Pool Challenge, altro turno interno per la Tonno Callipo. Oggi arriva Piacenza

Nemmeno il tempo per metabolizzare la sconfitta rimediata nel secondo turno infrasettimanale dei Play Off 5° posto Credem Banca contro la Leo Shoes Modena (0–3 il finale), che la Tonno Callipo Vibo Valentia è chiamata a scendere in campo oggi pomeriggio, domenica 11 aprile (primo servizio alle ore 17.00, Diretta Eleven Sports) per il secondo impegno consecutivo al PalaMaiata contro la quotata e ambiziosa Gas Sales Bluenergy Piacenza.

Il primo scivolone interno, purtroppo, ha relegato il team giallorosso all’ultimo posto della graduatoria generale, ma con tre gare ancora da disputare, c’è tutto il tempo per rimettersi in carreggiata. Contro i biancorossi emiliani serve, dunque, un colpo d’ala in questo vero e proprio tour de force di finale di stagione, con un calendario ricco di partite da disputare ogni tre giorni, ai ragazzi dal patron Pippo Callipo per rendere più concrete le chance di potersi giocare le semifinali (giovedì 22 aprile) e l’eventuale Finale in gara secca in programma domenica 25 aprile con diretta Rai Sport. In questa fase del torneo il tecnico di Belluno Valerio Baldovin privo per infortunio del suo giocatore di maggior classe e rendimento, il laterale transalpino Thibault Rossard, sta facendo ruotare a turno il 22enne brasiliano Victor Aleksander Almeida Cardoso, il 24enne crotonese Francesco Corrado, forgiato nel settore giovanile giallorosso, e nelle ultime due uscite ha dato ampio spazio all’opposto croato Petar Dirlic, 24 anni da compiere il prossimo 27 maggio ed al 22enne centrale di Sorrento Giovanni Maria Gargiulo, schierati al posto del brasiliano Aboubacar Drame Neto ed Enrico Cester, autori di un campionato superlativo, così come il resto del collaudato starting six titolare. Qualche spezzone di gara è stato riservato anche sia al secondo palleggiatore Dante Chakravorti che al secondo libero Simone Sardanelli, che hanno visto il campo con il contagocce, ma premiati dal tecnico per l’impegno e lo spirito di abnegazione che hanno sempre dimostrato nel corso di questa lunga e intensa stagione agonistica.

Percorso inverso, invece, per la formazione emiliana dopo aver iniziato in maniera ampiamente positiva questo mini torneo con tre vittorie consecutive, contro NBV Verona al termine di una doppia imperiosa rimonta (2729, 2125, 2522, 2515, 158) e Leo Shoes Modena con il più classico dei punteggi (2518, 2520, 2519). Successi ottenuti entrambi al PalaBanca, a cui si somma quello in terra pontina contro la Top Volley Cisterna alla frazione decisiva (1325, 2520, 2225, 2725, 915). Baranowicz e soci hanno subìto il primo stop nello scontro al vertice della quarta giornata disputato giovedì scorso tra le mura amiche con la Allianz Milano (1725, 2725, 1425, 1525 i parziali dei quattro set).

In terra calabrese il team biancorosso guidato da “mister secolo” Lorenzo “Lollo” Bernardi sarà priva oltre che dello schiacciatore statunitense Aaron Russell, classe’93, anche del 26enne “bombardiere” Georg Grozer, ungherese di nascita e naturalizzato tedesco, ai box per una lesione al muscolo retto femorale della coscia destra.  E poi il secondo palleggiatore Marco Izzo a causa di una disgiunzione acromion-clavicolare alla spalla sinistra a seguito di un trauma e del centrale Alberto Polo, sospeso in via cautelare per la presunta assunzione di sostanze dopanti.

I quattro precedenti sorridono alla formazione biancorossa emiliana, che nel corso della stagione agonistica si è imposta in entrambe le circostanze al termine di quattro parziali.

