Cuneo vola in Semifinale Play Off A2

Cuneo vola in Semifinale Play Off A2

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo riscatta la sconfitta in trasferta e vola a Taranto.

 

I biancoblù rispondono con orgoglio e approcciano Gara 3 con carattere fin dal primo set. Determinanti per la vittoria cuneese i fondamentali di muro e battuta, corredati da un’ottima performance corale. La Banca Alpi Marittime vola in Semifinale Play Off A2 contro Taranto, mercoledì ci sarà già Gara 1 in puglia (ancora da definire l’orario).

Lo starting six di Cuneo: Pistolesi (K) palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Bonola centro, Tiozzo e Preti schiacciatori; Catania (L).
Coach Mastrangelo schiera: Pinelli palleggio, Bellei opposto, Mattei e Scopelliti al centro, Maiocchi e Ippolito (K) schiacciatori; Morgese (L).

Buona partenza dei padroni di casa che si portano avanti con un ottima intesa tra i due fondamentali di battuta e muro (ace di Pistolesi). Sul 9-5 dopo un attacco in diagonale dell’opposto brasiliano, coach Mastrangelo ricorre al primo time out. Si torna in campo e c’è ancora Capitan Pistolesi al servizio. Cuneo si porta a +7 con il monster block di Sighinolfi sulla pipe di Maiocchi. Reggio recupera un paio di break, ma Tiozzo con un lungolinea che lascia il segno sul taraflex reggiano, si porta dai nove metri. Il muro di Preti sulla rigiocata di Ristic vede il secondo tempo discrezionale per gli emiliani (14-8). Riprende il gioco ed è ancora il muro cuneese ad offendere l’attacco avversario, Preti su Ristic e Wagner su Maiocchi. Coach Mastrangelo inserisce nuovamente capitan Ippolito per Ristic. I biancoblù tirano su le saracinesche a muro con Bonola su Bellei. Imponenti in attacco Preti e Wagner (21-10). Sul 21-11 entra Loglisci per Maiocchi. Primo video check del match sul 23-14 dopo il primo tempo di Sighinolfi fischiato out, coach Serniotti chiede una possibile invasione, che tuttavia non viene ravvisata e Mattei va al servizio. Il set ball per Cuneo lo trova Tiozzo con un attacco forte sul muro che termina out, ma Ippolito lo annulla e manda Pinelli dai nove metri (24-15). La battuta out di Pinelli chiude il primo set 25-16 per i padroni di casa.

Cuneo scende in campo nella seconda frazione con la stessa marcia del precedente, con un ottima prestazione in attacco dei biancoblù e a muro con punti di Bonola e Pistolesi, quest’ultimo su Maiocchio vede il time out di Reggio (7-3). Coach Mastrangelo chiama il video check sul servizio di Maiocchi, che viene confermato Out e dai nove metri va Bonola. La sette di Mattei effettua cambio palla (8-5), ma lo stesso centrale reggiano sbaglia il servizio e manda capitan Pistolesi dai nove metri. Pinelli gioca ancora una sette, questa volta per Scopelliti, ma il muro di Sighinolfi ferma l’attacco emiliano (10-5). Reggio Emilia ritmata dal proprio Capitano e grazie a qualche errore di troppo da parte dei cuneesi si porta a -1 (11-10). Bene Sighinolfi che mette a segno un pallonetto e conquista il turno al servizio. Ottimo il muro a uno di Wagner su Maiocchi (13-10), ma lo schiacciatore biancorosso si rifà poco dopo. Cambio palla e per Cuneo dai nove metri l’opposto brasiliano. L’ennesimo muro di Bonola su Maiocchi vede il cambio tra le fila reggiane con l’ingresso di Loglisci. Sugli scudi il centrale biancoblù, Bonola che serra la strada anche a Bellei (16-11). Ippolito e compagni metto a segno due punti consecutivi e coach Serniotti interrompe con il time out (16-13). Performance strabiliante di Preti, che difende di testa il muro avversario sul suo stesso pallonetto, permettendo la rigiocata e andando questa volta a segno in attacco e portandosi al servizio (17-13). Video check su possibile tocco a muro cuneese su primo tempo di Mattei, ma il punto è dei padroni di casa che vedono Bonola dai nove metri (19-14). Cambio palla, poi l’appoggio di Tiozzo manda Pistolesi al servizio (21-15). Dopo l’attacco di Sighinolfi, coach Mastrangelo inserisce Sesto per Scopelliti (22-15). Wagner trova il set ball con un’ottima diagonale (24-16), ma Tiozzo lo annulla al servizio. Ace di Ippolito (24-19), poi è out l’attacco di Pinelli. Il set si chiude 25-19.

Inizio punto a punto con Cuneo che si porta avanti con Preti al servizio e il muro di Pistolesi (4-2), ma i reggiani non demordono e recuperano sul 5-5. Buon turno dai nove metri di Sighinolfi, Cuneo si porta sul 9-7, ma Bellei recupera un punto in attacco e manda Ippolito alla battuta che prima trova l’ace e poi la rete (10-9). Uno scambio lungo e di livello, poi la chiude Preti che trova il tunnel nel muro a tre avversario, ed è time out per Reggio (11-9). Si torna in campo ed è ancora Wagner a servire su Morgese, ma poi lo stesso opposto brasiliano trova il muro di Maiocchi (11-10), che tuttavia riscatta subito ed è cambio palla. Dai nove metri si presenta Preti che dopo il muro di Bonola su Bellei, trova due ace consecutivi ed è 15-10. Coach Mastrangelo corre ai ripari e richiama i suoi. Bellei fa il buono e cattivo tempo e Cuneo allunga 17-11. Mattei effettua cambio palla, ma Maiocchi sbaglia il servizio e manda Pistolesi alla battuta per i biancoblù. Bene Tiozzo in attacco, coach Mastrangelo effettua un doppio cambio con  Suraci per Bellei e Catellani per Pinelli (19-13). Il primo tempo anticipato di Bonola, ben servito da Pistolesi manda l’opposto brasiliano dai nove metri (21-15). Reggio recupera e si porta a -3 con Maiocchi e coach Serniotti chiama il time out (21-18). Out il servizio e l’attacco di Suraci vedono il match ball cuneese (24-19). La chiude Wagner sul 25-20 e Cuneo è in Semifinale Play Off A2.

MVP della serata, il centrale biancoblù Paolo Bonola con 10 punti all’attivo di cui 6 muri e 4 attacchi.

Al termine della partita Coach Serniotti: «  Era molto difficile dopo la partita di mercoledì, io personalmente mi ero data la vittoria di oggi come obiettivo, un secondo dopo il fischio di fine Gara2. Oggi era una situazione rischiosa, fossimo partiti male potevano venir fuori insicurezze dovute alla sconfitta di mercoledì, invece i ragazzi sono stati bravi ad approcciare subito bene la partita. Ora dobbiamo subito mettere testa a Taranto».

Pronti, via per la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo che vola a Taranto per Gara 1 che si giocherà alle ore 19.00 di mercoledì 21 aprile.
La partita si disputerà a “porte chiuse” con diretta streaming gratuita sul canale YouTube della Lega Pallavolo Serie A.

Gara 3 (18/04/2021) – Quarti – Play Off A2 Credem Banca
Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo – Conad Reggio Emilia         3-0
(25-16/25-19/25-20)                                   

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pistolesi 3, Wagner 17, Sighinolfi 5, Bonola 10, Tiozzo 7, Preti 11, Catania (L). N.e. Bisotto, Galaverna, Gonzi, D’Amato, Chiapello, Rainero, Codarin (L2).
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale
Ricezione positiva:  62%; Attacco: 46%; Muri 15; Ace 3.

Conad Reggio Emilia: Pinelli 1, Bellei 13, Mattei 7, Scopelliti 4, Maiocchi 9, Ippolito 6; Morgese (L); Ristic 1, Suraci, Sesto 2, Loglisci 1, Catellani.
All.: Vincenzo Mastrangelo.
II All.: Massimo Civillini.
Ricezione positiva: 54%; Attacco: 40%; Muri 5; Ace 3.

 

Arbitri: Prati Davide, Venturi Giuliano.      Durata set: 25’, 28’, 26’.
Durata totale: 79’.

 

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley