Gamma Chimica- Vigilar in pari. Si va alla bella!

FANO, 18 APRILE 2021- Si va alla bella. Brugherio perde il vantaggio nella serie degli ottavi dei playoff Serie A3 Credem Banca conquistato col successo in gara 1 per 3-1 contro la Vigilar Fano, brava invece a riaprire i giochi vincendo in rimonta al tie break gara 2. La Gamma Chimica spreca infatti due set di vantaggio e a poco a poco il gioco perfetto di apertura di gara, col primo set vinto 25-16, lascia spazio alla confusione. Brugherio perde certezze, Fano si ritrova in questa corsa folle di gara 2 durata poco meno di due ore confermando i pensieri della vigilia;  battaglia è infatti andata in scena al Pala Allende. Atteso ora un altro serrato confronto, il decisivo, quello in gara 3 che si giocherà mercoledì 21 aprile alle 20.30 (diretta su legavolley.tv)  a Brugherio e che decreterà chi tra la Gamma Chimica e la Vigilar Fano accederà ai quarti di finale dei playoff. 

LE FORMAZIONI
Durand parte schierando Santambrogio-Breuning sulla diagonale palleggio-opposto, Fumero e Frattini al centro, schiacciatori Gozzo e Teja, libero Raffa, di nuovo in campo dopo l’infortunio che lo ha tenuto fermo in gara 1. 
Coach Pascucci per Fano risponde riproponendo il sestetto dell’andata a Brugherio con Cecato in regia, opposto Lucconi, centrali Bartolucci e Ferraro, Tallone e Ruiz di banda, Cesarini Libero.

LA CRONACA
PRIMO SET 
Inizia col segno più il cammino in gara 2 della Gamma Chimica. 2-4, 3-5 dopo il primo tempo di Frattini. Agguerrita e concentrata Brugherio incalza e sul 3-8, dopo una potente diagonale di Breuning, coach Pascucci si gioca il primo time out. Portentoso rientro in campo per i rosanero, lungolinea di Gozzo 3-9. Reagisce la Vigilar con Lucconi 5-9 ma è pronta al centro la replica di Frattini (5-10). Il compagno di ruolo Fumero si piazza a muro e realizza il 5-11. Fano in affanno prende male le misure in attacco, secondo muro per Fumero quando i Diavoli alzano il ritmo 6-13 e sul 6-14 è secondo richiamo in panchina dei virtussini. Ancora Ruiz per Fano (7-14), ma Breuning non bada ai convenevoli e segna il 7-15. Lungo faccia a faccia a suon di difese tra la Vigilar e la Gamma Chimica, a concretizzare l’ 8-16 è ancora l’opposto rosanero, a lui fanno eco due muri di Frattini (9-18). Piccolo break di Fano con Lucconi al servizio (11-18) ed è time out per coach Durand. La Vigilar perde continuità con i Diavoli che giungono invece al 12-20 dopo il servizio out di Tallone. Gozzo smagliante in attacco per il 13-21. Veloce al centro per Fumero 15-23. Teja 15-24 per poi trovare Gozzo in chiusura 16-25. 

SECONDO SET 
Non fa sconti nemmeno in avvio di secondo parziale Brugherio (3-6), (4-7) dopo il primo tempo di Frattini. Lucconi trova le mani del muro rosanero per il 5-7 e con l’ace di Ruiz è 8 pari. Breuning avanza oltre il muro marchigiano (8-9) e va a segno anche con la diagonale del 9-11. Primo tempo di Bartolucci (10-11) e si va nuovamente in pari con l’ace di Lucconi (11-11). Punto fermo dell’attacco rosanero Breuning (11-12) ma è senza muro Lucconi per il 12-12. Bellissimo scambio finalizzato da un primo tempo dirompente di Frattini vale il 12-13. Si fa calda l’atmosfera del pala Allende, il set viaggia in pari fino al 15-15,  due avversarie che non si risparmiano, pur trovando una lunga serie di errori al servizio. Break Diavoli (16-19), time out per Fano. Lucconi realizza l’ ace del 18-19 ed è Durand questa volta a fermare il gioco. Errore al servizio per Lucconi 18-20, ace per Fumero 18-21 e col muro di Teja i Diavoli tornano in controllo sul 18-22. Cerca di interrompere il ritmo dei rosanero coach Pascucci ma Breuning sentenzia il 18-23 dopo un ottimo servizio di Fumero che ha quasi trovato il secondo ace. Alto sopra il muro dei virtussini Teja 19-24, che chiude poi il set 19-25, per il 2-0 dei Diavoli.

TERZO SET
Brugherio presente nelle battute iniziali del terzo parziale (3-6), lo è meno in corso d’opera con Fano che invece reagisce, cambia piglio e si prende il campo. Sul 15-13 arriva infatti il primo vantaggio della squadra di casa, realizzato da Bartolucci dalla linea dei nove metri. Breuning tenta il contatto 16-14, 16-15, decisivo però Lucconi in diagonale (17-15). Ancora Lucconi fa crescere la Vigilar 20-17 e, pur sbagliando il servizio del 20-18, tutto resta inalterato col supporto in attacco di Ruiz 22-18. Coach Danilo Durand è costretto al time out. Primo punto recuperato col mani out al centro di Frattini (22-19) ma Ruiz e Bartolucci spingono il 24-20. La chiude Ferraro al centro (25-20). Fano torna in partita. 

QUARTO SET
Nessuno molla, tutti danno tutto, ed il set viaggia in botta e risposta fino al 12 pari con Gozzo e Frattini che replicano senza sosta a Lucconi e ad un Cecato molto insidioso al servizio e che fa prevalere la sua esperienza quando gioca il pallonetto del 13-12. A questo punto è Tallone a trovare il doppio ace che spinge Fano al 15-12, ne segue la chiamata in panchina del coach rosanero. Il rientro vale un piccolo break ai Diavoli con Fumero che realizza il 16-14 e Gozzo che col punto diretto dai nove metri trova il -1 (16-15). I giochi sono ancora aperti sul 17-16, 20-18 e, anche se Fano è avanti di una manciata di punti, Brugherio continua a lottare. La luce di spegne dopo un altro servizio errato (22-19). Fano si lascia invece guidare da Cecato, ancora un pallonetto per il regista virtussino (24-20). Annullata una set ball da Gozzo, ma è out la battuta del 25-21 con Fano che impatta 2-2. Si va al tie break.

QUINTO SET
Al quinto set sembra arrivare la svolta per Brugherio che parte avanti con Frattini ben inquadrato a muro (1-3) e Breuning incisivo come al solito in attacco (4-6) tanto da arrivare al cambio campo sul 6-8 dopo un dirompente rigore ben piazzato di Fumero. A questo punto è metamorfosi. La Gamma Chimica soccombe ad una rigenerata Fano che trova in Ruiz un bel grattacapo: pipe e due ace ribaltano (10-8). Non si esaurisce il lungo break di Fano che fa bene anche a muro con Tallone (12-9). La reazione dei Diavoli non arriva, Fano gioca bene gli ultimi colpi e chiude il quinto set 15-9. Vincendo gara 2 la Vigilar riapre la corsa degli ottavi che troveranno l’epilogo alla bella, mercoledì 21 aprile a Brugherio.

 
LE DICHIARAZIONI
Coach Danilo Durand: “É un peccato questo risultato. Siamo partiti davvero bene, loro probabilmente all’inizio hanno sentito la pressione di dover per forza vincere in casa, mentre noi siamo stati molto ordinati, lucidi e abbiamo giocato due set davvero molto buoni. Dopo però bravi sono stati loro perché hanno continuato a giocare mentre noi forse abbiamo pensato, prematuramente, che la gara fosse finita. Questo è stato il nostro errore; sappiamo che le gare non finisco mai, ce lo siamo detti e ridetti però probabilmente finché non ci sbatti la testa per l’ennesima volta non lo capisci. Bravi davvero loro perché sono cresciuti in battuta e hanno giocato come si deve giocare ai playoff. In gara 3 dovremo cambiare solo l’atteggiamento perché dal punto di vista tecnico la partita l’avevamo messa sui binari giusti, poi abbiamo mollato e loro ne hanno approfittato. Dobbiamo solo crescere mentalmente”.

 

Gara 2 – Ottavi di Finale Playoff Serie A3 Maschile Credem Banca
Vigilar Fano – Gamma Chimica Brugherio (3-2)
(16-25, 19-25, 25-20, 25-21, 15-9)

Vigilar Fano: Cecato 3, Lucconi 18, Bartolucci 7, Ferraro 8, Ruiz 18, Tallone 13, Cesarini L, Silvestrelli, Ferro NE: Gori, Ulisse, Roberti, Durazzi, Girolometti L
Gamma Chimica Brugherio: Santambrogio, Breuning 23, Fumero 10, Frattini 12, Gozzo 12, Teja 6, Raffa (L), Biffi, Piazza, Biffi T. , Todorovic L, NE:  Innocenzi, Lancianese

NOTE:
Arbitri: Mesiano Marta, Selmi Matteo
Durata set: 21’, 22’, 24’, 27’, 14’

Vigilar Fano: battute vincenti 12, battute sbagliate 25, muri 4, attacco 50%, ricezione 65%
Gamma Chimica Brugherio: battute vincenti 2, battute sbagliate 19, muri 9, attacco 51%, ricezione 52%

Ufficio Stampa Pallavolo Diavoli Rosa
Foto Martina Marzella