Monge-Gerbaudo Savigliano: due sestetti pari livello nel test contro Sant’Anna Tomcar. Al via la campagna abbonamenti.

SAVIGLIANO – Ha schierato due sestetti fissi, coach Bonifetto, contro il Sant’Anna Tomcar, formazione di serie B, nel penultimo test di avvicinamento del Monge-Gerbaudo  Savigliano al campionato, disputato sul parquet familiare del PalaMarenco.
Mentre una squadra era in campo, l’altra era al lavoro con il preparatore atletico: vietato fare da spettatori. Una scelta che è un atto di fiducia nelle possibilità, meglio, nelle capacità di tutti gli effettivi del gruppo: «Sono contento perché tutti sono all’altezza, tutti preparati e con le idee chiare. In allenamento i sei contro sei sono sempre tirati, per questo ho allestito due sestetti ambedue equilibrati e competitivi, da non penalizzare uno schieramento piuttosto che l’altro e permettere a tutti di giocare bene. A volte mischiando le carte si corre il rischio di confondere le idee, con questo sistema non succede. Una formazione titolare ancora non c’è. Abbiamo alzato il livello, tra prime e seconde scelte non c’è differenza».
I primi due set (vinti 26-24 e 25-19) li hanno giocati: Vittone e Ghibaudo a formare la diagonale palleggio/opposto, Bossolasco e Garelli di banda, Ghio e Manca i centrali, Gallo libero. Negli altri parziali (25-16, 25-14; 13-15 Sant’Anna nel quinto) si è vista all’opera la seguente formazione: Testa e Bosio rispettivamente palleggiatore e opposto, Garelli (unico sempre in campo) e Bergesio le bande, Gonella e Cravero al centro, Rabbia libero.
Ancora Bonifetto: «Non abbiamo iniziato benissimo, li abbiamo presi un po’ sottogamba, ci siamo trovati a rincorrere: ci può stare dopo aver affrontato Mondovì e Parella. Poi entrambi i sestetti sono cresciuti e hanno spinto, giocando molto bene».
Non solo rose e fiori in casa Savigliano: «Ci sono diverse cose di cui essere contenti, ma anche qualcuna fonte di scontento. Mi riferisco agli stop di Dutto, che pure giovedì (la sera prima, ndr) si era allenato, e di Galaverna (fermatosi alla fine del terzo set contro Parella, ndr): entrambi lamentano ancora un fastidio addominale. Per Galaverna si tratta di uno stiramento e starà fermo ancora una settimana».
Lo schiacciatore ex Cuneo salterà quindi anche l’ultimo allenamento congiunto contro Parella (da loro, così da restituire la visita): «Per la prima di campionato dovrebbe rientrare, chiaramente sarà a corto di preparazione quindi non al top», conclude Bonifetto.
Intanto la società ha lanciato la campagna abbonamenti: il pacchetto delle 13 partite casalinghe di A3 al Pala San Giorgio di Cavallermaggiore costa 70 euro. Biglietteria ufficiale abbonamenti: Ferrammenta CI.ERRE di Savigliano, via Novellis 62, angolo via Bisalta. Prezzo biglietto intero: 7 euro; ridotto under 18: 5 euro; gratis per gli under 12.

(foto di repertorio)