La Folgore si arrende a Tuscania: costieri sconfitti in tre set

Gianpio Aprea

Il terzo incrocio stagionale tra Tuscania e ShedirPharma Folgore Massa, considerando sia Regular Season che Coppa Italia, sorride ancora ai laziali trascinati dal solito Boswinkel. L’opposto olandese (miglior realizzatore di tutta la Serie A3) dà vita a un gran duello con Leonardo Lugli, con i primi due set in sostanziale equilibrio. I costieri provano subito a scappare in avvio, mantengono il +2 a metà primo set, per poi restare avanti nel punteggio fino al 21-22 con un Lugli sontuoso (ben 10 punti con 3 ace). Nelle battute finali, prevale però la maggiore esperienza della seconda forza del campionato che chiude 25-23. Gianpio Aprea e compagni non vogliono mollare: più variazioni e +3 fino al 13-16, ma poi sale in cattedra Boswinkel ed i padroni di casa invertono la rotta. La Folgore accusa il duro colpo, incassa un break pesante in avvio e Tuscania mantiene il margine con relativa tranquillità portando a casa i 3 punti.

Giornata da record per Enrico Pilotto, che con i 7 punti messi a referto taglia il traguardo dei 300 punti in Serie A.

Coach Nicola Esposito parte con capitan Aprea in diagonale con Lugli, Peripolli e Sorrenti in posto 4, Pilotto e Deserio centrali, Denza libero. Risponde Tuscania con Marsili/Boswinkel, Marinelli/Stamegna, Ceccobello/Menichetti, Prosperi libero.

PRIMO SET. Partenza a razzo per gli uomini guidati da coach Esposito, che non si lasciano scalfire da alcun timore reverenziale: Deserio inaugura il parziale con un primo tempo vincente, Lugli fa ace e poi non perdona con un longline chirurgico (0-3). Tuscania reagisce con Boswinkel e Menichetti (3-3), Deserio mette le mani in faccia all’opposto olandese (4-5), Sorrenti trova il block-out, quindi i padroni di casa pigiano il piede sull’acceleratore e volano sull’11-7. Lugli scardina il muro laziale, Deserio si prende ancora la soddisfazione di murare il miglior realizzatore della Serie A3 (11-9), quindi break pesantissimo sul turno al servizio di Leonardo Lugli. “SuperFly” piazza prima una spin velenosa che cade sulla riga esterna, poi non perdona in zona di conflitto tra Stamegna e Prosperi (12-12). Capitan Aprea sorprende Tuscania con un tocco no look di seconda, Boswinkel non trova le misure del campo, quindi c’è il nuovo sorpasso Folgore grazie al monster block di Pilotto su Menichetti (14-15). Lugli fa la voce grossa su Boswinkel (15-17), Tuscania ricuce, poi Lugli va a segno con una palletta delicata alle spalle del muro (18-19). Entra Fantauzzo a sostituire Peripolli. Lugli (10 punti con 3 ace e 1 muro nel set) alterna potenza a precisione, e piazza una parallela esterna impossibile da difendere (20-21). Boswinkel è falloso dai 9 metri (21-22), c’è spazio per Grimaldi che prova a far male con la sua imprevedibilità mancina, poi Tuscania alza i giri del motore e con 3 punti di fila si guadagna 2 set-point (24-22). Il mister costiero chiede la sospensione tecnica: al rientro Pilotto accorcia le distanze, ma poi Tuscania chiude sul 25-23.

SECONDO SET. Lugli cerca e trova con astuzia il mani fuori, slash di Deserio sulla ricezione incerta di Prosperi (1-2), quindi Sorrenti va a segno trovando il 2-3. Della Rosa serve out, Pilotto combina in velocità con capitan Aprea, quindi doppio monster block consecutivo: prima Sorrenti e poi Pilotto mettono la museruola a Marinelli che non passa (6-9). Tuscania ferma tutto e alla ripresa delle ostilità accorcia immediatamente (8-9), Sorrenti è perentorio, quindi Deserio trova un primo tempo spettacolare con ottima scelta di tempo (10-11). Boswinkel serve in mezzo al net, Deserio fa un buco nei 3 metri, poi c’è un nuovo break Folgore: Lugli passa scaricando un missile sul muro a 3 laziale, Ceccobello forza e sbaglia, quindi Lugli va a segno sull’assist di Pilotto nell’inedita veste di regista (13-16). Il time-out di Passaro chiarisce le idee ai padroni di casa (16-16), e poco dopo tocca al mister costiero chiedere la sospensione per catechizzare i suoi uomini. Fantauzzo cerca e trova le mani del muro, Lugli risponde a Ceccobello (18-18), poi il turno al servizio di Boswinkel sposta l’ago della bilancia a favore di Tuscania (22-19). Sorrenti incrocia senza fronzoli, ma i padroni di casa aumentano l’intensità difensiva e con 3 contrattacchi consecutivi si portano sul doppio vantaggio (25-20).

TERZO SET. La Folgore accusa il colpo, e nelle battute iniziali i padroni di casa sono più incisivi portandosi subito sul 4-1. Boswinkel trova due servizi vincenti di fila (7-2), Marinelli colpisce in pipe, e dopo il block-out di Boswinkel è ancora Marinelli a mettere giù l’11-6. I biancoverdi reagiscono con la pipe di Sorrenti (11-7), Marinelli beffa tutti con un servizio corto, quindi c’è un colpo di coda griffato Folgore che non vuole alzare bandiera bianca. Il primo tempo di Pilotto pizzica la riga esterna, lo stesso centrale in maglia numero 7 fa ace con una float impazzita, poi il colpo calibrato di Sorrenti spinge Tuscania a fermare le ostilità (13-10). Lugli chiude di prepotenza dopo la difesa preziosa su Boswinkel, ma il roster laziale allunga ancora sul 18-13. Deserio chiude nei 3 metri, Ceccobello non trova il campo (20-16), Fantauzzo passa in mezzo al muro (22-17), quindi Pilotto è inarrestabile dalla sua mattonella (23-18). Marinelli è però un cecchino: potenza pura, per chiudere in pipe sul 25-18.

Enrico Pilotto: “Son contento di aver raggiunto il traguardo dei 300 punti in Serie A, ma dispiaciuto per la prestazione: dovevamo giocare più a mente libera, ma abbiamo faticato a trovare le nostre sicurezze. Tuscania è una squadra fortissima, tuttavia è mancata freddezza, metter giù qualche palla importante, un muro o una difesa in più. In settimana ci attende tanto lavoro, studieremo i nostri errori per preparare nel modo migliore il prossimo impegno contro Palmi”

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA – SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA 3-0 (25-23, 25-20, 25-18)

MAURY’S COM CAVI TUSCANIA: Marsili 4, Boswinkel 22, Marinelli 13, Stamegna 6, Ceccobello 4, Menichetti 9, Prosperi (L). Cambi: Della Rosa, Quagliozzi. N.e.: Sandu, Catinelli, Rossatti. All: S. Passaro

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA: Aprea 1, Lugli 17, Peripolli 1, Sorrenti 7, Pilotto 7, Deserio 8, Denza (L). Cambi: Fantauzzo 3, Gargiulo, Grimaldi. N.e.: Pontecorvo (L), Illuzzi, Imperatore, Conoci. All: N. Esposito.

Primo Arbitro: Alessandro Oranelli
Secondo Arbitro: Simone Fontini

Durata Set: 26’, 28’, 26’

Ace: 4-4. Battute Sbagliate: 11-12. Muri: 13-6.