Torino riprende la corsa

Torna al successo il Vivibanca Torino dopo il ko rimediato nel recupero infrasettimanale contro Porto Viro. I biancorossoblu di coach Simeon superano UniTrento nella penultima giornata della regular season, dimostrando così di essere in uno stato di forma crescente in vista dei prossimi play-off.

Sestetto tipo per i parellini con Filippi in regia e Gerbino opposto, Gasparini e Richeri ali, Mazzone e Maletto centrali e Martina libero.
Conci risponde a Simeon con la coppia Depalma-Magalini per la diagonale palleggio-opposto, Bonatesta e Pol bande, Acuti e Dell’Osso al centro e Lambrini libero.

Inizio match equilibrato, con Trento che, con tre punti consecutivi, prova la prima fuga (9-11). Un’ace di Richeri riporta la parità (12-12) ma è il turno a servizio di Oberto che permette ai biancorossoblu di tornare al comando e creare un solco di 3 lunghezze (16-13), subito rintuzzato da Acuti e Pol (16-16). Con Mazzone in battuta il Parella torna avanti (21-18) per poi allungare ancora fino al 25-20 finale.

Trento reagisce subito e ad inizio secondo set trova un primo vantaggio sul 3-5, che porta avanti fino al primo break parellino del set, targato Gerbino (8-8). La vera iniezione di coraggio ancora con Oberto a servizio, che permette a Torino di mettere la freccia (12-10). Al +3 parellino (15-12), coach Conci prova a dare la scossa ai suoi con gli ingressi di Cavasin e Pizzini per Depalma e Magalini e ci riesce: la squadra ospite riaggancia i biancorossoblu (17-17) e con il neoentrato Pizzini a servizio trova il vantaggio (20-21). Si accende il finale del set: le due formazioni danno vita ad una lunga fase di sorpassi e controsorpassi, e questa volta è Trento ad uscirne vittoriosa grazie a due errori in attacco di Gerbino e Richeri (29-31).

Tutto da rifare per la formazione di casa, che tenta di ottenere un cambio di passo ad inizio terzo frangente di gioco. Dopo un primo vantaggio biancorossoblu (5-3), le scorie del finale di set precedente si fanno sentire: Trento, che ha mantenuto alto il morale, comincia a far male agli avversari, che si ritrovano sotto di 3 lunghezze (9-12). Ci pensa Gerbino a guidare i suoi nella rimonta che vale il +4 parellino (18-14). I trentini si rifanno sotto con Pol (18-16), ma non riescono a fermare l’avanzata della formazione di casa (21-16), che ci mette poi un punto con un ace di Genovesio, subentrato a Gasparini (25-19).

Partenza col botto per il Parella nel quarto parziale: i biancorossoblu riescono subito a creare un solco importante nei confronti degli avversari (8-4), che rincorrono la squadra di casa per tutta la durata del set. I tentativi di riavvicinamento degli ospiti (9-7), vengono vanificati da un Parella straripante, che si aggiudica in fretta il quarto ed ultimo set, imponendosi per 25-16.

Una buona vittoria, sono contento” – dice coach Simeon – “Abbiamo fatto un buon risultato (3-1) contro una squadra pericolosa in attacco e a muro. Il nostro cambio palla ha funzionato con una buona regolarità per tutta la partita. Siamo andati a corrente alternata nella fase break però quando il nostro servizio in salto float è riuscito ad essere efficace, il break l’abbiamo fatto. Sicuramente dobbiamo difendere meglio, sia a livello individuale che di squadra. Ci stiamo lavorando per fare in modo che tra due settimane, qualche piccolo errore venga tolto, e che qualche contrattacco venga gestito meglio. La squadra oggi è stata brava tutta la partita. Anche chi è entrato, ha fatto punti in servizio, quindi sono contento. Ci manca ancora un match da fare bene per essere pronti a giocarci questa bella esperienza dei play off, per essere la squadra che dà fastidio a tutti.”.

VIVIBANCA PARELLA TORINO-UNITRENTO 3-1 (25-20; 29-31; 25-19; 25-16)
VIVIBANCA TORINO:
 Filippi 4, Gerbino 19, Gasparini 22, Richeri 9, Mazzone 10, Maletto 8, Martina (L), Oberto 1, Matta 1, Genovesio 3. N. e: Piasso, Romagnano, Valente (L). All: Lorenzo Simeon.
UNITRENTO: Depalma, Magalini 18, Pol 6, Bonatesta 5, Dell’Osso 8, Acuti 11, Lambrini (L), Cavasin 5, Bristot 2, Bonizzato 1, Parolari, Pizzini. N.e: Simoni, Marino (L). All.: Francesco Conci.
Note: Ace: 10-2, Battute sbagliate: 19-16, Attacco 46%-39%, Ricezione 55%(21%)-40%(7%), Muri: 14-8, Errori: 30-27.