Sistemia Saturnia Aci Castello, il primo giorno di Kantor

Carico, voglioso di entrare in palestra, di cominciare la nuova avventura alla guida della Sistemia Saturnia Aci Castello. È cominciata ufficialmente la nuova avventura di Waldo Kantor. L’allenatore è argentino è arrivato un’ora fa all’aeroporto di Catania, dopo aver espletato tutti i controlli anticovid di rito. Ad accoglierlo il presidente del sodalizio castellese, Luigi Pulvirenti. Una foto di rito, con tanto di sciarpa celebrativa, senza nascondere un pizzico di emozione. “Sono molto contento – ha dichiarato – entusiasta e con tanta voglia di cominciare già gli allenamenti e, soprattutto, le partite. Bisogna stare calmi, allenarsi e occorre mettere in campo una squadra importante. La società ha lavorato benissimo, allestendo un roster che ci auguriamo possa regalarci grandi soddisfazioni”.

“Il mio ritorno a Catania? Per me è stata sempre una città speciale a livello sportivo e di grandi amicizie, che spero di vedere presto. La Saturnia è una società seria, ha un progetto ambizioso, ha lavorato bene e guarda al futuro”.

È un giorno speciale per  la Saturnia. Kantor ha incontrato subito la dirigenza, dopo il primo step all’aeroporto con il presidente Luigi Pulvirenti. Ad abbracciare il tecnico argentino sono accorsi anche il vice presidente Mauro Nicosia, il direttore sportivo Piero D’Angelo, il responsabile tecnico Daniele Caniglia, il responsabile scouting Gaetano Caserta. Ad Aci Castello, dove vivrà, Kantor ha voluto subito rivedere luoghi dei ricordi, in testa il Bar Viscuso, dove si ritrovava la mattina per la colazione, nei cinque anni vissuti da giocatore nella Pallavolo Catania. E la splendida piazza Castello non poteva mancare nel tour mattutino. Poi a casa per il meritato riposo per smaltire il fuso orario e ricaricare le pile in vista dei prossimi giorni che si annunciano molto intensi.