HRK CONFERMA LA REGIA: ALESSIO ALBERINI ANCORA LEONE

Cabina di regia affidata alle mani educate di Alessio Alberini anche per la prossima stagione. Palleggiatore classe 1998, scuola Treviso, dopo un campionato entusiasmante con i colori di Motta, rimane sulle rive del Livenza per guidare la squadra anche nella storica stagione in A2. Con lui si riforma la diagonale che in A3 ha fatto sognare i tifosi biancoverdi. Queste le sue prime parole dopo la conferma.

Ciao Alessio…come stai e come stai passando le tue vacanze?

Dopo il meritato riposo post campionato, ora sono full immersion con lo studio. Allo stesso tempo sto iniziando a prepararmi, credo come un po’ tutti, per la prossima stagione perché sarà un campionato duro e vogliamo farci trovare pronti. Stiamo già iniziando a lavorare pensando anche alla parte atletica insieme al preparatore.

Esattamente un anno fa dichiaravi che avreste potuto disputare “un campionato di tutto rispetto”. Tutti sappiamo come è andata. Che campionato sarà il prossimo?

Penso sarà un campionato molto più tosto rispetto all’anno scorso. Dodici squadre in Italia. Diciamo che inizia ad essere bello selettivo  come campionato. Proprio per questo non ci saranno occasioni per buttare nemmeno una partita e per portare a casa il risultato servirà tutto da tutti e sempre. Come l’anno scorso non ci prefiggiamo obiettivi se non quello di fare una buona stagione in cui ci toglieremo le soddisfazioni che ci potremo togliere.

Sta nascendo la nuova HRK. Come la vedi?

Una nuova HRK credo sempre più organizzata, sempre più attenta alle esigenze che di anno in anno si presentano, soprattutto dopo le promozioni e ai salti di categoria. Cambieranno le cose anche a livello logistico e di organizzazione generale, ma Motta, tutta la società, riesce a metterci l’impegno senza perdere quella parte emotiva, quel senso di familiarità che riesce a far star bene noi atleti.

Non saranno mancate offerte. Cosa ti ha fatto rimanere a Motta?

Non appena ho saputo della possibilità di rimanere a Motta ho firmato ad occhi chiusi, perché dopo un anno come quello appena trascorso, i compagni, l’ambiente in generale, società e tifosi sono veramente stato bene. Ci tenevo a rimanere e a giocare in A2 con i colori di Motta.

Diagonale confermata con Kristian (Gamba). Una diagonale affiatata che la stagione scorsa in A3 ha impressionato. Volete ripetervi anche in A2?
Sicuramente ci riproveremo. Proveremo a ripeterci, anche se come si diceva prima sarà un campionato di tutt’altro livello e di conseguenza non sarà per niente facile. Penso che comunque la nostra sia una squadra giovane con margini di miglioramento e di crescita. Tutti vorranno dimostrare di meritare l’A2, di poter esserci in questa A2. Quello che è successo l’anno scorso proveremo a farlo riaccadere. Adesso lavoreremo un anno intero insieme a Pino (Lorizio) e al suo staff per migliorare e per cercare di portare a casa quanti più risultati possibile.

 Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio