Monza e Milano, tie break vincenti

SuperLega Credem Banca
Monza e Milano, tie break vincenti

Risultati 9a giornata di andata SuperLega Credem Banca
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 2-3 (25-23, 25-22, 20-25, 18-25, 6-15)
Consar RCM Ravenna – Allianz Milano 2-3 (24-26, 21-25, 25-23, 25-21, 12-15)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 2-3 (25-23, 25-22, 20-25, 18-25, 6-15) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 2, Resende Gualberto 17, Borges Almeida Silva 8, Basic 15, Gargiulo 2, Correia De Souza 13, Condorelli (L), Rizzo (L), Nicotra 0, Bisi 1, Candellaro 2, Partenio 0. N.E. All. Baldovin. Vero Volley Monza: Orduna 0, Davyskiba 12, Grozdanov 14, Grozer 27, Dzavoronok 14, Galassi 10, Gaggini (L), Federici (L), Karyagin 1, Beretta 0, Galliani 0. N.E. Calligaro, Mitrasinovic. All. Eccheli. MVP Grozer

Nel match di apertura del nono turno di SuperLega sul taraflex del PalaMaiata va in scena un’aspra battaglia di due ore e quindici minuti che alla fine premia la maggiore concretezza in attacco di Monza, vittoriosa al tie break, nonostante la gara registri il predominio della Tonno Callipo per i primi due set. Con il punto conquistato stasera la squadra di coach Baldovin raggiunge quota sette in classifica e si concentra già al prossimo delicato match esterno a Perugia di domenica prossima. Coach Baldovin conferma il sestetto di domenica scorsa testato a Verona: diagonale Saitta-Basic, Gargiulo-Flavio al centro, Borges-Douglas in banda, Rizzo è il libero. Risponde Eccheli con la diagonale Orduna-Grozer, al centro Galassi-Grozdanov, in banda Dzvoronok-Davyskiba, Federici è il libero. Il team vibonese – ancora senza Nishida – aveva impressionato per cuore e carattere in avvio di partita, per poi accusare un calo di concentrazione che ha spianato la strada alla rimonta della squadra brianzola. Il giapponese della Callipo ha seguito il match da bordo campo e alla fine ha rincuorato i suoi compagni alquanto rammaricati per l’inatteso epilogo. La squadra giallorossa aveva iniziato ottimamente, trascinata da Flavio, migliore dei suoi con 17 punti, ma progressivamente è calata in attacco con il solo 38% contro il 47% dei brianzoli. Nei primi due set si è apprezzata la grande voglia di vittoria dei calabresi apparsi alquanti determinati nell’invertire la rotta delle ultime gare. Dal terzo parziale in poi però è Monza a riemergere, trascinata da un Grozer in gran serata, MVP e autore di 27 punti (di cui 7 ace).
La Callipo ha cercato di opporre resistenza senza però incidere nella fase offensiva non riuscendo ad arginare la maggiore precisione da parte dei brianzoli apparsi più cinici nelle fasi cruciali del match. Parziale risveglio di Vibo nel quarto set ma dopo la parità 14-14 Monza riprende a martellare al contrario di Douglas e compagni che non trovano più varchi nell’attenta difesa ospite, tanto che coach Baldovin prova anche qualche cambio (Nicotra e Partenio) ma senza ottenere risultati concreti. Il tie break è un monologo della squadra di Eccheli (1-6) che gestisce senza problemi il prosieguo del gioco chiudendo vittoriosamente 6-15.

Spettatori 296
Incasso 802,00 euro.
MVP: Georg Grozer (Vero Volley Monza)

Luka Basic (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Dopo aver vinto i primi due set abbiamo mancato di continuità come sta accadendo sempre in questa stagione. Ciò ha pregiudicato il nostro gioco negli altri tre parziali. Nel terzo set loro sono cresciuti e noi, invece, abbiamo commesso tanti errori. Credo che si è visto che tutti avevamo una gran voglia di fare bene e di vincere questa partita. L’assenza di Nishida pesa tanto e siamo molto dispiaciuti per lui. Noi però dobbiamo guardare avanti e continuare a combattere cercando di ripartire dalle cose positive che siamo riusciti a fare stasera contro Monza”.
Santiago Orduna (Vero Volley Monza): “È stata una partita tosta, come quelle che ci aspettano da qui fino alla fine della stagione. Siamo stati bravi a reagire dopo un primo e secondo set dove abbiamo fatto fatica. E la cosa più importante che dobbiamo portare sempre con noi è il modo in cui l’abbiamo fatto, ovvero con entusiasmo e positività. Sappiamo che c’è da lavorare e da migliorare su alcune cose, ma intanto ci godiamo questi due punti”.

Consar RCM Ravenna – Allianz Milano 2-3 (24-26, 21-25, 25-23, 25-21, 12-15) – Consar RCM Ravenna: Biernat 2, Ljaftov 13, Comparoni 2, Klapwijk 26, Vukasinovic 26, Erati 2, Pirazzoli (L), Goi (L), Queiroz Franca 0, Orioli 0, Fusaro 5. N.E. Candeli, Ulrich, Dimitrov. All. Zanini. Allianz Milano: Porro 2, Ishikawa 16, Chinenyeze 17, Romanò 7, Jaeschke 25, Piano 8, Staforini (L), Maiocchi 0, Mosca 0, Pesaresi (L), Djokic 2, Daldello 0. N.E. All. Piazza. ARBITRI: Boris, Venturi. NOTE – durata set: 32′, 35′, 31′, 31′, 20′; tot: 149′. MVP Porro

L’Allianz arriva ancora al tie-break (è il quarto in otto partite giocate) e dopo 2 ore e 29 minuti di gioco piega la resistenza della miglior Consar RCM della stagione. Spalle al muro, sotto 2-0 e 2-7 nel terzo set, la squadra di Zanini confeziona una stupenda rimonta appoggiandosi al duo Vukasinovic-Klapwijk, che chiudono con la prestazione più bella di questo scorcio di campionato: 26 punti a testa. Nel tie-break Ravenna regge fino al 7 pari poi il break di tre punti di Piano e compagni spostano la bilancia dalla parte di Milano, in cui brillano Jaeschke, autore di 25 punti (con 4 ace e due muri) e la lucida regia di Porro, che va a prendersi il premio per l’Mvp e la perla di un muro a uno vincente nel tie-break. L’Allianz rompe l’equilibrio iniziale del primo set con un break di 4 punti propiziato da due ace di Jaeschke. La Consar RCM ha il merito di tenere viva la fase di cambio palla fino al 19-23, appoggiandosi a un Vukasinovic sontuoso (8 punti e 88% in attacco) e a un Klapwijk efficace (6 punti e 75%), quando infila tre punti consecutivi, annulla un set ball e trova la parità a quota 24. Qui l’Allianz sfrutta un errore e un attacco vincente per vincere il primo set. Grande equilibrio per tutto il secondo set. La Consar RCM va due volte sotto di tre lunghezze (5-8 e 14-17) e per due volte pareggia a quota 11 e a quota 17. Sul 21 pari il terzo allungo dell’Allianz è quello decisivo, con Jaeschke (8 punti e 73%), Ishikawa e Piano a mettere a terra i palloni buoni. Nel terzo set ad una grande partenza milanese (2-7) fa seguito una splendida rimonta romagnola, che porta la Consar RCM, sempre ispirata dal duo Vukasinovic-Klapwijk e rinvigorita al centro da Fusaro, a fissare la parità a quota 15. Ravenna prende sempre più coraggio e con un gran finale prende quel margine di vantaggio che riesce a difendere dagli assalti dell’Allianz. Ravenna si carica e parte a spron battuto nel quarto set di cui prende gradatamente il possesso trovando risorse aggiuntive nei punti di Fusaro e di Ljaftov e chiudendolo con sicurezza. Tie-break in equilibrio fino al 7 pari, poi l’accelerata dell’Allianz svela il serbatoio in rosso dei padroni di casa. Ishikawa e Jaeschke firmano gli ultimi punti che valgono il 3-2 per Milano. Ravenna resta a secco di vittorie ma torna a muovere la classifica e mostra progressi davvero incoraggianti.

