Primo allenamento congiunto finito 3-2 per Conad Volley Tricolore

Primo allenamento congiunto per Conad Volley Tricolore che si prepara ad incontrare la Pool Libertas Cantù in territorio reggiano.

I ragazzi arrivano all’incontro con la formazione lombarda dopo settimane intense di preparazione atletica.

L’incontro si è concluso con la vittoria di Conad Reggio Emilia per 3-2 su una molto combattiva Pool Libertas Cantù

Diego Cantagalli opposto della formazione casalinga è tenuto a riposo per questo allenamento congiunto, in via precauzionale, a causa di un fastidio muscolare.

La sfida si apre con un attacco vincente per formazione che porta le squadre sul 2-2.

Dopo diverse azioni molto combattute il muro di Scopelliti porta la formazione reggiana ad allungare Cantù di due lunghezze (6-4).

Sul punteggio di 8-4 coach Battocchio è costretto a chiamare un time out tecnico che innesca il cambio palla a favore della squadra ospite.

Suraci continua la striscia positiva per la squadra reggiana che arriva al 10-6, Sette dopo un pallonetto punto inizia il suo turno in battuta che però si interrompe bruscamente con un attacco di Zamagni che segna il 11-7.

Zamagni effettua il primo ace della partita che porte le squadre sul 14-11.

Una serie di errori in battuta (16-13) porta coach Battocchio a chiedere un time out tecnico.

Ottimo turno in battuta per Cominetti che porta la squadra reggiana ad allungare su quella lombarda (19-13)

Coscione risponde con un’ottima serie in battuta che porta coach Mastrangelo a chiamare un time out sul 19-16.

Il muro di Scopelliti riconquista il pallone per la squadra di casa portando la formazione al 20-17,

Coach Mastrangelo chiama nuovamente time out sul 20-19 dopo un recupero della Libertas Cantù

Suraci dopo un attacco efficace si reca alla battuta (21-19).

Dopo un ace sbagliato di Motzo, Held entra in sostituzione di Zamagni e va in battuta sfiorando l’ace, punto chiuso definitivamente con un muro di Scopelliti (24-22).

L’attacco di Cominetti chiude il set definitivamente.

Cominetti in battuta inizia il secondo set con un ace (1-0).

La formazione di Cantù inizia una serie di palle punto Copelli con un muro che porta le formazioni sul 4-1.

Zamagni con un muro dà una scossa alla squadra che si riporta sotto di una lunghezza (5-6).

Cominetti con un ottimo attacco da posto quattro, seguito dal punto di secondo tocco per Garnica, porta le squadre in parità 9-9.

Conad Reggio Emilia soffre (12-15) ma una serie di errori della Libertas Cantù ci riportano sotto di una sola lunghezza (14-15)

Garnica inizia il suo turno in battuta sul 17-18 ma il muro di Cantù blocca l’avanzata reggiana.

18-20 coach Mastrangelo chiama un time out che sortisce l’effetto desiderato con un errore in battuta per Cantù.

Copelli mura la formazione reggiana ma il successivo mani fuori innescato dall’opposto Suraci ci porta sul 20-22.

Coach Mastrangelo effettua un cambio in battuta: Held per Scopelliti, cambio vincente per la formazione reggiana che porta il punto a casa con un ottimo muro di Zamagni costringendo Coach Battocchio a chiamare un time out (21-22).

Un errore in battuta chiude il set a favore di un’ottima Cantù (22-25)

Conad Reggio Emilia prova sin da subito a creare un distacco (3-1).

Antonino Suraci chiude il punto e mantiene il distacco di due lunghezze sugli avversari (4-2)

Motzo mette a segno l’attacco vincente che riporta la sua squadra sul 5-4.

La formazione di Cantù inizia una serie di ottime azioni interrotte però da un attacco di Zamagni che ci riporta sul 9-7.

Alcuni errori in battuta non permettono a Cantù di recuperare sulla squadra reggiana che resta in vantaggio di due lunghezze (12-10).

Il mani fuori della formazione reggiana porta la Libertas Cantù al pareggio (14-14). Dopo varie azioni molto combattute il muro di Zamagni porta coach Battocchio a Chiamare il primo time out del set (18-15).

