Del Monte® Coppa Italia 2021, mercoledì sera il quarto di finale casalingo con Milano

Trento, 26 gennaio 2021

Si giocano interamente mercoledì 27 gennaio 2021 i quattro quarti di finale della 43a edizione della Del Monte® Coppa Italia; l’Itas Trentino farà il suo esordio stagionale nella competizione alla BLM Group Arena sfidando l’Allianz Milano: gara ad eliminazione diretta. La vincente conquisterà la qualificazione alla Final Four, in calendario nel successivo weekend (30-31 gennaio) a Bologna. Fischio d’inizio programmato per le ore 19: cronaca diretta su Radio Dolomiti e live streaming su Lega Volley Channel all’indirizzo www.elevensports.it (servizio a pagamento).
QUI ITAS TRENTINO La formazione gialloblù affronta la sua prima partita senza appelli del 2021 al culmine di un periodo particolarmente favorevole per quel che riguarda i risultati. La quindicesima vittoria consecutiva ottenuta domenica sera a Vibo Valentia ha infatti blindato matematicamente il terzo posto in classifica di SuperLega e consentirà alla squadra di Angelo Lorenzetti di potersi dedicare ora alla Del Monte® Coppa Italia 2021 senza avere altri pensieri. Oltretutto, dopo un anno di pausa, i gialloblù torneranno a giocare in casa lo scontro che assegna un posto in Final Four, ma lo faranno contro lo stesso avversario della scorsa edizione.
“Milano è una formazione reduce da due vittorie in campionato, ottenute variando continuamente il proprio assetto soprattutto in posto 4 dove dispone di diverse alternative. E’ difficile capire che tipo di assetto proporrà in questa occasione ma sappiamo che sarà sicuramente competitiva – ha spiegato l’allenatore di Trentino Volley presentando l’appuntamento – . A maggior ragione per preparare questa sfida dovremo quindi lavorare molto sulla nostra mentalità e sul gioco che saremo in grado di produrre, per poi capire nel corso della gara quale strategia tattica applicare. La Coppa Italia è una manifestazione a cui teniamo moltissimo, ma di favorite non ce ne sono perché in una sfida da dentro o fuori si azzera tutto quello che è stato fatto sino ad ora. Tutto ciò è sicuramente molto interessante ma al tempo stesso pericoloso, perchè non esiste margine di errore; sarà quindi fondamentale avere il giusto approccio”.
L’Itas Trentino si presenterà all’appuntamento al completo: tutti i tredici giocatori della rosa sono a disposizione, compreso lo schiacciatore Dick Kooy che già nel precedente weekend si è regolarmente allenato col gruppo. Fra i trentini, il giocatore che ha disputato il maggior numero di edizioni di Coppa Italia è Marko Podrascanin, che inizierà la sua tredicesima partecipazione al massimo trofeo nazionale, avendo già messo nel suo palmares 3 successi (edizione 2009 con la Lube, edizioni 2018 e 2019 con Perugia). Due gli esordienti assoluti: Ricardo Lucarelli e Lorenzo Sperotto.
LISINAC ALLA CENTESIMA PARTITA IN MAGLIA GIALLOBLU’ Proprio in questa occasione Srecko Lisinac staccherà il gettone di presenza numero 100 con il Club di via Trener e sarà il secondo giocatore dell’attuale roster ad arrivare in tripla cifra; meglio di lui Giannelli (299 mercoledì). In 99 partite sin qui disputate (45 nella stagione 2018/19 – contraddistinta dalla vittoria del Mondiale per Club e della CEV Cup – , 30 nella 2019/20 e 24 in quella in corso), Lisinac ha realizzato 939 punti, alla media di 9,4 a partita.
LA STORIA DI TRENTINO VOLLEY IN COPPA ITALIA Quella che si inaugura mercoledì sera sarà la 19a partecipazione ai quarti di finale di Coppa Italia in ventuno stagioni di attività per Trentino Volley, che ha mancato la fase finale della competizione solo nella stagione d’esordio in A1 (2000/01, eliminata nei quarti della fase preliminare da Cuneo) e nell’ultima di gestione Lattari (2006/07). In tredici occasioni la Società di via Trener ha superato i quarti di finale, raggiungendo quindi la Final Four; nell’ultima eliminando Milano a domicilio con un perentorio 3-0. La vittoria della competizione è arrivata in tre casi: 31 gennaio 2010 a Montecatini Terme grazie al successo per 3-1 su Cuneo in finale, 19 febbraio 2012 col 3-2 in rimonta sulla Lube al PalaLottomatica di Roma e 30 dicembre 2012 col 3-1 sempre sulla Lube al Forum di Assago. Complessivamente le finali giocate sono sette, tenendo conto anche di quelle perse con Cuneo (2010/11), Modena (2014/15 e 2015/16) e Civitanova (2016/17). Nelle altre cinque partecipazioni l’eliminazione è arrivata invece direttamente ai quarti di finale: nel 2002/03 per mano di Macerata, nel 2003/04 per opera di Cuneo, nel 2004/05, nel 2007/08 e nel 2008/09 sempre a firma di Treviso. Le partite giocate complessivamente nella manifestazione sono 41: il bilancio è di 23 vittorie e 18 sconfitte (l’ultima in semifinale a Bologna contro la Lube il 22 febbraio 2020).
