Una stagione in due match, il primo è con Vibo Valentia

Domenica alle ore 18 tutti al PalaCoccia di Veroli, è di questo che ha bisogno la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora per affrontare al meglio la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e per caricarsi per il derby in trasferta della prossima settimana.

Una stagione in due match, è questa la cinica e brutale realtà per Sora legata all’esito delle gare con Vibo Valentia e con Cisterna. Sei punti in palio che servirebbero tutti perché si tradurrebbero nell’allungo decisivo, ma non definitivo, verso la salvezza. Confermare la serie è l’unica cosa che l’Argos Volley vorrebbe, e per restare in SuperLega tutto passa attraverso l’esito di questi due scontri diretti.
È una corsa a tre, nella quale però la Tonno Callipo e la Top Volley hanno un bel vantaggio sia classifica, rispetto alla Globo attualmente in coda con 5 punti totali contro i loro 9, che del numero di gare ancora a disposizione, 10 quelle dei calabrasi, 9 dei pontini e solo 8 quelle dei Sorani.
Al termine della regular season, il 29 marzo, due club retrocederanno in Serie A2 e una delle tre si salverà. Nessuna altra squadra oramai può entrare nella lotta, la spaccatura di classifica è troppo profonda, tra la coppia Cisterna-Vibo e l’altro blocco a pari merito che occupa le posizioni dal settimo al decimo posto, ci sono 9 lunghezze di differenza, un gap sicuramente incolmabile.

“Una partita che peserà molto – commenta il libero Alessandro Sorgente -, nella quale entrambe abbiamo l’obbligo di fare punti, e noi più di loro.
Vibo non viene da un buon periodo, non ha gran ritmo di gioco nelle gambe, e questa gara è stata preceduta dalla brutta sconfitta con Piacenza in casa, con parziali abbastanza netti. Sono certo che saranno agguerriti e verranno a caccia di punti salvezza.
Noi abbiamo il dovere di fare di tutto per agganciarli e continuare a sperare. Sarà un match molto battagliato, giocato con attenzione e determinazione, sentito anche a livello di nervi. Ci stiamo preparando molto bene e siamo fiduciosi.
Il nostro gioco è diventato più fluido e abbiamo trovato quel pizzico di spregiudicatezza in più. Giocheremo in casa, davanti al nostro pubblico, i presupposti per fare bene ci sono tutti, poi sarà il campo a dare il proprio verdetto”.

Anche se il lavoro che lo staff tecnico sorano sta portando avanti punta alla migliore preparazione di entrambe le gare e non solo, ai ragazzi chiedono di affrontare un passo per volta, così, subito dopo la gara patavina, in questa settimana testa e corpo sono proiettati e concentrati su la Tonno Callipo.
Un club, quello del presidente Callipo, sicuramente attualmente posizionato meglio in classifica rispetto ai volsci, ma con una situazione mentale un pochino più fragile e ingarbugliata. Oltre ai mancati risultati infatti, i pensieri che l’hanno attanagliata sono stati quelli causati da problematiche logistiche, che proprio nelle ultime ore pare si siano risolti, che però non gli hanno consentito di poter avere a disposizione un campo da gioco idoneo obbligandola al rinvio della gara dello scorso 16 gennaio contro Padova e dunque, a restare dal 22 dicembre al 26 gennaio lontana dal proprio rettangolo.

Domenica scorsa, al PalaCalaFiore di Reggio Calabria ha potuto ricevere la Gas Sales Piacenza che però in tre set veloci ha archiviato la pratica e portato via 3 ottimi punti.
Coach Juan Manuel Cichello evidenzia la grande responsabilità del suo sestetto per come è andata la gara, il gioco di squadra non gli è piaciuto a tal punto da chiede scusa a società e tifosi per quanto poco si è lottato in campo. E ora Baranowicz e compagni dovranno andare al PalaCoccia di Veroli, un ambiente oramai a loro conosciuto data l’alta frequentazione anche in pre-season, ma con difronte una squadra dagli stessi obiettivi, con nella testa e nelle vene la stessa forza e passione ad alimentare il desiderio di vittoria. Importante sarà soprattutto la testa, e come verrà utilizzata per gestire il carattere, le opportunità e i pericoli.

Sora e Vibo si conoscono oramai da tanti anni, dal 2014 a oggi, solo di gare ufficiali i precedenti sono 21 di cui 15 vinti da Sora – tra cui i due incontri dello scorso anno e quello del girone d’andata -, ai quali però vanno sommate tutte le amichevoli pre season.
Rispetto alla Globo però, la Tonno Callipo è riuscita in questo campionato, nel girone d’andata, a vincere in 3 set con Verona, e a portare altre 4 squadre al tie break, con Monza e Cisterna quelli che ha vinto, a Piacenza e con Ravenna quelli dai quali ha strappato un punto.

Appuntamento dunque domani alle ore 18 al PalaCoccia, per il match tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.
Biglietti in vendita sul circuito online www.liveticket.it, oppure domenica al botteghino del PalaCoccia dalle ore 10:30 alle 13 e dalle 15 in poi.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora