Cuneo in Semifinale Play Off A2 contro Santa Croce

Cuneo in Semifinale Play Off A2 contro Santa Croce

Onore a Motta, ma la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo vince al tie-break e passa il turno.

 

Cuneo vince Gara 2 al Palamare di Caorle e va in Semifinale Play Off A2. Come successo all’andata il match si è protratto fino al tie-break, onore ai biancoverdi che hanno dato tutto fino all’ultimo. Botto e compagni supportati da un buon gruppo di familiari e tifosi in trasferta ha saputo chiudere il turno. Da martedì testa alla semifinale e Gara 1 il 1° maggio a Santa Croce.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Andrić opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Preti e Botto schiacciatori; Bisotto (L).
Coach Lorizio schiera: Alberini palleggio, Gamba opposto, Acuti e Biglino al centro, Loglisci e Secco Costa schiacciatori; Battista (L).

Cuneo parte avanti con il Andrić che si conquista il turno al servizio e mette a segno tre ace e sull’1-5 costringe coach Lorizio a chiamare il primo time out. Cambio palla, poi il break di Codarin al servizio, gli attacchi di Botto e Andrić e qualche errore di troppo da parte dei padroni di casa, vedono la panchina biancoverde chiamare anche il secondo time out sul 5-12. Cuneo viaggia bene col servizio e infligge punti in attacco, meno incisivi gli avversari (14-21). Sul 15-23 entra Filippi alla regia per alzare il muro. Preti trova il set ball e Filippi chiude con un attacco di seconda intenzione 15-25.

Da subito più combattuto il secondo set, dove si procede punto a punto (7-7). Sull’8 pari dai nove metri per Cuneo va il neo opposto croato che pronti, via trova due ace e il conseguente time out biancoverde (8-11). Cuneo mantiene il gap, ma Motta con Gamba e Secco Costa resta attaccata e sul 14-16, dopo l’attacco dell’opposto ex Cuneo, coach Serniotti chiama il time out. Stessa richiesta per Lorizio poco dopo sul 17-20. Nuovamente dentro Filippi sul 19-21 per alzare i cm a muro. Errore della difesa cuneese e rientra Pedron. Finale tirato e sul 21-23 la panchina biancoblù chiama a raccolta i suoi, finendo i time out discrezionali a disposizione. Andrić trova il set ball (22-24), ma capitan Biglino lo annulla. Motta pareggia e sorpassa 25-24, ma i cuneesi con Andrić recuperano e vanno al servizio con Pedron. Finale di set tiratissimo, poi la chiude Loglisci a favore di Cuneo sul 28-30 mettendo out l’attacco.

Inizio equilibrato, poi un buon turno al servizio di capitan Botto, gli attacchi di Andrić e il muro di Preti e Cuneo si porta a +4 (4-8). Time out per Motta sul 7-10 dopo un altro break dei biancoblù. Sul 15-17 entra Filippi per Pedron, dai nove metri Andrić, ma Loglisci effettua cambio palla (rientra Pedron) e manda Gamba al servizio che trova l’ace del 17 pari. Coach Serniotti non vuol rischiare e chiama il time out. Si torna in campo e l’opposto biancoverde ancora vincente alla battuta. Bene anche Loglisci che non vuol vendere facile la pelle (19-18). Sul 20-21 entra Lilli per Preti. Mani out di Gamba su Botto e dai nove metri per Motta va Alberini (21-21). Gamba sugli scudi e Motta trova il set ball (24-22). Secco Costa al servizio, poi la chiude Acuti 25-22.

Si combatte punto a punto al Palamare, poi i padroni di casa mettono in difficoltà Cuneo con il servizio e si portano avanti 10-6. Sull’11-6 entra Tallone per Preti nelle fila biancoblù. Cuneo si porta sotto ai padroni di casa, diminuendo il gap a -2 (12-10) e coach Lorizio chiama il time out. Sul 18-13 entra Filippi alla regia per Pedron in P1 e subito Sighinolfi effettua cambio palla con un primo tempo vincente (18-14). Motta viaggi a con il vento in poppa e sul 21-16 è time out per Cuneo. I padroni di casa chiudono il quarto set 25-18 e il match come all’andata, si protrae al tie-break.

Sestetti di partenza in campo, Cuneo si porta avanti 2-4 e coach Lorizio chiama il time out.
Botto e compagni conquistano il cambio campo con un +4 (4-8). Sul 7-11 entra Pugliatti per Acuti al servizio, poi Gamba in parallela trova il -3. Sul 9-12 dopo un attacco out di Andrić, coach Serniotti chiama il time out. Si gioca sul fil di lana, Cuneo spreca troppo e sul 13-14 esaurisce i tempi a disposizione. Finale al cardiopalma poi Codarin firma il punto finale che sul 13-15 vede Cuneo staccare il pass per la semifinale contro Santa Croce.

Al termine della partita l’assistente tecnico Mirko Cefaratti: «  E’ stata una partita dura, anche se eravamo avanti noi, loro ci hanno sempre creduto mettendoci in difficoltà con la loro battuta. Siamo stati bravi a rimanere sul pezzo e poi al tie-break siamo partiti molto bene. E’ stato fondamentale chiudere la serie in due partite, questo ci permette di preparare bene in settimana gara 1 contro Santa Croce».

Gara 1 della semifinale Play Off A2 è per domenica 1° maggio a Santa Croce alle ore 18.00.

 

GARA 1 (24/04/2022) – Quarti di finale Play Off Serie A2 Credem Banca
HRK Motta di Livenza – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo
2-3         (15-25/28-30/25-22/25-18/13-15)     

Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo:  Pedron 4, Andrić 32, Sighinolfi 8, Codarin 10, Preti 7, Botto (K) 13; Bisotto (L1); Filippi 1, Tallone 1, Lilli. N.e. Cardona, Rainero.
All.: Roberto Serniotti
II All.: Marco Casale
Ricezione positiva: 41%; Attacco: 52%; Muri 12; Ace 8.

HRK Motta di Livenza: Alberini, Gamba 34, Acuti 6, Biglino (K) 12, Loglisci 14, Secco Costa 13; Battista (L1); Pugliatti, Luisetto, Zaccaria (L2). N.e. Cattaneo, Luisetto, Saibene.
All.: Giuseppe Lorizio.
II All.: Paolo Mattia.
Ricezione positiva: 48%; Attacco: 51%; Muri 5; Ace 7.

Arbitri: Rolla Massino, Merli Maurizio.

 

Durata set: 23’, 39’, 30’, 27’, 20’.
Durata totale: 139’ .

 

 

Stella TestaUfficio stampa Cuneo Volley