GLI AVVERSARI Sarà una Allianz Milano decisamente differente rispetto alla precedente esibizione del 6 gennaio quella che si presenterà mercoledì sera alla BLM Group Arena. Il recupero dell’opposto francese Patry (indisponibile tre settimane fa per infortunio) e la possibilità di schierare l’ex di turno Urnaut (tesserato a dicembre ma da regolamento non utilizzabile nel precedente match) offriranno infatti maggiori soluzioni su palla alta all’allenatore Roberto Piazza. I meneghini sono reduci da due vittorie consecutive in campionato (entrambe ottenute in casa, con Modena e Padova) che hanno rilanciato la loro classifica; l’attuale ottava posizione può infatti essere migliorata nelle prossime settimane tenendo conto che Sbertoli e compagni sono solo a due lunghezze da Modena che li precede, ma hanno giocato anche una partita in meno rispetto agli emiliani. L’Allianz Milano si è qualificata ai quarti di finale giungendo seconda nel raggruppamento B degli ottavi di finale e classificandosi come sesta testa di serie del girone d’andata; per la Società lombarda si tratta della quarta partecipazione assoluta alla Coppa Italia di SuperLega, terminata precedente due volte ai quarti di finale (nel 2019 con Modena, nel 2020 con Trento) ed in una circostanza agli ottavi (nel 2018 con Verona).
LA FORMULA DELLA DEL MONTE® COPPA ITALIA 2021 Mercoledì si giocano i quarti di finale, con accoppiamenti definiti tenendo conto della classifica del girone d’andata rispetto alle posizioni delle otto squadre che avevano ottenuto il diritto a parteciparvi: Civitanova, Perugia, Modena e Trento come prime quattro classificate della regular season 2019/20; Monza, Milano, Padova e Ravenna grazie ai primi due posti dei gironi degli ottavi giocati a settembre 2020. Oltre a Itas Trentino-Allianz Milano, il programma prevede quindi alle ore 17 Cucine Lube Civitanova-Kioene Padova, alle 18 Sir Safety Conad Perugia-Consar Ravenna e alle 20.30 Leo Shoes Modena-Vero Volley Monza. La Final Four è programmata nel weekend del 30 e 31 gennaio all’Unipol Arena di Bologna: sabato 30 le semifinali (la vincente del quarto di Finale della BLM Group Arena affronterà chi avrà la meglio fra Perugia e Ravenna). Domenica 31 gennaio la finale, alle ore 18.
I PRECEDENTI Per la seconda volta nella loro storia, Trentino Volley e Powervolley Milano si affrontano in Coppa Italia; l’unico precedente nella competizione risale giusto ad un anno fa (23 gennaio 2020) nella stessa fase del tabellone; in quel caso a vincere furono i gialloblù con un netto 3-0 esterno al PalaLido (parziali di 23-25, 19-25, 19-25). Complessivamente le sfide ufficiali sono quattordici. Il bilancio è di 13-1 per il Club gialloblù, ma l’unica vittoria dei lombardi è riferita proprio ad un match giocato a Trento: 15 ottobre 2017, 2-3 nel segno dell’allora meneghino Nimir Abdel-Aziz mvp (28 punti). Il precedente casalingo più recente si è disputato tre settimane fa: 6 gennaio 3-0 per l’Itas Trentino (parziali di 25-18, 25-17, 25-15).
GLI ARBITRI Sarà la coppia composta da Umberto Zanussi (di Treviso, in massima categoria dal 2006) e Andrea Puecher (di Padova – di ruolo dal 2003 ed internazionale dal 2013) ad officiare l’incontro. Zanussi è alla tredicesima direzione stagionale e torna a Trento dopo aver arbitrato Itas Trentino-Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-0 dello scorso 20 dicembre; per Puecher si tratta invece della undicesima partita dell’annata agonistica 2020/21, la seconda rispetto a Trento – diretta in occasione della vittoria per 3-1 a Modena del 27 dicembre.
RADIO, TV ED INTERNET La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti. Le frequenze per sintonizzarsi sul media partner sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove  sarà possibile ascoltare la radiocronaca in live streaming.
Prevista anche la diretta in streaming video sullo spazio web “Lega Volley Channel”, all’indirizzo internet www.elevensports.it (servizio a pagamento).
In tv la differita integrale della gara andrà in onda venerdì 29 gennaio alle ore 21 su RTTR, tv partner della Società di via Trener.
Su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo Serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it e saranno sempre attivi sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebookwww.trentinovolley.it/instagram e www.trentinovolley.it/twitter).
BLM GROUP ARENA A PORTE CHIUSE Seguendo le ordinanze presenti nell’ultimo DPCM, il palazzetto di via Fersina resterà chiuso al pubblico, consentendo l’ingresso solo ai pochi media accreditabili e al personale addetto al campo.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa