Del Monte® Coppa Italia: la Lube alza il suo settimo trofeo

Del Monte® Coppa Italia
La settima Lube

Risultato Finale Del Monte® Coppa Italia SuperLega
Cucine Lube Civitanova – Sir Safety Conad Perugia 3-1 (25-17, 18-25, 25-17, 25-17)

Cucine Lube Civitanova: De Cecco 0, Juantorena 13, Anzani 2, Rychlicki 15, Leal 17, Simon 16, Larizza (L), Balaso (L), Marchisio 0, Hadrava 0, Kovar 0, Yant Herrera 2. N.E. Diamantini, Falaschi. All. De Giorgi. Sir Safety Conad Perugia: Travica 0, Plotnytskyi 9, Russo 7, Ter Horst 9, Leon Venero 19, Solé 6, Biglino (L), Zimmermann 0, Piccinelli 0, Colaci (L), Vernon-Evans 0, Atanasijevic 3. N.E. Ricci, Sossenheimer. All. Heynen. ARBITRI: Cesare, Boris. NOTE – durata set: 27′, 25′, 24′, 25′; tot: 101′.

Trionfo della Cucine Lube Civitanova nella edizione 2021 della Del Monte® Coppa Italia, un dominio impressionante a muro e in battuta nei momenti chiave della gara. Niente da fare per la Sir Safety Conad Perugia, che ha lottato fino in fondo senza però riuscire a recuperare i break avversari.

Finisce così, con la Cucine Lube Civitanova a festeggiare davanti al maxi schermo dei propri tifosi; come accadde, ma non virtualmente, l’anno scorso sullo stesso taraflex della Unipol Arena di Bologna completamente sold out in due giorni di fronte a 18.000 spettatori totali.

Dopo il grande spettacolo della Del Monte® Supercoppa lo scorso settembre, un altro grandissimo spettacolo in queste Final Four di Del Monte® Coppa Italia. Una produzione televisiva esclusiva, con la Coppa e le bandiere virtuali sugli spalti, e con il drone in avvicinamento al campo a rendere ancora più fedeli gli scambi del volley più bello del mondo.

È stata come al solito una grande battaglia ricchissima di capolvolgimenti di fronte, di umore e di stati d’animo, come sempre accade tra queste due squadre. Primo set per Civitanova, secondo set per Perugia, terzo e quarto set per Civitanova, che è salita di livello a muro e in battuta, snocciolando break che hanno segnato sia il terzo set sia il quarto.

La partita
Vital Heynen parte con Thijs Ter Horst da opposto, Dragan Travica in regia, con Roberto Russo al centro assieme a Sebastian Solè, con Wilfredo Leon e Oleh Plotnytskyi a completare lo starting six assieme a Massimo Colaci come libero. Anche Fefè De Giorgi non cambia nulla rispetto a 24 ore prima, con Luciano De Cecco in regia e Kamil Rychlicki opposto, Robertlandy Simon e Simone Anzani al centro e Yoandy Leal e il capitano Osmany Juantorena schiacciatori, con Fabio Balaso libero.

Il primo break arriva per la Lube con un errore in veloce di Solè, che consegna il 4-2 alla Lube, anche se nel turno in battuta successivo arriva Leon che porta due break a Perugia con un ace e un’altra grande battuta. Su un muro di Leal e sul contrattacco di Rychlicki Civitanova si riporta avanti 9-6, continuando a rimanere concentrata. La Lube alza la voce a muro e incrementa il proprio vantaggio fino ad arrivare al 18-12 con i muri di Rychlicki e di Robertlandy Simon, incrementandolo ulteriormente con un ace millimetrico (analizzato al video check) di Leal, che porta i cucinieri sul 21-14. Con Perugia che sbaglia due battute, la Lube porta a casa il primo set 25-17.

Il secondo set inizia con una lunga sequela di cambi palla, fino ad arrivare al 10-10, con un muro di Ter Horst su Leal, che spezza l’equilibrio. L’errore nella azione successiva di Leal, il contrattacco di Leon e un paio di grandi servizi di Plotnytskyi portano Perugia in vantaggio 15-10. Per la Lube entra Marlon Yant, e piano piano la Lube recupera, fino ad arrivare sul 17-19 grazie ad un muro dello stesso diciannovenne cubano, ma la Sir resiste e ritrova il break subito dopo con un muro di Ter Horst con uno di Russo, e con un contrattacco ancora di Ter Horst, riportando gli umbri avanti sul 23-17, con l’olandese che chiude il set con un altro muro sul 25-18, pareggiando così il conto dei set.

Tra muri e errori in battuta da entrambe le parti, il terzo set riparte ancora una volta in equilibrio, fino ad arrivare al’8-8, quando, con Luciano De Cecco in battuta, Osmany Juantorena porta a casa il break del 10-8. Leon riporta subito il parità il set a 11, ma ancora una volta la Lube sale di livello e conquista ben sette break, implacabili a muro sempre con Leal e con Simon fino al 19-11. Il set virtualmente finisce lì, c’è spazio per l’esordio nella gara di Aleksandar Atanasjievic, che mette a terra un paio di palle, ma alla fine il set termina sul 25-17 in favore della Lube, con un errore di Leon in battuta.

