Domenica in campo a San Donà di Piave per il recupero del 3°turno

Trento, 29 gennaio 2021

Messi alle spalle i problemi creati dalla pandemia e conquistato il prezioso 3-0 con il quale domenica scorsa la squadra di Francesco Conci ha vinto lo scontro diretto contro il Volley Team San Donà, l’UniTrento Volley è pronta per gettarsi a capofitto nel serratissimo ciclo di incontri che la attende da domenica prossima fino al 14 febbraio. Cinque partite in quindici giorni, che potrebbero ulteriormente migliorare la posizione di classifica degli universitari, considerando il fatto che hanno vinto le ultime tre gare, aumentando sensibilmente, in un solo mese, la propria competitività e le proprie quotazioni.
La prima partita è dunque una sorta di rivincita di quella disputata appena sette giorni prima a Sanbapolis. La squadra veneziana, che per due set se l’era giocata alla pari con Pizzini e compagni, ha sicuramente una gran voglia di dimostrare che quel 3-0 è stato un po’ bugiardo, oltre a quella di migliorare una classifica ancora difficile. Il recupero della sfida valida per la terza giornata di andata del girone Bianco della Serie A3 Credem Banca è in programma domenica 31 gennaio alle ore 18 al PalaBarbazza, storico impianto della formazione veneziana.
“Dovremo essere bravi a calarci subito nella sfida con lo spirito giusto – spiega l’allenatore Francesco Conci – , senza cullarci troppo sugli allori per la vittoria di domenica scorsa. Arriviamo a questo secondo appuntamento con più ritmo nelle gambe e con l’organico finalmente al completo, quindi siamo pronti a dare battaglia”.
Per quanto concerne lo schieramento di partenza, è probabile che intorno all’ossatura composta da Pizzini al palleggio, Magalini opposto, Pol in banda e Acuti al centro si alternino Bristot e Bonatesta in posto 4, come era avvenuto con profitto una settimana fa, Coser e Simoni al centro, nonché Lambrini e Marino nel ruolo di libero. Il Volley Team San Donà dovrebbe rispondere con Busato al palleggio, De Santis opposto, Bomben e Dietre in banda, Tassan e Zonta al centro, Bassanello libero. Non sarà utilizzabile il centrale Esposito, in quanto tesserato in data successiva a quella in cui era prevista originariamente la partita.
Sul piano tecnico la sfida di domenica scorsa ha mostrato come i veneziani concedano spesso qualcosa al servizio e in ricezione, fondamentali nei quali l’UniTrento Volley si è sempre mostrata superiore, e per questo appoggiano quasi sempre il proprio gioco sul terzetto di palla alta. La squadra veneta ha anche faticato moltissimo a marcare gli attacchi di Acuti, che ha chiuso quel match con un tabellino da opposto, per cui è probabile che Pizzini cerchi di impiegarlo il più possibile, anche per tenere in scacco i posti-3 avversari e facilitare il compito degli attaccanti.
Arbitreranno l’incontro, che si disputerà a porte chiuse, Luca Cecconato di Treviso e Sergio Jacobacci di Bergamo. Sarà possibile seguire il live streaming collegandosi al sito www.legavolley.tv. In seguito la squadra juniores di Trentino Volley scenderà in campo mercoledì 3 febbraio a Bolzano, domenica 7 a Porto Viro, mercoledì 10 a Montecchio e domenica 14 a Brugherio.

UniTrento Volley
Ufficio Stampa