Ishikawa: “Sono molto felice di essere ancora qui a Milano”

Le dichiarazioni del numero 14 meneghino dopo il rinnovo del contratto con l’Allianz Powervolley

IN SINTESI: «Sono molto contento per questo rinnovo: anche la prossima stagione sarò a Milano»: prime parole dopo la firma sul contratto per Yuki Ishikawa che, anche nel 2021-2022, sarà un giocatore dell’Allianz Powervolley. «È finita una stagione molto lunga – analizza il giapponese –. Abbiamo ottenuto la vittoria della Challenge Cup e questo rende certamente l’anno molto positivo». Per il secondo anno consecutivo (ed è un unicum nella carriera di Ishikawa) sarà ancora Allianz Powervolley in Italia. «Siamo una squadra dalle grandi qualità, a partire dallo staff fino ai giocatori. Siamo stati come una famiglia e si è creato subito un buon feeling». Non manca un pensiero alla prossima stagione e alla possibilità di riavere pubblico (ed anche fan giapponese al palazzetto). «La speranza per la prossima stagione è di avere un campionato senza i problemi del Covid – conclude – e poter avere finalmente i tifosi sugli spalti. Per me è importante avere il pubblico, non solo fan italiani ma anche giapponesi. Un sogno? Il desiderio per l’anno prossimo è quello di vincere i quarti di finale ed andare in semifinale scudetto».

MILANO – «Sono molto contento per questo rinnovo: anche la prossima stagione sarò ancora qui a Milano». Sono le prime parole di Yuki Ishikawa dopo la firma del contratto che legherà il giocatore giapponese all’Allianz Powervolley anche per la stagione 2021-2022. Una conferma importante per il club e per il roster a disposizione di coach Piazza, un segnale di fiducia e soddisfazione nei confronti del giocatore dopo l’ottimo campionato disputato.

 «È finita una stagione molto lunga – analizza il giapponese –. Abbiamo ottenuto la vittoria della Challenge Cup e questo rende certamente l’anno molto positivo. Abbiamo giocato molto bene durante tutto il campionato, anche se è stato un peccato aver finito con la sconfitta nella finale dei playoff 5° posto, ma sono comunque molto contento per la vittoria in Europa e per le buone partite disputate in Superlega». Per il secondo anno consecutivo (ed è un unicum nella carriera di Ishikawa) sarà ancora Allianz Powervolley in Italia. «È vero, è la prima volta che mi fermo due anni in una stessa realtà. Per me è una bella cosa: siamo una squadra dalle grandi qualità, a partire dallo staff fino ai giocatori. Siamo stati un gruppo che è cresciuto molto, dove lo spirito di coesione ha fatto la differenza. Tanti compagni mi hanno aiutato ad amalgamarmi al meglio, ma anche io ho aiutato molto i miei compagni. Siamo stati come una famiglia e si è creato subito un buon feeling». Un feeling esteso anche al rapporto con l’allenatore che, al pari di Ishikawa, ha rinnovato il contratto. «Anche con coach Piazza si è creato subito un bel rapporto – continua il martello giapponese –. Trasmette sempre tanta energia ogni giorno e mi piace questa sua capacità».

Non manca un pensiero alla prossima stagione e alla possibilità di riavere pubblico (ed anche fan giapponese al palazzetto). «La speranza per la prossima stagione è di avere un campionato senza i problemi del Covid – conclude – e poter avere finalmente i tifosi sugli spalti. Per me è importante avere il pubblico, non solo fan italiani ma anche giapponesi. Speriamo che nel prossimo anno possiamo avere gente all’Allianz Cloud: quando la gente esulta per il nostro gioco, è sempre bellissimo». Ma cosa c’è nei sogni di Ishikawa con Milano? «Quest’anno abbiamo perso ai quarti di finale Playoff con Perugia 2-1, ci mancava veramente poco per fare l’impresa. Il desiderio per l’anno prossimo è quello di vincere i quarti di finale, andare in semifinale e magari, chissà, anche in finale scudetto».

VIDEO INTERVISTA YUKI ISHIKAWA