Il Vbc Synergy Mondovì chiude a testa alta a Cuneo

Derby giocato alla pari per due set, poi festeggiano 3-0 i cuneesi

 

Doveva onorare l’ultima partita della stagione e così ha fatto. Il Vbc Synergy Mondovì chiude a testa alta, uscendo sconfitto dal PalaUbi di Cuneo al termine di una buona prestazione contro i rivali cuneesi. La formazione di Serniotti aveva forti motivazioni, dovendo centrare il bottino pieno per chiudere nella miglior posizione possibile per la griglia play-off (obiettivo centrato, col sorpasso in extremis ad Ortona e Siena).

I monregalesi, invece, non avevano nulla da chiedere a questa partita, ma in campo non si sono risparmiati, mettendo tanto orgoglio e senso di appartenenza. La squadra di Barbiero ha tenuto nel confronto a muro (con quattro blocks tutti firmati Marra) e in attacco, soffrendo a tratti il servizio velenoso dei cuneesi. Per due set il confronto è stato equilibrato, poi Cuneo ha alzato il ritmo e ha chiuso con maggiore facilità il terzo parziale.

LA PARTITA. Grande start del Vbc Synergy Mondovì: il muro monregalese stoppa due volte Wagner con Marra e il tecnico di casa chiama il primo time-out sull’1-5. Gli ospiti non rallentano (4-10 e 5-11 siglati da Borgogno), ma Cuneo pian piano si rifà sotto. Sul 9-12 è Barbiero a fermare il gioco, ma alla ripresa tre aces consecutivi di Tiozzo riportano le squadre in parità a 13. Mondovì rimette il naso avanti grazie ad un fallo di doppia fischiato a Pistolesi, ma l’ex di giornata si riscatta con il muro del 18-17. Il Vbc resta incollato fino alla fine (23-22 di Paoletti), ma deve arrendersi quando Codarin mette a terra dal centro il pallone del 25-23.

La seconda frazione parte con una serie di errori in servizio da ambo le parti, poi a spezzare l’equilibrio ci pensa il turno in servizio di Pistolesi. L’alzatore cuneese firma tra aces consecutivi e porta i suoi sul 9-5 su cui Barbiero ferma il gioco. Dopo l’interruzione i monregalesi riconquistano il servizio ma non riescono a riavvicinarsi (12-7 di Sighinolfi). Sul 15-12 doppio cambio: dalla panchina monregalese Milano e Bosio rilevano Putini e Paoletti, mentre Fenoglio si alterna spesso con Pochini in seconda linea. Il Vbc resta in scia fino al 21-19, poi un errore dai nove metri e l’ace di Wagner lanciano Cuneo (23-19). Barbiero interrompe il gioco, alla ripresa il videocheck certifica il punto in servizio di Paoletti e Marra ferma a muro Preti. Lo schiacciatore, però, al secondo tentativo non sbaglia e archivia la seconda frazione sul 25-22.

Cuneo spinge in avvio di terzo set e fa subito il vuoto (5-0). Barbiero chiama il primo time-out quando il tabellone segna 8-1. Dopo la sua strigliata i biancoblù si scuotono e recuperano qualche punto (10-7, 11-8), ma i padroni di casa mantengono sempre la distanza di sicurezza. Dentro Milano, Bosio e Camperi, Cuneo allunga il passo fino al 20-12 su cui Barbiero spende il secondo time-out. Alla ripresa i monregalesi mettono in campo tutto l’orgoglio possibile e limano il divario (23-18), poi il giovane D’Amato conquista il match ball e Preti chiude alla prima occasione.

LE PAROLE POST PARTITA. «Abbiamo onorato questa partita com’era giusto fare – così il tecnico Mario Barbiero -, è stata una stagione molto difficile ma ci eravamo promessi di portarla a termine a testa alta. Chiudiamo con buona prestazione sul campo di Cuneo, una squadra compatta ed equilibrata, che gioca bene e ora si prepara a disputare i play-off. Anche oggi ho impiegato i nostri giovani, è la conseguenza del lavoro di questi 2 anni: hanno bisogno di campo ma il futuro è loro, sono ragazzi che hanno qualità, voglia e motivazioni. Spero che trovino spazio per giocare a questo livello in futuro».

«Nel primo e nel secondo set abbiamo fatto bene – l’analisi del centrale Alberto Marra -. Abbiamo tenuto bene le battute di Wagner e Codarin e siamo riusciti ad operare dei bei cambi palla, poi loro sono cresciuti e siamo andati in difficoltà. È stata una stagione difficile, abbiamo avuto perdite importanti ma non ci siamo fatti intimorire, anche a ranghi ridotti abbiamo ottenuto qualche buon risultato. Dal punto di vista personale è stato un anno positivo, ho giocato sempre e sono molto felice: sono riuscito a dare il mio contributo e per questo ringrazio la società del Vbc Mondovì».  

 

Cuneo-Vbc Mondovì 3-0

(25-23, 25-22, 25-18)

BAM ACQUA S. BERNARDO: Pistolesi 5, Wagner Pereira 10, Codarin 10, Sighinolfi 8, Tiozzo 9, Preti 11, Catania (L), D’Amato 1. N.e.: Chiapello, Vergnaghi (L2), Gonzi, Galaverna, Bonola, Bisotto. N.e.: All.: Serniotti-Casale.

SYNERGY: Putini, Paoletti 12, Marra 7, Bussolari 4, Borgogno 7, Ferrini 5, Pochini (L), Milano, Camperi 1, Fenoglio (L2), Bosio 4. All.: Barbiero-Negro.

ARBITRI: Cavicchi-Pristerà.

NOTE: Durata Set: 26’, 29’ 23’ – Tot.: 78’

CUNEO: battute sbagliate 7, battute vincenti 10, attacco 44%, ricezione 65% (prf. 13%), muri 4.

MONDOVÌ: battute sbagliate 13, battute vincenti 2, attacco 47%, ricezione 57% (prf. 20%), muri 4.