Buon ritmo per Milano nel primo allenamento congiunto con Modena

MODENA – «Essendo un allenamento congiunto, il punteggio non ci interessava, da considerare anche che questa è stata la prima volta per i ragazzi misurarsi sei contro sei. Abbiamo lavorato molto bene nelle cose che abbiamo fatto finora in allenamento, molto bene in ricezione e in difesa. Abbiamo avuto la capacità di rigiocare e allungare gli scambi nelle situazioni di attacco complicate». È questo il commento dell’assistant coach Marco Camperi al termine dell’allenamento congiunto tra l’Allianz Powervolley Milano e la Leo Shoes PerkinElmer Modena. Il confronto, andato in scena al PalaPanini di Modena, si è chiuso 3-0 in favore dei padroni di casa con i parziali 25-20, 25-22, 25-19.

Il primo test per il team ambrosiano, seppur a ranghi ridotti, va dunque in archivio a tre settimane dall’inizio della preparazione. Indicazioni positive per lo staff tecnico di Milano guidato in questa fase da Marco Camperi, che dopo tre settimane in palestra e sedute tecniche in campo, è tornato in campo con Piano e compagni per tornare alla pallavolo giocata. Nel primo set Milano ha schierato il suo sestetto con Jaeschke e Maiocchi in posto 4, diagonale di posto 2 Daldello-Vettori con le novità al centro di Mirko Compagnoni insieme a Andrea Innocenzi, giovani leve del settore giovanile Diavoli Powervolley, con libero Pesaresi.

Ritmi alti e azioni fin da subito qualitativamente importanti per gli atleti di Powervolley soprattutto in fase difensiva, con l’allungo finale che ha visto i padroni di casa conquistarsi il primo parziale. Nel secondo parziale Camperi ha lasciato a riposo lo statunitense, al posto  del quale entra in campo lo svizzero Jovan Djokic. Non sono calati i ritmi, soprattutto da seconda linea, con il set chiuso tuttavia di nuovo sull’’allungo di Modena per 25-22. L’ultimo parziale invece ha visto i padroni di casa imporsi per 25-19.

Oltre il risultato finale il primo test pre-campionato si è rivelato positivo ed utile per sciogliere muscoli e testare la condizione fisica dei giocatori dell’Allianz Powervolley in situazioni di gioco reali e contro un avversario di altissimo livello come Modena.

Credit photo: Leo Shoes PerkinElmer Modena