Bologna, a Torino per i punti

La Geetit Pallavolo Bologna, reduce dall’esordio al Pala Dozza nella sfida contro Macerata, si prepara ad una delle trasferte più importanti del girone di andata. Domani 4 Dicembre, alle ore 18:00, i felsinei saranno infatti impegnati nella trasferta al palazzetto Le Cupole valevole per l’anticipo della nona giornata del campionato serie A3 Credem Banca contro la Vivibanca Torino.

Entrambe le formazioni arrivano alla sfida con il chiaro ed esplicito impegno di guadagnare punti importanti per la classifica dopo che l’appuntamento con la vittoria manca da molte gare per entrambe le formazioni.

Torino, reduce da due giornate di stop forzato a causa di contagi Covid all’interno del gruppo squadra, vuole ritornare nel campo di gioco regalando al pubblico di casa una bella vittoria. Bologna d’altro canto, lasciata con l’amaro in bocca nelle ultime sfide, vuole mantenere il bel gioco espresso a Montecchio come in casa, questa volta muovendo la classifica.

In terra piemontese sarà importante per la Geetit essere ordinata in ricezione, considerando le qualità al servizio dei padroni di casa, e nel sistema muro-difesa per non farsi sorprendere dal braccio pesante di Umek e Richieri. D’altro canto Torino vanta centrali con altezze importanti e sarà quindi necessario per gli emiliani essere incisivi in attacco nonostante le altezze dell’avversario.

Si accendono i riflettori su un faccia a faccia tra due formazioni con fame di riscatto e grande volontà di conquistare punti importanti per la classifica generale.

Lorenzo Maretti: “Sappiamo che domani non basterà una buona prestazione ma che è il momento di raccogliere quello che stiamo seminando. Entrambe le squadre se la giocheranno con il solo obbiettivo di fare punti: sarà una bella battaglia! Dopo la prima al Pala Dozza siamo tornati ad allenarci consci di quello che sappiamo fare e di quello che invece dobbiamo migliorare. Ora l’importante è lavorare tutti per lo stesso obbiettivo perché sappiamo che solo insieme possiamo uscire da questa serie di partite che, seppur positive nel gioco, non ci hanno portato punti.”