CONFERENZA STAMPA STAGIONE 2022-23 GEETIT BOLOGNA

Si è tenuta oggi, 12 Settembre, la conferenza stampa di presentazione della stagione sportiva 2022-23 della Geetit Pallavolo Bologna, presso i Magazzini Generativi di Emilbanca (MUG).

Ad aprire la conferenza la Presidente Elisabetta Velabri che ha rinnovato gli intenti comuni di collaborazione con il Gruppo Termal e presentato una nuova partnership di spessore con Emilbanca.

Elisabetta Velabri: “ Il Gruppo Termal è, nella nostra breve storia, un compagno di viaggio fin dagli inizi in quanto primo sponsor che ci ha dato fiducia e continua a farlo, sostenendoci anche in momenti difficili. Emilbanca invece rappresenta la novità. È una partnership che condivide valori comuni quali l’attenzione al sociale e al territorio. Con loro spero di avviare quei progetti che sono da sempre negli intenti della società e che grazie a Emilbanca possono concretizzarsi nel medio termine.”

A seguire ha preso parola il presidente del Gruppo Termal, Giorgio Giatti, che ha a sua volta espresso la volontà di continuare a sostenere l’ambizioso progetto della Pallavolo, condividendo con le proprie aziende la vocazione per la sostenibilità ambientale.

Giorgio Giatti: “Siamo un’azienda green, con quarant’anni di storia alle spalle, e desideriamo proseguire in tale direzione. L’anno scorso i risultati insoddisfacenti hanno determinato una necessità di scelta: abbandonare tutto oppure incrementare il sostegno. È servito aumentare il budget, e per un progetto così ambizioso sono certo ne valga la pena. Siamo a fianco della pallavolo con due nostre realtà che sono Geetit e HOKKAIDO che porteranno anche iniziative collaterali a questa sponsorizzazione che abbiamo sulla maglia. Tali iniziative saranno veicolo di valori importanti affiancati a quelli di Emilbanca. Unendo soggetti di questo calibro riusciremo, nel breve, a mantenere un livello alto della Pallavolo e degno per Bologna.”

Da sempre la politica di pallavolo Bologna ha un’impronta sul sociale e vede i giovani come protagonisti attuali e futuri del progetto. Tali valori sono denominatore comune con la nuova azienda sponsor della squadra, Emilbanca, il cui direttore, Daniele Ravaglia, ha preso parte all’evento. A lui i ringraziamenti per aver ospitato l’evento, tenutosi al Mug di Bologna. Magazzini Generativi che favoriscono l’attivazione di percorsi ad alto impatto sociale coinvolgendo imprese, startup e talenti.

Daniele Ravaglia: “Il Mug è progettato per valorizzare questa parte della città ma in particolare valorizzare il lavoro dei giovani. Vogliamo dar forma a start up innovative e dall’impatto sociale con tecniche di accompagnamento che le faccia vivere e non morire già agli albori. Come diceva giustamente Elisabetta rispetto al gruppo Termal noi arriviamo tardi. Il nostro contatto diretto arriva proprio da Giorgio Giatti imprenditore che apprezzo molto per il patrimonio comune di valori. Giovani, futuro, lavoro, ambiente: sono tutti elementi nostri per cui ci sentiamo già come fossimo a casa. Confesso di non avere una storia alle spalle di particolare attaccamento alla pallavolo ma già ieri ho seguito la finale del mondiale, anche nella consapevolezza di essere qua oggi e mi ha appassionato tantissimo. Emilbanca è una cooperativa di credito, un’ azienda di persone e non di capitale per cui non poteva essere fuori da questa iniziativa. Tra l’altro sottolineo che Pallavolo Bologna ha costruito la sua realtà unendone diverse per fare massa critica, cooperazione nel lavoro ed essere più forte, Emilbanca, seppur su un ambito diverso, ha fatto la stessa cosa. Ha unito le banche  da piccole realtà locali ha creato un’azienda che almeno a livello regionale è una delle prime. Questo ci da la forza per sostenere progetti come il vostro. Tenendo sempre presente che Emilbanca è presente in 130 realtà locali a livello sportivo e sappiamo che senza supporto non sarebbe possibile. È, dunque, un piacere affiancare a Emilbanca due marchi come Geetit e HOKKAIDO. “

Durante la conferenza stampa che molto si è focalizzata sull’importanza del green e sul rispetto dell’ambiente, è stato presentato il materiale tecnico da gara di Joma: alla divisa dedicata a Geetit si aggiunge con grande orgoglio una maglia pre-partita interamente prodotta con bottiglie di plastica riciclata in cui risalta il logo di Emilbanca.

 

Dopo lo spazio dedicato alle autorità hanno preso parola alcuni dei futuri protagonisti, in campo e sulla panchina del campionato alle porte, toccando temi quali l’importanza del gruppo e delle radici.

Marco Marzola: “Ho sempre avuto l’idea di iniziare ad allenare, tant’è che ho il brevetto da 15 anni. Mi sembrava la conclusione migliore dopo i diversi anni di carriera ad alti livelli. Ho iniziato quattro anni fa da secondo e l’anno scorso finalmente da head coach: è stata un’esperienza che mi è piaciuta fin da subito e devo dire che, come prima, ha portato buoni risultati. È stato un discreto campionato: siamo arrivati quinti con una squadra che doveva salvarsi quindi speriamo di fare almeno la stessa cosa. Rispetto al “fare squadra” i ragazzi sanno che per me è davvero importante. Giusto l’altro giorno abbiamo fatto un meeting tra di noi proprio per parlare di questo quindi sanno esattamente cosa voglio da loro anche come gruppo.”

Matteo Lusetti: “ L’esperienza a Modena e con Fefè De Giorgi, a cui faccio i complimenti, sono state bellissime e saranno per sempre parte del mio bagaglio tecnico. Spero di aver assorbito il più possibile e di essere in grado di riproporlo a Bologna.”

Riccardo Ballan: “ Ormai sono quattro settimane che ci stiamo allenando e, nonostante il gruppo sia nuovo, si è generato un’ambiente stimolante per allenarsi. Non ho mai percepito la giovane età di Marzola come una discriminante: sa gestire bene sia il gruppo che le sedute tecniche. Ha un approccio affine a quello che cerco e in generale sono contento del nostro inizio. L’obbiettivo primo sarà quello di salvarsi ma, vedendo le potenzialità di molti elementi lotteremo anche per toglierci qualche soddisfazione ulteriore. “

A chiudere la conferenza una novità sull’organigramma societario. Elisabetta Velabri ha infatti presentato Lisa Lodi, nuova vice-presidente di Pallavolo Bologna.