Test da archiviare e ripartire subito

Primo set non entrano subito in gara gli uomini di mister Barbiero che devono rincorrere sempre gli avversari che si portano avanti di 4 lunghezze (11-15), mantenendo il vantaggio fino alla fine del set. Inizio del secondo è più convincente, Mister Barbiero sceglie di fa entrare Armenante al posto di Milan,  i lagonegresi si portano sul 8-4 e tengono il vantaggio fino al 16 pari. Punto a punto nella parte finale del set che poi se lo aggiudicano nuovamente gli ospiti. Terzo set ancora la Rinascita in avanti, mister Barbiero cambia ancora i suoi e sceglie di far entrare al centro Biasotto. Dopo una prima fase iniziale di vantaggio Argenta e compagni si fanno raggiungere. Quarto set ancora in campo si vede Marini al posto di Di Silvestre e nuovamente Maziarz al centro  Set equilibrato nelle prime battute, poi un primo allungo degli ospiti sul 10-12 ma questa volta i lagonegresi riescono a rimettere in parità il parziale sul 16 punto. Poi ancora il finale è ad opera degli ospiti che sigillano sul 23-25. I tecnici scelgono ancora di provare le proprie formazioni per cui si gioca un quinto set che si conclude in favore dei lagonegresi sul 15-13.

“Partita purtroppo brutta e approcciata male da tutta la squadra- spiega mister Barbiero-  non abbiamo confermato nulla di quanto di buono si era visto nelle partite precedenti, l’archivieremo sicuramente come una giornata no perché sono convinto che il livello dei giocatori non è quello visto contro l’Aversa. Dall’altra parte avevamo una squadra che è arrivata molto agguerrita, competitiva e che ha avuto gioco facile contro una Rinascita troppo molle e rinunciataria. Sono certo che è solo una battuta d’arresto e che ci riprenderemo velocemente e già sabato contro Cisterna riprenderemo a giocare con i nostri ritmi di gioco”. Sabato pomeriggio altro impegno per la Rinascita che sarà ospite della formazione di Superlega la top Volley Cisterna per un allenamento congiunto che chiuderà la quinta settimana di preparazione.