Spettatori: 638
MVP: Paolo Porro (Allianz Milano)

Emanuele Zanini (allenatore Consar RCM Ravenna): “Devo fare i complimenti ai miei ragazzi per la partita che sono riusciti a fare. Non era facile risalire dopo i primi due set persi, tra l’altro con una grandissima occasione sprecata nel primo, e invece ci sono riusciti. È stata la più bella partita che abbiamo fatto finora, contro Milano che, pur privo di Patry e con Romanò in condizioni non ottimali, ha fatto cose straordinarie. Ci è mancata un pizzico di malizia e di esperienza ed è un vero peccato perché cogliere una vittoria qui al De Andrè davanti al nostro pubblico sarebbe stato bellissimo”.
Roberto Piazza (allenatore Allianz Milano): “Partita che si è complicata, eravamo avanti 2-0 giocando bene, nel secondo set avevamo già sprecato una marea di occasioni all’inizio e le occasioni poi non tornano indietro e siamo stati bravi a chiuderlo con una bella serie di battute di Jaeschke. Nel terzo siamo avanti 12-6, sbaglia la battuta Piano dopo il time out, poi sul 12-8 c’è stata una palla che dovevamo chiudere assolutamente, nonostante una ricezione traballante e abbiamo fatto un errore di gioventù, che ci sta. Poi però abbiamo continuato ad andare avanti e andando avanti abbiamo subito il loro rientro, loro hanno capito che non avevano più niente da perdere e che potevano giocare liberi e hanno vinto meritatamente il terzo set con tanti errori nostri. Il quarto ho provato una formazione che non avevo mai provato perché Romanò, al quale va un grazie grosso come una casa perché i medici mi hanno detto che era disponibile per un set e invece è stato in campo quasi tre, non ce la faceva più. Ho provato una formazione che non è andata bene e ho capito che non potevo fare a meno di Chinenyeze al centro. Nel tie break la squadra si è ricompattata. La cosa che io chiedo ai giocatori è di giocare, noi dobbiamo trovare la gioia di giocare in qualunque situazione, non importa come giochi, non importa il modulo, importa giocare e cercare di capire che tutti quanti hanno delle belle squadre, il campionato italiano è molto duro”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Cucine Lube Civitanova 25, Itas Trentino 22, Sir Safety Conad Perugia 19, Vero Volley Monza 18, Gas Sales Bluenergy Piacenza 14, Allianz Milano 12, Kioene Padova 11, Leo Shoes PerkinElmer Modena 11, Top Volley Cisterna 9, Gioiella Prisma Taranto 7, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 7, Verona Volley 5, Consar RCM Ravenna 2.

3 incontri in più: Cucine Lube Civitanova, Itas Trentino, Vero Volley Monza, Consar RCM Ravenna;
1 incontro in più: Gas Sales Bluenergy Piacenza, Allianz Milano, Gioiella Prisma Taranto;
2 incontri in più: Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

Domenica 28 novembre 2021, ore 15.30
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Gioiella Prisma Taranto
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Mattei, Lot (Rusconi)
Video Check: Palmieri
Segnapunti: Bianchini

Domenica 28 novembre 2021, ore 18.00
Leo Shoes PerkinElmer Modena – Verona Volley
Diretta RAI Sport ch. 58
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Saltalippi, Pozzato (Nannini)
Video Check: Tramontano
Segnapunti: Cavalera

Domenica 28 novembre 2021, ore 18.00
Top Volley Cisterna – Cucine Lube Civitanova
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Cesare, Rolla (Marani)
Video Check: Bolognesi
Segnapunti: Grasso

Domenica 28 novembre 2021, ore 20.30
Kioene Padova – Sir Safety Conad Perugia
Diretta Volleyball TV
Arbitri: Piana, Piperata (Pasquali)
Video Check: Spiazzi
Segnapunti: Spagnoli

Riposa: Itas Trentino