Cazzaniga 24, Rosso 10, Gitto 14, De Pandis (L), Erati 6, Dall’Agnol, Vedovotto 5. ne De Santis (L), Zonta, Palmisano.

All. Gulinelli, II all. Barbone, ass. all. Calisi, scout Pastore.

Battute vincenti/errate: 4/12

Muri: 7

Ricezione positiva/perfetta: 60/18. Attacco: 52

Errori gratuiti: 13 att / 7 ric

 

Arbitri: Angelo Santoro di Varese, Alessandro Rossi di Ventimiglia.

 

per l’ufficio stampa New Mater: Antonio Minoia
foto: ufficio stampa Mondovì – ph. Elena Merlino