Yuri Romanò rimane biancoblu. La Emma Villas Aubay Siena conferma il suo opposto.

Non ha bisogno di tante presentazioni, Yuri Romanò rimane tra le promesse più interessanti della pallavolo italiana. Il giovanissimo talento lombardo di 22 anni rimane un’altra stagione in casa Emma Villas Aubay Siena. 

Dal suo arrivo a Siena lo scorso anno Yuri ha conquistato la medaglia d’oro alla XXX Universiade indossando la maglia azzurra.

L’opposto biancoblu anche nell’ultima stagione toscana, si è dimostrato tra i più prolifici realizzatori – 348 i palloni messi a terra nei 19 match di Regular Season – rientrando anche nella top ten dei migliori battitori. 

“Sono carico per questa riconferma a Siena, – commenta Romanò – la piazza ha sempre trasmesso una forte passione verso di me. Ritrovo Spanakis che è il primo allenatore che mi ha fatto giocare titolare in A2, mi trovo molto bene a lavorare con lui e so che può aiutarmi a migliorare molto.

Ho firmato un anno fa un contratto più lungo per un progetto di alto livello, quest’anno onoro quell’accordo con la determinazione di farlo diventare, tutti insieme, un progetto vincente”.

Con un rendimento più che costante, nonostante la giovane età Yuri ha dimostrato di avere la professionalità desiderata dal club biancoblu e di essere un fondamentale elemento di squadra fuori e dentro il campo.

La volontà di confermare Yuri anche per la prossima stagione era tra le nostre priorità. – commenta il DS Fabio Mechini – Nonostante le tante proposte che ha avuto il giocatore c’è sempre stata la volontà di ripartire da Yuri anche per quest’anno. Dal Presidente Bisogno, da me, dall’allenatore e in generale da tutta la società. 

Siamo molto contenti di averlo in squadra anche in questa nuova stagione”.