DICHIARAZIONE PRE-GARA

Queste le impressioni di Simone Sardanelli, tra i giocatori che hanno avuto poco spazio in regular season e che Baldovin sta schierando in qualche cambio in questa Pool. “Sia noi che Piacenza siamo reduci da una sconfitta, per cui entrambe sicuramente avremo voglia di riscattarci. Contro di loro in campionato non siamo riusciti a fare risultato, per cui proveremo a rifarci domenica anche se siamo consapevoli di affrontare una squadra costruita per obiettivi ambiziosi”. Quindi un breve flashback sulla sconfitta con Modena ed in generale sulla flessione della Callipo in questa parte finale di stagione. “Modena ha fatto un’ottima partita in fase break, hanno battuto bene e difeso molto. Noi purtroppo non siamo riusciti a trovare le giuste contromisure e quindi abbiamo pagato dazio. Complessivamente ritengo che il nostro calo sia determinato da tanti fattori che riguardano l’intera stagione. Ma ora il pensiero di noi tutti deve essere soltanto quello alla situazione attuale. Siamo chiamati a riscattare questi ultimi risultati negativi. Ciò lo possiamo fare soltanto lavorando in allenamento per arrivare preparati in partita, e così portare ognuno qualcosa che possa migliorare il gioco di squadra in tutte le situazioni”. Cresciuto nel vivaio giallorosso, il 27enne libero Sardanelli è alla terza stagione di Superlega con la Callipo ed altre due in A2. Per lui dunque emozioni particolari quando si trova in campo a difendere i colori giallorossi. “È ovvio che per me che in questa società ci sono cresciuto poter dare una mano anche in partita ha sempre un sapore diverso. Ogni volta che sono chiamato in causa provo a trasmettere il massimo della positività e della fiducia ai miei compagni. Ciò credo che sia essenziale per poter far il meglio anche in questo finale di stagione. Senza dimenticare che il nostro quinto posto finale è il miglior risultato ottenuto nella storia della Tonno Callipo”.

AVVERSARIO
La Gas Sales Bluenergy Piacenza guidato dalla presidente Elisabetta Curti è una società differente da quella fondata nel 1982, ma che di fatto ne ha raccolto pienamente l’eredità, capace di raggiungere tre finali scudetto consecutive tra il 2006–2007 e 2008–2009, perdendo le prime due con la Sisley Treviso (3–0, si giocava al meglio delle 5 gare) e la Itas Diatec Trentino (2–1, ma in questa circostanza si giocava al meglio delle 3 gare), ma trionfando la stagione successiva, nonostante il quinto posto in Regular Season, conquistando lo scudetto tricolore nella gara cinque di finale alla frazione decisiva in casa proprio della la Itas Diatec Trentino (13–15 il finale del tiebreak). A questo successo bisogna anche aggiungere la vittoria in Supercoppa Italiana all’inizio dell’annata 2009–2010 al tiebreak contro la Lube Banca Marche Macerata. Gli emiliani arrivano inoltre a disputare sia la finale di Coppa Cev nel 2006–2007 che la Champions League nella stagione 2007–2008, perdendo rispettivamente con il Fakel Novyj Urengoj (3–0 il finale) e in rimonta con lo Zenith Kazan (15–10 al tiebreak).   

Partito dalla Serie A2 nella stagione 2018–2019 e raccolta subito la promozione in SuperLega, gli obiettivi primari del Club biancorosso resta quello di una crescita costante per diminuire il gap del gruppetto denominato “Fab Four”, formato da Sir Safety Perugia, Cucine Lube Civitanova, Itas Trentino e Leo Shoes Modena e soprattutto per questo motivo lo scorso 24 settembre, il numero uno del club emiliano Elisabetta Curti ha sostituito l’esonerato Andrea Gardini con Lorenzo “Lollo” Bernardi. ‘Mister Secolo’, è tornato così in pista dopo il traumatico e burrascoso addio con la Sir Safety Perugia del vulcanico patron Gino Sirci al termine della stagione 2018–2019, rimpiazzato sulla panchina umbra dal belga Vital Heynen, attuale commissario tecnico della nazionale polacca maschile campione del mondo in carica, dopo aver conquistato lo storico ‘triplete’ nel torneo 2017–2018 (Supercoppa, Coppa Italia, Scudetto). Eletto dalla FIVB Miglior giocatore di pallavolo del XX secolo, Lorenzo Bernardi e considerato il pallavolista più forte di tutti i tempi, oltre che un simbolo in Italia della cosiddetta “Generazione di Fenomeni”, al termine dell’attività agonistica ha intrapreso con successo la carriera di allenatore.

