In palestra per preparare la trasferta di Vibo

Tornano al PalaBarton i Block Devils. Oggi doppia seduta, domani la partenza alla volta della Calabria per il match di domenica contro la rinnovata formazione di coach Baldovin

 

È rientrata al PalaBarton stamattina la Sir Safety Conad Perugia.
Dopo un giorno di riposo concesso da Nikola Grbic, oggi doppia seduta di lavoro (fisica al mattino, tecnica nel pomeriggio) per i Block Devils che dovranno preparare velocemente il match di domenica, valido per la terz’ultima di campionato, in casa della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Domani comitiva bianconera in viaggio verso la Calabria, domenica il match con fischio d’inizio alle ore 15.00.
Un match molto importante per Perugia, un match che, in caso di esito positivo, sarebbe di notevole peso specifico per il primo posto in regular season. La classifica vede al momento i bianconeri largamente avanti con 13 punti di vantaggio, ma le inseguitrici (in particolare Civitanova) hanno diverse gare da recuperare pertanto ogni “passo falso” potrebbe costare caro.
È un match anche molto complicato per la Sir Safety Conad perché l’avversario è in piena lotta per la salvezza ed allo stesso tempo per l’ottavo posto in regular season (che vorrebbe dire playoff) e soprattutto è probabilmente una delle squadre più in forma del momento.
La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia viene infatti da quattro vittorie e tredici punti nelle ultime sei partite disputate. Una striscia che ha rilanciato alla grande la formazione calabrese di coach Baldovin che cerca domenica, di fronte al proprio pubblico, lo sgambetto alla capolista.
È una Vibo Valentia profondamente rinnovata nell’organico e mentalmente rispetto ad inizio stagione. Il rientro dall’infortunio del bomber giapponese Nishida unito agli inserimenti provenienti da Cannes di Nelli e Fromm (ex bianconero) hanno cambiato faccia ai giallorossi che adesso giocano una pallavolo certamente più fluida ed efficace grazie ad una delle migliori direzioni della Superlega (la terza per percentuale di perfetta con il 28,6%) che consente al regista Saitta di velocizzare a suo piacimento il gioco d’attacco calabrese. Proprio Saitta (altro ex della partita) è il cardine della squadra anche per esperienza. In diagonale come detto ci sarà il fenomeno giapponese classe 2000 Nishida, una media di quasi 23 punti a partita nelle quattro ultime vittorie di Vibo, reattori sotto le scarpe e varietà di colpi d’attacco infinita. Al centro Baldovin presenterà una coppia di sicuro affidamento composta da Candellaro (una vita in Superlega con le maglie di Latina, Molfetta, Civitanova, Trento e Piacenza) e dal brasiliano Flavio che, dopo un fisiologico periodo di adattamento, si sta confermando come uno dei migliori nel suo ruolo sia in primo tempo che a muro (198 punti finora in campionato, secondo assoluto tra i centrali). In banda altra coppia di grande esperienza con l’altro brasiliano Mauricio Borges, atleta dal braccio velocissimo e molto bravo a giocare contro il muro avversario, insieme al tedesco Fromm, martello robusto e con un servizio al salto molto insidioso. Chiuderà il cerchio ancora un atleta di esperienza, il libero salentino di nascita Rizzo, trentaduenne che, dopo una lunga gavetta tra cadetteria e serie A2, sta disputando la sua ottava stagione in Superlega.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA