La Dist&Log Marcianise si arrende alla Sistemia Acicastello

Niente da fare. La Dist&Log Marcianise si arrende al ‘Pala Napolitano’ 3-1 ad una Sistemia Acicastello superiore nei momenti decisivi e più esperta.

Avvio shock con i siciliani che volano subito 4-0. Punto su punto e dopo un immediato timeout, i padroni di casa rimontano con Ndrecaj, D’Avanzo e Libraro (9-9). La Sistemia si riorganizza e torna avanti con i punti di Smiriglia, Gradi e Frumuselu. 17-19 con Marcianise che resta in scia ma l’Acicastello controlla e va a chiudere 21-25 nonostante i punti di Libraro e Montò.

Tartaglione suona la carca e la Dist&Log va subito avanti. I gialloneri sbagliano qualche attacco di troppo e Libraro scrive il 6-3. Carelli è ispirato, i catanesi fanno fatica e Tartaglione fa scappare i suoi sul 12-8. Un lungolinea di Carelli e un muro di D’Avanzo costringono Kantor alla sospensione (14-8). Carelli è ‘on fire’, Marcianise volata sul 19-10 anche grazie ad un muro vincente di Enrico Libraro. A questo punto subentra la paura di vincere e Acicastello rosicchia qualche punto. A chiudere il conto ci pensa capitan Tartaglione che regala il primo storico set a Marcianise.

La Sistemia non accusa il colpo e torna in campo ancora più determinata. Il match però si gioca punto a punto (6-7) con i locali che non vogliono cedere neppure un centimetro. Zappoli e Smiriglia sono implacabili (10-14) e la Sistemia ha l’inerzia dalla sua. Carelli e Libraro mantengono a galla i bianchi che però sul più bello crollano chiudendo 18-25.

Anche il quarto segue lo stesso canovaccio del precedente. Acicastello è squadra di categoria e gestisce un paio di punti di vantaggio. La Dist&Log le tenta tutte, ma i siculi mostrano muscoli ed esperienza. 19-25 e seconda sconfitta per Marcianise che ha ancora margini di miglioramento.