Roberto Salvador e Marco Avanzini: i nuovi commentatori per le gare in casa del Pool Libertas Cantù

La grande famiglia Libertas continua ad allargarsi. Due nuovi ingressi nello staff canturino, questa volta dietro il microfono e sotto le cuffie per raccontare ai tifosi le gesta dei giocatori del Pool Libertas Cantù in diretta YouTube dal PalaFrancescucci di Casnate con Bernate. Si tratta di Roberto Salvador e di Marco Avanzini, che prendono temporaneamente il posto di Paolo Annoni, fresco di nomina come Assessore all’Ambiente ed Ecologia, Parchi e Giardini, Sport e Tempo Libero del Comune di Como.

Roberto Salvador gioca a pallavolo fino alla fine degli anni ’80 nella Fincantieri di Monfalcone e nella Silvolley Trebaseleghe in serie B, dove inizia la sua esperienza come dirigente in ambito sportivo. È ideatore e direttore organizzativo del 1° Campionato Italiano di Beach Volley Lega Serie A nel 1992, e continua la sua esperienza nel beach volley fino al 2005, dirigendo numerose edizioni del Campionato Italiano Fipav, 2 Europei e 3 World Tour. Nel ’92 è direttore generale del glorioso Hockey Asiago, per poi trasferirsi a Parma alla corazzata Maxicono Volley come direttore marketing e commerciale. È ideatore di Volleyland ’96, ed è grazie a questo evento che approda in RCS Sport, per la quale ricopre negli anni diversi ruoli di responsabilità nell’organizzazione di importanti eventi in molteplici discipline sportive: sci, snowboard, atletica, motori, vela, golf, rugby, calcio, tennis, basket e ciclismo, sia in Italia che all’estero. Attualmente è il direttore del Giro-E, evento a tappe con e-bike che si disputa contemporaneamente al Giro d’Italia..

È lo stesso Marco Avanzini, al commento tecnico, a raccontarci la sua lunghissima carriera da allenatore: “Inizio nel lontano 1995, in piccole società monzesi, SPES 92 (1995) e ASO (1996). Nel 1997 la svolta della mia carriera, grazie a Fabrizio Sella: arrivo nell’orbita della Pallavolo Segratese, società dell’hinterland milanese con un glorioso passato in Serie B che doveva ricostruirsi dal basso. Sono 3 stagioni ricche di soddisfazioni, dove alleno nel loro settore giovanile, U16M e U18M: ci togliamo alcune soddisfazioni partecipando a 3 finali provinciali (97/98, 98/99 e 99/00), 2 regionali (97/98 e 98/99), ottenendo una promozione in 1°Divisione (98/99) con la seconda squadra, e faccio le mie prime esperienze nei campionati di livello regionale (Serie C). Incrocio Massimo Eccheli (attuale primo allenatore della Vero Volley Monza in Superlega Credem Banca, ndr) da avversario, e nel 2000 mi offre l’occasione di approdare in Asystel Volley Milano come suo secondo. Seguiranno sei stagioni dove posso approcciarmi per la prima volta a campionati di livello nazionale (Serie B1 e B2), e ho modo di avere diverse soddisfazioni con il settore giovanile, tra cui due finali nazionali U20M (01/02 e 03/04), una finale nazionale U18M (03/04), e, grazie alla collaborazione con l’U14M, e vivere la mia prima finale per il titolo giovanile nazionale (05/06). In queste stagioni spicca anche una fantastica promozione in Serie B1 nella stagione 05/06, la mia ultima in Asystel. In queste stagioni ho avuto il piacere di lavorare con un Dario Monguzzi agli inizi della sua carriera, e che oggi è il Capitano del Pool Libertas. Successivamente entro nell’orbita di quello che poi diventerà il Consorzio Vero Volley della Presidentessa Alessandra Marzari. Ci rimango per otto stagioni, divise tra squadre a marchio Vero Volley e una delle squadre satellite, la PRO Victoria Monza. Anche queste stagioni sono ricche di soddisfazioni, dove spiccano la promozione in Serie C con la Pro Victoria (08/09) e, a livello giovanile, con Vero Volley la finale nazionale U19M (13/14) e il 4° posto in Junior League (13/14). Nella stagioni passate nell’orbita del Consorzio Vero Volley ho modo di lavorare con un altro giocatore che oggi annoverate nelle file canturine, Federico Mazza. Nel 2014 torno alla Pallavolo Segratese, che nel frattempo è diventata un punto di riferimento per la pallavolo giovanile, insieme al Consorzio Vero Volley e ai Diavoli Rosa di Brugherio. Ritrovo Massimo Eccheli, e seguiranno due stagioni intense e piene di soddisfazioni, tra cui spiccano i risultati a livello giovanile quali il titolo di Vice campioni d’Italia con l’U17M (14/15) e il 3° posto nella Junior League con l’U19M (15/16). Dopo 19 stagioni ad alto livello, decido di dedicarmi alla famiglia e quindi esco da un ambito quasi professionale, ma senza rinunciare allo stare in palestra. Seguono stagioni a vario livello, dalla Serie C con GSA Agliate (16/17) agli ambiti oratoriani con ASCOT Triante (17/19) a realtà più locali come la Pallavolo Cassina (19/20), fino ad oggi dove collaboro con l’U19M di Vittorio Veneto. Ultima, ma non per importanza, ho la piacevole occasione di commentare le partite del Pool Libertas Cantù, esperienza che si ripete dopo averlo fatto con l’A2 dell’allora CHE BANCA Monza”.