Torino, penultima fatica del 2021 con Fano

Penultima fatica del 2021 per il ViViBanca Torino che domani sera (oere 20.30) sarà impegnato nel recupero della 7a giornata del campionato di A3 maschile in trasferta contro Vigilar Fano.
Una delle trasferte più lunghe della stagione, con l’aggravante di doverla affrontare in settimana e al termine di un mese iper impegnativo.
I marchigiani schierano, tra gli altri, l’opposto che la scorsa stagione ha realizzato più punti in A3 (ben 520!), il mancino polacco Pawel Stabrawa, strappato a Lecce. Collaudata la coppia di bande formata da Stefano Gozzo e dall’ex Andrea Nasari, oltre ad un libero come Cesarini, tra i più forti della categoria.
La classifica vede Fano appena una posizione e cinque punti sopra i torinesi e non rispecchia certo il valore tecnico della rosa. Questa sarà la prima cosa a cui dovranno prestare attenzione i parellini, che notoriamente a Fano hanno sempre fatto fatica.

“Stiamo cercando di trovare una nostra identità – commenta coach Simeon – ma serve tempo. Stiamo per finire questo tour de force, poi potremo recuperare un po’ di energie e metterci a guardare le cose che vanno e quelle che non vanno. Dobbiamo riuscire a finire bene l’anno, andando a giocare in trasferta con lo stesso atteggiamento che abbiamo avuto contro Pineto e, a sprazzi a San Donà e così facendo sono convinto che potremo ottenere un buon risultato”.

“Sarà una trasferta lunga e impegnativa, anche perché stiamo giocando ogni due giorni – dice l’opposto David Umek – Fano viene da un periodo di crescita e anche noi lo stiamo dimostrando, anche se nelle ultime partite abbiamo faticato nei punti chiave dei set, cosa che non ci ha permesso di vincere. Tutto questo non ci impedirà di scendere in campo aggressivi”.