BOLOGNA: SI TORNA IN VENETO QUESTA VOLTA C’E’ MONTECCHIO

Dopo lo scorso 3-0 subito a San Donà, la Geetit Pallavolo Bologna torna in Veneto per scontrare la Sol Lucernari, quinta nella classifica del girone bianco.

Domenica 21 alle ore 18:00 i felsinei saranno quindi occupati nella settima gara del girone di andata al Pala Collodi di Montecchio Maggiore, dove proveranno a riscattare le tre sconfitte nelle ultime tre gare.

La squadra di casa ha già dimostrato il suo valore in un ottimo avvio di campionato, che gli ha garantito di occupare stabilmente la parte alta della classifica; la squadra risulta rotonda ed equilibrata, e può contare su un servizio efficace e individualità di prestigio, una su tutte, il palleggiatore classe ’75 Natale Monopoli. Gli avversari cercheranno conferme sul taraflex di casa, per riscattare la prestazione sottotono della scorsa domenica contro Fano.

La Geetit punta ad una prestazione di livello, in modo da recuperare il bel gioco che si era visto a sprazzi nelle difficili gare precedenti. La strategia di coach Andre Asta sarà quella di forzare da subito il servizio per mettere in difficoltà la ricezione avversaria, obbligando il regista vicentino ad un gioco più lento e leggibile. Contro Montecchio, Bologna dovrà prestare particolare attenzione all’assetto muro-difesa, che verrà rivoluzionato dalla pesante mancanza di uno dei pilastri della squadra, il libero Federico Poli. A sostituirlo sarà un altro veterano del gruppo, il “prof” Daniele Ghezzi. 

Si riaccendono i fari in terra veneta, in una sfida tra due formazioni ugualmente affamate di riscatto e a caccia di punti importanti per la classifica generale. 

Andrea Cogliati: “Montecchio è una bella squadra, come si è dimostrato in questo avvio di campionato. Contano su un palleggiatore molto abile e degli attaccanti forti che trovano buoni angoli in attacco. Noi però ci concentriamo sulla nostra metà campo cercando di portare in partita tutti gli aspetti visti in settimana. Abbiamo infatti incrementato il lavoro in palestra per migliorare ciò che ha funzionato meno negli scorsi incontri consci della crescita vista contro grotazzolina e in parte con San Donà.Siamo giovani ma stiamo lavorando su quella concretezza che ci serve nei momenti finali per portare a casa il risultato tutti insieme. “