Al PalaMaiata, Lorenzo Bernardi dovrebbe affidarsi all’esperto palleggiatore di Mondovì Michele Baranowicz che completerà la diagonale con il 28nne opposto natio di Praga Michal Finger (per sopperire all’infortunio del tedesco Georg Jr Grozer), l’iraniano Seyes Mohammad Mousavi, arrivato nel capoluogo emiliano il 24 novembre 2020, alla sua prima esperienza nel campionato di SuperLega Credem Banca, giocatore di grande esperienza internazionale, farà coppia nella batteria dei posti 3 con l’esperto 31enne natio di Padova Davide Candellaro, cresciuto nei settori giovanili di Trebaseleghe e Treviso, giocatore duttile e predisposto nei fondamentali di prima linea (attacco e muro) ed efficace nel fondamentale del servizio. I due ricettori del sestetto emiliano Oleg Antonov e Trevor Clevenot.

Oleg Antonov (che sostituisce l’infortunato Aaron Russell), di origine russa ma di passaporto italiano, che ben conosce la SuperLega. Classe 88, Antonov nato a Mosca e figlio di Jaroslav Antonov, opposto della Nazionale Russa e medaglia d’argento alle Olimpiadi di Seul, è un atleta di grandissima esperienza, forte in attacco e al servizio, che nel corso degli anni ha maturato esperienze anche al di fuori dei confini nazionali, in Francia, Russia e Turchia.

Il 26enne capitano Trevor Clevenot, francese, originario di Royan, giocatore tecnico, completo e duttile che anche in questa stagione ha dimostrato tutte le sue qualità e grande spirito di sacrificio, sapendosi reinventare all’occorrenza anche come “finto” centrale.

Il ruolo di libero è ricoperto da Leonardo Scanferla, classe’98, alla sua prima stagione da titolare in SuperLega, attento in fase di copertura, grande reattività e tanta grinta. Il 22enne padovano d.o.c., ha mostrato notevoli margini di miglioramento ed è diventando uno dei punti fermi del sestetto di coach Bernardi, grazie soprattutto al lavoro quotidiano in palestra e sul taraflex.

Ultima vittoria interna Gas Sales Bluenergy Piacenza: risale all’anticipo della 7a di ritorno, disputata sabato 9 gennaio 2021 al “Pala Banca”, con la compagine del capoluogo emiliano si è imposta in rimonta per tre set a uno, con parziali di 22–25/27–25/25–20/25–22/, trascinata dalla “premiata ditta” Russell- Grozer, 35 punti in due, mentre non sono bastati i 19 punti di Rossard, i 16 di Aboubacar Drame Neto e i 15 di De Falco per portare la contesa quantomeno alla frazione decisiva.