Il quarto set come da copione comincia in equilibrio, fino ai break Lube su errore di Plotnytskyi e su contrattacco di Simon, per il 6-3 cuciniere. Ancora la Lube sugli scudi con l’ace dell’8-4 di Simon e con il muro di Juantorena del 9-4 e ancora con l’ace di Simon del 10-4, con Civitanova che comincia a mettere le mani sulla partita.
Altra coppia di break per la Lube con la pipe del 13-5 di Leal, e Civitanova nel resto del set non deve fare altro che resistere, gestire, e non concedere break, e ci riesce perfettamente, non concedendo mai a Perugia di riavvicinarsi a più di cinque punti.
La squadra di Fefè De Giorgi ha chiuso set e match ancora una volta con un muro di Simon sul 25-17, portando a casa la vittoria.

La Lube conquista così la sua settima Del Monte® Coppa Italia, bissando la vittoria dello scorso anno e concedendo ancora una volta un grandissimo spettacolo di pallavolo alla Unipol Arena.
Ovviamente onore delle armi alla Sir Safety Conad Perugia, che ha reagito bene nel secondo set ma non è riuscita ad arginare la potenza Lube a muro e in battuta.

La cerimonia di Premiazione alla Unipol Arena ha visto gli arbitri delle Final Four premiati dal Presidente FIPAV Emilia Romagna Silvano Brusori. Successivamente il Capo di Gabinetto della Giunta Regionale Emilia Romagna Giammaria Manghi ha consegnato la Targa ricordo ad Aleksandar Atanasijevic, capitano dei secondi classificati Sir Safety Conad Perugia, mentre le medaglie ai giocatori umbri sono state consegnate dal vice Presidente della Lega Pallavolo Serie A Stefano Fanini.

Il Presidente nazionale FIPAV Bruno Cattaneo ha messo al collo dei vincitori Cucine Lube Civitanova le medaglie, mentre il Titolo di MVP a Roberlandy Simon è stato consegnato da Daniela Granaci Product & Category Lead Company Europe & Africa Del Monte, mentre la Del Monte® Coppa Italia è stata consegnata dal Presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi al capitano della Lube Osmany Juantorena.

Del Monte® MVP: Robertlandy Simon (Cucine Lube Civitanova)

Kamil Rychlicki (Cucine Lube Civitanova): “A un anno di distanza ci siamo ripetuti e la Coppa è ancora nelle nostre mani. Il terzo set è stato cruciale. Sono molto soddisfatto della squadra. Io provo a fare del mio meglio perché per giocare con dei campioni come i miei compagni è necessario alzare sempre il livello al massimo”.
Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Sono stati più bravi di noi, hanno battuto benissimo, va dato merito a loro. Dobbiamo imparare da questa sconfitta. Torniamo in palestra per continuare a migliorare e ci prepariamo per la gara di mercoledì pensando al futuro perché ci sono altri due trofei molto importanti ancora in gioco”.

ALBO D’ORO COPPA ITALIA SUPERLEGA
1978/79 Panini Modena
1979/80 Panini Modena
1980/81 Edilcuoghi Sassuolo
1981/82 Santal Parma
1982/83 Santal Parma
1983/84 Bartolini Bologna
1984/85 Panini Modena
1985/86 Panini Modena
1986/87 Santal Parma
1987/88 Panini Modena
1988/89 Panini Modena
1989/90 Maxicono Parma
1990/91 Il Messaggero Ravenna
1991/92 Maxicono Parma
1992/93 Sisley Treviso
1993/94 Daytona Modena
1994/95 Daytona Las Modena
1995/96 Alpitour Traco Cuneo
1996/97 Las Daytona Modena
1997/98 Casa Modena Unibon
1998/99 Tnt Alpitour Cuneo
1999/00 Sisley Treviso
2000/01 Lube Banca Marche Macerata
2001/02 Noicom Brebanca Cuneo
2002/03 Lube Banca Marche Macerata
2003/04 Sisley Treviso
2004/05 Sisley Treviso
2005/06 Bre Banca Lannutti Cuneo
2006/07 Sisley Treviso
2007/08 Lube Banca Marche Macerata
2008/09 Lube Banca Marche Macerata
2009/10 Itas Diatec Trentino
2010/11 Bre Banca Lannutti Cuneo
2011/12 Itas Diatec Trentino
2012/13 Itas Diatec Trentino
2013/14 Copra Elior Piacenza
2014/15 Parmareggio Modena
2015/16 DHL Modena
2016/17 Cucine Lube Civitanova
2017/18 Sir Safety Conad Perugia
2018/19 Sir Safety Conad Perugia
2019/20 Cucine Lube Civitanova
2020/21 Cucine Lube Civitanova