Una Sieco battagliera si arrende 0-3 in casa al Cantù.

Seconda sconfitta consecutiva per la Sieco Service Impavida Ortona che se la gioca ad armi pari contro la Pool Libertas Cantù. Canturini che alla lunga riescono a spuntarla sfruttando con cinismo ogni occasione che i ragazzi di Coach Lanci lasciano agli avversari.

 

È una Sieco che ha dimostrato ancora una volta di avere tanta potenzialità ma ancora poca autostima. Sebbene il punteggio indichi un impietoso 0-3, a ben guardare, i parziali sono tutti molto corti e persi sempre con il minimo scarto. È stata una serata di grandi rimonte, fatte e subite indice che la concentrazione in Casa Impavida ha ancora un andamento sinusoidale che deve essere stabilizzato.

 

Inizio di gara molto equilibrato con la Sieco che in due occasioni trova il punto break, subito recuperato dagli avversari. Cantù che però alla lunga riesce a trovare una migliore continuità, sfruttando il servizio sempre insidioso e gli attacchi potenti del talentuoso Motzo. La Sieco è quindi costretta ad inseguire e, seppur riducendo lo svantaggio, non riesce a raddrizzare il parziale e cede il primo set ai lombardi. Meno equilibrato è invece l’inizio del secondo set, con i canturini che subito partono forte scavando già dai primi scambi un solco importante. Solco che la Sieco, riesce a colmare quando con un buon turno al servizio di Cappelletti arriva sul 15-15.  Il finale è molto equilibrato, la Sieco rischia seriamente di aggiudicarsi il set ma uno spunto dei canturini spegne le speranze dei padroni di casa. Ottima invece la partenza degli adriatici nel quarto set. Pessoa è un rullo compressore al servizio e i ragazzi di Coach Lanci si trovano a gestire un buon margine. Sieco che trova nel servizio di Cappelletti e Pessoa l’arma segreta per mettere in difficoltà Cantù che fa fatica a costruire l’azione di gioco. Gap che però con pazienza e costanza, i ragazzi di Battocchio riescono a ricucire facendo sentire, punto dopo punto, il loro fiato sul collo degli Impavidi. L’aggancio arriva nella parte finale del terzo set, quando la Sieco abbassa la concentrazione in fase di ricezione e copertura.

 

Coach Lanci cambia leggermente la formazione di partenza vista in campo nella prima di campionato contro il Brescia: Del Frà in regia e Santangelo opposto. Gli schiacciatori sono Pessoa e De Paola mentre la coppia centrale è composta dalla coppia Elia/Fabi. Il libero è Fusco.

Gli avversari rispondono quindi con Manuel Coscione palleggiatore, e Motzo opposto, Sette e Hanžić schiacciatori, Mazza e Copelli centrali, Bortolini libero.

 

PRIMO SET. La prima palla dell’incontro è tra le mani di Pessoa. Il contrattacco degli ospiti colpisce l’asticella ed il punto è della Sieco 1-0. Tocco d’astuzia per De Paola che segna il primo punto break 3-1. La Sieco gestisce male la ricezione sul servizio di Copelli. La palla rimbalza da un impavido all’altro ed è 4-4. Elia sbaglia il servizio 6-6. È Motzo a ribaltare il punteggio schiacciando dalla seconda linea il punto dell’8-9. Santangelo cerca le mani del muro ma non le trova 8-10. Fischiato un fallo dalla seconda linea a Sette 10-10. Stavolta è il turno della SIECO per ribaltare le carte in tavola e lo fa con l’opposto Santangelo 11-10. Riesce bene, invece, la Pipe a Pessoa 12-12. Pallonetto efficace del Cantù 13-15. Cantù allunga 13-16 e Coach Lanci è costretto a chiedere Time-Out. Arriva l’ace di Di Silvestre 15-16. È ancora Motzo a far male ad Ortona 15-18. Santangelo prova a dare una scossa ai suoi 17-20. L’ace di Pessoa vale il 19-20 e così anche Coach Battocchio chiama tempo. Santangelo tiene la Sieco appiccicata agli avversari 21-22. Errore dai nove metri per De Paola 21-23. Fuori di poco il muro a tre della Sieco e Cantù conquista il set point 22-24. Santangelo rimanda la festa della Pool Libertas che alla fine si aggiudica il primo set con il minimo scarto 23-25. Elia sbaglia il servizio, la sua palla si spegne sul nastro.

 

SECONDO SET. È un ace fortunoso quello che regala a Cantù il primo punto break del parziale 1-3. Il video-check da ragione all’arbitro la schiacciata di Cantù è dentro 1-4. Fischiata una doppia a Pessoa, che si improvvisa palleggiatore 2-5. Errore di De Paola dai nove metri 3-7. Dormita collettiva degli impavidi e la palla cade direttamente dal servizio float 3-8. Bravo Pessoa a risolvere una situazione piuttosto complicata. Il brasiliano ha buon gioco sulle mani del muro 5-9. Muro di Cappelletti 8-10. Fuori la bordata di Motzo 11-13. Santangelo trova il tocco del muro 13-15. Del Frà tenta la fortuna e il colpo di prima riesce 15-15. Cappelletti sbaglia la ricezione e Cantù torna a +2: 15-17. È fuori il servizio di Sette 17-18. Buono il fraseggio al centro tra Del Fra e Fabi 18-19. E ancora Fabi a segnare punto, ma questa volta a muro 19-19. Free ball sfruttata alla perfezione da Cantù che torna avanti di due punti 19-21. Palla spinta di Coscione e la Sieco. Scaltro il pallonetto di Santangelo 22-22. Pregiatissimo colpo da biliardo per Santangelo 24-23. Ottima la pipe di Cantù che porta il set ai vantaggi 24-24. L’attacco di Pessoa sfiora il muro 25-24. Pessoa murato e ora il vantaggio è per gli avversari 25-26. Santangelo gira troppo il colpo e la palla finisce fuori 25-27

 

TERZO SET. Che parte con un punto di FUSCO che recupera una palla quasi in tribuna e la manda direttamente nel campo avversario 2-0. Out l’attacco di Copelli 4-0. Ace di Pessoa 5-0. Cappelletti è fermato dal muro, così Cantù rosicchia punti 6-3. Muro solitario di Del Frà 8-3. La palla scivola tra le mani di Mazza 10-4. Motzo toglie i suoi dai guai 10-5. Cantù mette sul piatto un parziale di 0-3 e sul 10-7 Nunzio Lanci ferma il gioco. La tattica di Coach Lanci funziona e Coscione al rientro in campo la serve sulla rete 11-7. Fallo di doppia fischiato a Del Frà 11-9. Out il servizio di Motzo 15-12. Santangelo vanifica il suo turno dai nove metri 16-14. Ancora Ace per la Sieco, questa volta di Cappelletti 18-14. Pessoa vince contro il muro a tre eretto da Cantù 19-16. Hazic finalizza una free-ball 19-18 e poi Motzo trova il punto del pareggio 19-19. L’Ace di Sette, completa la rimonta 19-20.  Errore di Del Frà dai nove metri 20-21. Pessoa tocca la palla a muro 20-22. Motzo piazza bene la palla 20-23. Il muro di Cappelletti mantiene vive le speranze di Ortona 22-23. Copelli ha buon gioco al centro e sul 22-24 Motzo serve per il match. Santangelo tocca il muro 23-24. Appuntamento con la vittoria rimandato solo di qualche secondo. Cantù alla seconda opportunità vince in rimonta il terzo set 23-25.

 

Domenica prossima, 24 ottobre, gli Impavidi osserveranno un turno di riposo. La Sieco tornerà in campo Domenica 31 Ottobre, quando, ancora in casa affronterà la BAM Acqua San Benedetto Cuneo.

 

 

Sieco Service Ortona – Pool Libertas Cantù 0-3 (23/25 – 25/27 – 23/25)

 

Durata Gara: 1.37h

Durata Set: 31’ / 34’ / 32’

Muri Punto: Ortona 8 / Cantù 6

Aces: Ortona 4 / Cantù 4

Errori Al Servizio: Ortona 12 / Cantù 13

Arbitri: Salvati Serena, Grassia Luca

 

Sieco Service Impavida Ortona: Fabi 6, Pessoa 10, Di Silvestre 1, Benedicendi (L), De Paola 2, Fusco (L), Santangelo 17, Del Frà 2, Bulfon, Molinari n.e., Elia 4, Cappelletti 4, Piazza n.e., Coach: Lanci Nunzio. Vice: Costa Mariano.

 

Pool Libertas Cantù: Copelli, Coscione 2, Butti (L), Motzo 22, Bortolini (L), Sette 7, Mazza 2, Hanzic 16, Rota, Salvador, Pietroni, Princi. Coach: Matteo Batocchio, Vice: Zingoni Alessio

 

Prossima Gara: Domenica 31 ottobre, ore 18: Sieco Ortona – BAM Acqua San Bernardo Cuneo

 

Altri Risultati:

BAM Acqua San Bernardo Cuneo – Bcc Castellana Grotte 0-3

Conad Reggio Emilia – Emma Villas Aubay Siena 3-0

Kemas Lamipel Santa Croce – Delta Group Porto Viro 3-0

Cave Del Sole Lagonegro – Synergy Mondovì 3-2

HRK Motta di Livenza – Gruppo Consoli McDonald’s Brescia 3-0

 

Riposa: Agnelli Tipiesse Bergamo