Ultima vittoria esterna Gas Sales Bluenergy Piacenza: La squadra biancorossa guidata da “mister secolo” Lorenzo “Lollo” Bernardi si è imposta nell’anticipo della settima giornata di Superlega, disputato sabato 25 ottobre 2019, al termine di quattro set (19–25/20–25/25–23/19–25/), grazie ad una sontuosa prestazione del “bombardiere” George Grozer, mattatore della contesa L’opposto tedesco è stato a dir poco devastante sia da posto quattro che da posto due, con 30 punti sul taraflex, di cui 7 al servizio sui 26 effettuati (due soli errori), tre a muro, che gli sono valsi la nomina di Mvp della serata. Sugli scudi anche il martello a stelle e strisce Aaron Russell finito in doppia cifra con 20 punti (con 2 ace, un muro, 57% di positività offensiva) così come compagno di reparto francese nonché capitano Trevor Clevenot (12 punti, con 2 muri ed il 56% in attacco). Vibo è capitolata, nonostante l’ottima prestazione del martello francese Thibault Rossard e dell’opposto brasiliano Aboubacar Drame Neto, autori rispettivamente di 20 e 17 punti.   

EX

Sono tutti sulla sponda emiliana i quattro ex di questa sfida: il regista ed ex capitano giallorosso Michele Baranowicz, che nella scorsa stagione agonistica a Vibo ha disputato 20 partite, con 78 set all’attivo e 25 punti taraflex (12 ace, 4 in attacco e 9 a muro). Lo schiacciatore di origine russa ma di passaporto italiano Oleg Antonov, a Vibo Valentia nel 2017–2018, dove ha collezionato “19 gettoni di presenza”, 68 set e 232 punti, dei quali 22 al servizio, 18 a muro, 192 in attacco. Nel ruolo di secondo libero, l’esperto giocatore natio di Grottaglie Fabio Fanuli, 36 anni da compiere il prossimo 10 febbraio, che ha militato con la compagine vibonese nel biennio 2010-2011 e 2011-2012, totalizzando 52 presenze, 200 set, e realizzando anche 1 punto nella prima stagione (domenica 16 gennaio 2011 al PalaValentia, nella sfida di cartello persa alla frazione decisiva contro la Lube Banca Marche Civitanova, guidata dall’ex ct della nazionale italiana Mauro Berruto. Il 26enne palleggiatore di Carrara Marco Izzo, attualmente ai box, a Vibo Valentia nel biennio 2016–2018, coinciso con il ritorno in Superlega dei giallorossi dopo due anni di purgatorio in Serie A2, mettendo a referto 41 presenza complessive (15 nella prima stagione e 26 in quella successiva), con 112 set all’attivo e 12 punti complessivi (2 al servizio, 3 in attacco e 7 a muro).

A CACCIA DI RECORD: 
Enrico Cester – 21 punti ai 300 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
In carriera tutte le competizioni: Torey James Defalco – 74 punti ai 700 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia); Aboubacar Drame Neto – 9 punti ai 700 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia), Davide Saitta – 3 battute vincenti ai 100 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).

Probabili formazioni

Tonno Callipo Calabria: Saitta cap.–Dirlic, Chinenyeze–Gargiulo, Defalco–Corrado, Rizzo (L1). Allenatore: Valerio Baldovin

Gas Sales Piacenza: Baranowicz–Finger, Mousavi–Candellaro, Antonov–Clevenot cap., Scanferla (L1). Allenatore: Lorenzo “Lollo” Bernardi

ARBITRI: 
Gasparro Mariano della sezione di Salerno e Canessa Maurizio della sezione di Bari. Terzo arbitro: Rossi Claudio della sezione di Napoli.
Addetto al video-check: Cupello Mattia di Cosenza. Segnapunti: Moscato Raffaele di Vibo Valentia.

PALAMAIATA A PORTE CHIUSE
Seguendo le ordinanze presenti nell’ultimo DPCM, il Palazzetto sito presso la SS18 Tirrena Inferiore resterà chiuso al pubblico, consentendo l’ingresso solo ai pochi media accreditabili e al personale addetto al campo.

Classifica Girone Play Off 5° Posto
Allianz Milano 10 PUNTI, Gas Sales Bluenergy Piacenza 7, Top Volley Cisterna 7, Consar Ravenna 7, NBV Verona 6, Leo Shoes Modena 4, Kioene Padova 4, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3.

UFFICIO COMUNICAZIONE
Rosita Mercatante
ufficiostampa@volleytonnocallipo.com