Italia Campione del Mondo, festeggia il vivaio gialloblù: tre gli azzurri cresciuti a Trento

Dopo ben ventiquattro anni di attesa la Nazionale Italiana Maschile è di nuovo Campione del Mondo; a far festa per il grande risultato ottenuto domenica sera a Katowice dagli azzurri ci sono tanti appassionati di questo sport ma anche un intero settore giovanile: quello di Trentino Volley che ha fornito alla rosa guidata in panchina da Ferdinando De Giorgi ben tre atleti del sestetto titolare.
Il palleggiatore Simone Giannelli, il centrale Gianluca Galassi e lo schiacciatore Alessandro Michieletto, assoluti protagonisti della manifestazione, sono infatti cresciuti con addosso la maglia gialloblù, iniziata a vestire sin da quando erano poco più che tredicenni.
Simone Giannelli è approdato nel 2010 nel vivaio della Società di via Trener, dove è rimasto sino a maggio 2021, vincendo qualsiasi titolo giovanile, qualsiasi premio individuale e vestendo la maglia della prima squadra per 315 volte, durante le quali ha conquistato due scudetti, un Mondiale per Club e una CEV Cup. Nel corso di questo Mondiale ha rivestito anche il ruolo di Capitano della Nazionale, mansione che ha iniziato a svolgere proprio a Trento dal 2018, totalizzando in seguito 130 partite con la fascia.
Gianluca Galassi, oggi centrale del Vero Volley Monza che ne ha acquistato il cartellino tre anni fa, ha fatto parte delle formazioni giovanili di Trentino Volley a partire da settembre 2012 sino all’estate del 2015, vincendo cinque titoli italiani: uno scudetto Under 17 (2013), due Junior League (2014 e 2015) e due Scudetti Under 19 (2014, da mvp, e 2015). Nella sua ultima stagione in gialloblù (2014/15) in un paio di occasioni vestì anche la maglia dell’allora Energy T.I. Diatec Trentino (con cui spesso si allenava mentre disputava la Serie B1 agli ordini di mister Francesco Conci), pur senza mai esordire effettivamente in SuperLega. Il debutto nel massimo campionato nazionale è arrivato due anni più tardi con la Revivre Milano, Società a cui Trentino Volley lo prestò dopo l’esperienza con il Club Italia.
Per Alessandro Michieletto, invece, la scalata è stata ancora più rapida; ha impiegato infatti solo quattro anni a collezionare la prima presenza in prima squadra (datata 13 febbraio 2019 – successo casalingo in tre set su Amriswil con annesso ultimo punto del match), essendo arrivato nel vivaio gialloblù nel settembre del 2015, non ancora quattordicenne. Quella odierna è la quarta grande vittoria in maglia azzurra; la prima l’aveva ottenuta nell’estate 2019, sempre (Mondiale Under 19), ma nel suo palmares ci sono anche Europeo Seniores 2021 e Mondiale Under 21.
Per il Settore Giovanile di Trentino Volley quella di Katowice è una dolcissima seconda volta assoluta; dopo l’Europeo 2021, Galassi, Giannelli e Michieletto hanno fregiato il vivaio gialloblù stasera di un’altra medaglia d’oro con la Nazionale Seniores, risultato mai centrato prima. In totale sono otto i giocatori che hanno vestito l’azzurro più importante: oltre ai fantastici tre, l’elenco comprende anche Filippo Lanza, Gabriele Nelli, Michele Fedrizzi, Tiziano Mazzone e Oreste Cavuto.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa