Cuneo vince e infiamma gli oltre mille spettatori

Cuneo vince e infiamma gli oltre mille spettatori

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo batte 3-0 Motta tra le mura casalinghe.

 

Cuneo trionfa in casa con Motta, infiammando le tribune del palazzetto con oltre mille spettatori. I ragazzi di coach Serniotti partono subito carichi e con grande lucidità si mantengono avanti per tutto il match, passando sopra ai recuperi parziali da parte dei veneti. Ottima prestazione del regista biancoblù Pedron che ha saputo servire brillantemente i suoi compagni e nota di merito per il libero Bisotto, proverbiale. Mvp di serata lo schiacciatore Alessandro Preti, decisamente sugli scudi stasera.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Preti e Tallone schiacciatori; Bisotto (L).
Coach Lorizio schiera: Alberini palleggio, Gamba opposto, Luisetto e Biglino al centro, Loglisci e Cattaneo schiacciatori; Battista (L).

Parte di forza Cuneo con Preti in attacco e Wagner al servizio (4-1), poi viene fischiata un’invasione che il videocheck smentisce e sul 6-1 coach Lorizio chiama il primo time out di serata. Motta recupera qualche punto, ma fortunatamente commette errore al servizio. Preti sugli scudi, costringe i veneti sul 14-9 a esaurire i time out a disposizione. Molto bene Wagner in diagonale, buono il turno al servizio di Sighinolfi con un super Francesco Bisotto sia in ricezione che difesa. Gamba insidioso, poi dai nove metri va Codarin, rigore di Tallone  ed è set point (24-18). Coach Serniotti inserisce Filippi per Pedron per alzare il muro. Cattaneo con un mani out annulla il primo set point per Cuneo, poi un errore di Tallone e Pedron torna in campo. Time out per coach Serniotti (24-20). L’interruzione dell’azione con  richiesta di videocheck da parte di Motta sul recupero corretto o meno di Pedron che non riesce ad avere riscontro dall’occhio elettronico, assegna d’ufficio il 25° punto a Cuneo che chiude così il set 25-20.

Iniziano bene i padroni di casa, poi i veneti recuperano (4-4), ma i biancoblù si portano avanti di due punti fondamentali e che danno fiducia. Bravo il regista cuneese a servire i propri compagni: una pipe memorabile di Preti (7-5), un attacco in diagonale di Wagner sul collega di reparto biancoverde e poi due primi tempi di Codarin che fanno il buco nel campo avversario, oltre ad essere intervallati dal time out avversario (10-7). Coach Lorizio sostituisce Alberini con Ferrato al palleggio sul 12-10 e dopo un attacco out dell’opposto Gamba chiama il secondo time out (20-18). Sul 22-18 ritorno in campo di Capitan Botto nel giro dietro per Preti, al servizio Codarin, conclude Tallone. Come nel set precedente la richiesta di videocheck da parte di Motta consegna il set point ai cuneesi (24-19). Dai nove metri si presenta Pedron, mentre a chiudere il parziale 25-19 è l’opposto brasiliano biancoblù che un attacco in diagonale, che viene tenuto e rigiocato in rete da Motta.

Si portano subito avanti i cuneesi con un monster block di Pedron su Loglisci (2-0). Da tenere sotto controllo i veneti sempre pronti, ma i padroni di casa ancor di più. Molto bene al centro Sighinolfi, mentre Wagner e Preti veri trascinatori. Tuttavia i veneti recuperano a metà set (15-15). Niente da fare Preti sugli scudi con una diagonale stretta riporta avanti Cuneo 17-16 e manda dai nove metri il mancino brasiliano Wagner Pereira Da Silva che infiamma il palazzetto con un super ace nel corner di posto uno e costringe coach Lorizio al time out (18-16). Il brasiliano biancoblù sbaglia il servizio e manda Gamba alla battuta, che porta i suoi al 19 pari. Scambio di errori dai nove metri, Gamba, Preti e Secco Costa (21-20). Poi l’ottimo turno al servizio di Codarin vede due muri esemplari di Sighinolfi prima su Cattaneo e poi su Gamba. Entra Botto per Preti sul 24-20, Cattaneo annulla il match point cuneese e manda capitan Biglino al servizio, ma Wagner chiude agilmente 25-21 e consegna la vittoria ai biancoblù.

MVP di serata neanche a dirlo è stato eletto Alessandro Preti con i suoi 12 punti personali e il 57% di attacco.

Al termine della partita Coach Serniotti: « Oggi siamo partiti meglio, sicuramente più aggressivi rispetto alla scorsa domenica e come spesso capita il primo set poi segna il corso della partita. Ci sono tuttavia spunti di miglioramento e correzioni che andremo a vedere in settimana in vista del prossimo match. Prendiamo questi tre punti contro una squadra che finora non aveva ancora perso nessun set, battendo Siena e Brescia. Da martedì noi comunque lavoreremo per crescere ancora».

Prossimo appuntamento con la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo, domenica 31 ottobre alle ore 18.00 in trasferta, ospiti della Sieco Service Ortona.

3^ Andata (24/10/2021) – Regular Season Serie A2 Credem Banca
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – HRK Motta di Livenza
3-0         (25-20/25-19/25-21)      

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron (K) 3, Wagner 17, Sighinolfi 5, Codarin 5, Preti 12, Tallone 7; Bisotto (L1); Filippi, Botto. N.e. Vergnaghi , Lilli, Rainero.
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale
Ricezione positiva: 60%; Attacco: 48%; Muri 7; Ace 2.

HRK Motta di Livenza: Alberini 1, Gamba 17, Luisetto 7, Biglino (K) 4, Loglisci 3, Cattaneo 10; Battista (L1); Ferrato, Secco Costa 4. N.e. Saibene, Morchio, Acuti, Pugliatti, Zaccaria (L2).
All.: Giuseppe Lorizio.
II All.: Paolo Mattia.
Ricezione positiva: 58%; Attacco: 46%; Muri 2; Ace 1.
Arbitri: Cesare Armandola, Rachela Pristerà.

Durata set: 30’, 27’, 33’.
Durata totale: 90’ .

 

 

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley