Volley A3 – Prima vittoria stagionale per il Volley Team Club. L’incontro rimane in bilico fino al finale di 3-2, con i 2 punti che fanno bene per l’umore e per la classifica

San Donà di Piave, 17 gennaio 2021 – Partita al cardiopalma per il secondo incontro di ritorno del girone bianco Serie A3 Credem banca. Sul taraflex sandonatese il Volley Team Club ha ospitato il Mosca Bruno Bolzano, che precede proprio i sandonatesi della classifica di campionato.

 

Coach Bertocco ritrova il sestetto tipo, con Busato nel ruolo di regista in diagonale con l’opposto De Santis. Tassan ed Esposito si posizionano al centro, con il rientro in attacco di Dietre insieme a Bomben e quello di Santi nel ruolo di libero. È di Bolzano il primo break, con il 5-2 iniziale per gli ospiti. L’attacco di Bomben e il muro di Tassan riportano sotto San Donà, poi ci pensa lo stesso Bomben a muro a firmare l’8 pari. San Donà mette la freccia con lo stesso Bomben: 9-8. Tassan firma l’11-9. Break che il Volley Team mantiene fino al 16-14. Poi il turno in battuta di Dalmonte mette in difficoltà la ricezione sandonatese, con Bolzano che torna avanti 17-16 costringendo Bertocco a fermare il gioco per parlarne in panchina con i suoi ragazzi. La parità è ristabilita sul 21 pari, quando a Bolzano viene fischiata un’invasione. L’attacco di Ostuzzi out riporta avanti il Volley Team San Donà (22-21). Contro sorpasso del Mosca Bruno (22-23), per il secondo time out di San Donà. Il set si decide ai vantaggi. Bomben annulla la prima palla set di Bolzano, un’invasione degli altoatesini vale il 25-24 per San Donà, poi ci pensa Tassan a chiuderla 26-24.

 

Anche il secondo set comincia di rincorsa per San Donà. La parità arriva a 10 sull’attacco di Bomben. Bertocco inserisce Palmisano al sevizio e San Donà trova il primo vantaggio: 12-11 sulla diagonale out del Mosca Bruno. Bolzano torna avanti e il muro di Ostuzzi vale il break per gli ospiti: 13-16 e time out Volley Team. Lo stop sortisce l’effetto sperato, con Esposito che interrompe il break bolzanino. De Santis mette giù il pallone del 15-16 e la diagonale out del Mosca Bruno vale il 16 pari. Si prosegue, come nel set precedente, punto a punto, fino al primo vantaggio sandonatese: 22-21 su infrazione sottorete fischiata al Mosca Bruno. Bolzano, dopo il time-out, trova subito il 22 pari. Maccabruni sbaglia in battuta, Bomben non fallisce invece in attacco e San Donà ha la prima palla set, che De Santis non fallisce.

 

Bolzano sempre avanti pure in avvio di terzo set, anche se Esposito riavvicina San Donà a muro: 4-6. Il mani out di Dietre vale il 5-6, Bomben mette giù l’8 pari. Capitan Tassan prende in mano la squadra e la porta avanti sull’11-9. Contro break di 4-0 per Bolzano, che si ritrova nuovamente a condurre. Massimo vantaggio per gli ospiti sul 17-13, con coach Bertocco che decide di chiamare time out. Scelta che viene premiata, perché al rientro in campo San Donà spezza il break di Bolzano, con Dietre che firma il 14-17. Ma non basta perché il Mosca Bruno allunga ulteriormente, portandosi sul 19-14. Non è però ancora finita, anzi. De Santis sale sugli scudi e trascina il Volley team al meno uno: 20-21. Lo stesso De Santis firma l’attacco del 21 pari, costringendo Bolzano al time-out. Nel rush finale Bolzano torna avanti, conquistando la prima palla set sulla parallela vincente di Dalmonte: 22-24. Il primo servizio altoatesino è sbagliato, sul secondo però il contrattacco di San Donà termina out, regalando il parziale al Mossa Bruno.

 

Si va così al quarto set, che inizia sul 4 pari con l’infortunio di Scita, che mette male il piede sulla ricaduta ed è costretto a lasciare il taraflex. Al suo posto rientra Dietre, che firma subito il 5 pari. Break Bolzano sull’11-8, con time out di Bertocco. Scelta che si rivela vincente, con San Donà che trova l’11 pari sull’ace di De Santis e poi mette la freccia, grazie al mani out di Bomben (12-11). Il parziale riserva però ancora colpi di scena, ci scappa anche un cartellino rosso a San Donà e Bolzano ne approfitta per allungare 14-19. Il distacco è ormai incolmabile e, anzi, si allarga ancora, con il set che si chiude 17-25.

 

Nel quinto set arriva la reazione di San Donà, per un parziale che si gioca all’insegna dell’equilibrio. Volley Team avanti 8-7 al cambio campo. De Santis e Bomben firmano il primo break: 10-8. Ma anche il tie-break rimane in bilico fino agli ultimi scambi. Il 12-10 è messo giù da Bomben, Bolzano trova il 12 pari e passa avanti con un muro a tre: 12-13. Bomben mette giù di prepotenza il punto del 13 pari. Non passa l’attacco di Dalmonte: 14-13 e primo match ball stagionale per San Donà. Il servizio di Bomben s’infrange a rete e si va nuovamente ai vantaggi. Dietre conquista il 15-14, ma il primo tempo di Bressan regala la nuova parità. De Santis attacca il pallone del 16-15 e l’attacco di Bolzano termina out. E’ il primo successo stagionale per San Donà.

 

 

Il Tabellino:

 

VOLLEY TEAM SAN DONÀ 3

MOSCA BRUNO BOLZANO 2

(26-24, 25-22, 23-25, 17-25, 17-15)

 

VOLLEY TEAM SAN DONÀ: Palmisano, Bomben 21, Tassan 10, Cherin n.e., Lorenzon n.e., Busato, Zonta n.e., Mignano, Dietre 10, Esposito 3, De Santis 24, Bassanello (l), Scita 2, Santi (l). Allenatori: Bertocco – Febo.

MOSCA BRUNO BOLZANO: Codato n.e., Bressan 14, Senoner 13, Marotta (l), Maccabruni 1, Grassi 2, Brillo (l), Polacco 6, Mantovani n.e., Ostuzzi 7, Dalmonte 29, Gallo, Gasperi 8. Allenatori: Palano – Filippi.

Arbitri: Giglio di Trento e Somansino di Teramo.

 

Note: durata set 27, 25’, 28’, 27’, 22’ per totali 129’ di gioco. Team San Donà: errori battuta 15, ace 2, ricezione positiva 53% (perfetta 42%), attacco 45%, muri 9. Bolzano: errori battuta 22, ace 6, ricezione positiva 47% (perfetta 29%), attacco 45%, muri 11.

___

Ufficio Stampa Volley Team Club San Donà

Cristiano Pellizzaro