Mian entra per il turno di Zamagni in battuta ma non basta contro l’attacco di Motzo che va a segno (19-16)

La formazione lombarda riesce a diminuire il distacco sino a una sola lunghezza di svantaggio sul Conad Volley Tricolore e Coach Mastrangelo chiama un time out tecnico sul (21-20).

Scopelliti risponde al pareggio dei lombardi con un attacco decisivo, Held prende il suo turno di battuta ma è Motzo che riporta le formazioni in una situazione di pareggio (22-22)

Marretta con una parallela pizzica la linea impedendo il sorpasso a Cantù (23-22), che rispondono con un attacco di Motzo (23-23).

Le formazioni continuano a giocare punto a punto ma è l’attacco di Motzo e il suo successivo ace in battuta che chiudono il set in favore della Libertas Cantù (24-26)

Mian sostituisce Suraci e Sesto entra al posto di Zamagni nella formazione di partenza del quarto set.

Le squadre iniziano il set con due palloni punto a testa (2-2), Cominetti gioca un pallonetto che è porta la Conad Reggio Emilia in vantaggio di due lunghezze (4-2). Con l’attacco del centrale Scopelliti la formazione reggiana mantiene il vantaggio sulla squadra lombarda che però risponde con il sorpasso con Sette (7-6).

Mian subito riporta la squadra in parità (7-7).

Scopelliti inizia il suo turno di battuta dopo un momento di difficoltà e trascina la squadra al sorpasso, grazie anche a Mian che da posto due mette a segno due attacchi vincenti (11-9).

Riccardo Mian in battuta mette a segno un ace che porta coach Battocchi a chiamare un time out (13-11).

Un attacco dalla seconda linea di Cominetti ci restituisce il turno di battuta che porta Marretta al servizio sul 14-12.

Mian continua la sua ottima prestazione con un attacco che fa conquistare alla squadra reggiana il possesso palla, Garnica in battuta conduce la squadra sino al 19-15 e questo porta un cambio nella formazione di Cantù (Salvador per Rota) che vale il punto vincente.

21-18 un errore per squadra in battuta.

Motzo attacca da posto due e segna il diciannovesimo punto per la formazione ospite seguito da un’invasione dei reggiani che porta il punteggio sul 21-20.

Il vicecapitano Sesto mette a segno un potente attacco da posto tre che riporta i reggiani a più due (22-20).

Cominetti con una pipe porta a casa il 23esimo punto (24-23) un contrasto a rete tra Cominetti e Coscione chiude il set a favore dei padroni di casa (25-23).

La formazione reggiana recupera palla grazie al suo capitano Garnica (14-12) ma due punti della squadra avversaria portano la situazione in parità (14-14).

Coach Mastrangelo chiama nuovamente time out sul 14-15 e questo si concretizza con Cominetti che innesca un mani fuori della squadra avversaria (15-15).

Un errore della formazione lombarda porta la squadra di coach Mastrangelo in vantaggio però subito annullato con un attacco degli avversari.

Cominetti mantiene in vita i reggiani sul 16-16 e un errore porta coach Battocchio al time out (17-16). Una battuta serie di battute di entrambe le squadre porte il punteggio sul 19-19.

Le formazioni combattono punto a punto portandosi sul 20-20, Mian con un attacco da posto due porta i reggiani al vantaggio 21-20 e poi un errore di Cantù chiude il set (22-20).

Conad Reggio Emilia – Pool Libertas Cantù 3-2

25-22 (25’) 22-25 (23’) 24-26 (24’) 25-23 (23’) 22-20 (22’)

Conad Reggio Emilia:

Zamagni 12, Catellani, Held 4, Sesto 3, Cagni n.e, Scopelliti 6, Cominetti 20, Mian 9, Cantagalli n.e, Garnica 7, Morgese L, Suraci 10, Marretta 5.

All Vincenzo Mastrangelo

Ass. Fabio Fanuli

Pool Libertas Cantù:

Copelli 18, Coscione 2, Butti L, Mozzo 18, Bortolini L, Sette 16, Mazza 7, Rota 5, Salvador 2, Pietroni 1, Princi 6, Rizzi 1, Pellegrinelli.

All. Battocchi Matteo

Ass. Zingoni Alessio

Note Conad Reggio Emilia: ace 6, service error 23, ricezione 60%, attacco 45%, muri 11

Note Pool Liberas Cantù: ace 5, service error 23, ricezione 56%, attacco 54%, muri 8