L’Allianz Powervolley Milano vince ancora: 3-1 contro Piacenza.

MILANO – Il girone di ritorno comincia nel migliore dei modi per la Powervolley, che dopo aver vinto 3-2 il recupero dell’ultima giornata di andata, centra un altro importantissimo successo con Piacenza. Questa volta il risultato finale è di 3-1 e domenica prossima contro Vibo (sempre all’Allianz Cloud, ore 15.30) c’è un’altra concreta possibilità di allungare la striscia positiva.

Piazza si affida al suo sestetto titolare: Porro-Patry sulla diagonale principale, Ishikawa-Jaeschke in banda, Piano-Chinenyeze al centro e libero Pesaresi. Bernardi risponde con Brizard al palleggio, Lagumdzija opposto, Rossard-Recine schiacciatori, Cester-Caneschi centrali e libero Scanferla.

Primo set molto equilibrato dall’inizio alla fine. Il primo allungo lo fa Piacenza costringendo Piazza a chiamare time out sul 14-17. Milano accorcia via via le distanze e con un grande Jaeschke (9 punti per lui e ben 18 palloni attaccati) raggiunge la parità a quota 22. Si va ai vantaggi dove le due squadre si annullano a vicenda 3 palle set. Ha la meglio la Powervolley che chiude al quarto tentativo sul 31-29 con un muro di Mosca su Lagumdzija.

Grande equilibrio anche nella seconda frazione. Piacenza allunga sul +3 (12-15) sfruttando un attacco out di Patry. Poco dopo un’altra imprecisione dell’opposto francese gli costa il cambio in favore di Romanò (16-18). Si arriva sul 22-24: Ishikawa annulla la prima palla set e sembra fare lo stesso su quella successiva. “Sembra” perché gli arbitri assegnano il punto a Milano (24-24) ma il video check inverte la decisione per un’invasione del muro milanese che regala quindi il set alla formazione ospite (23-25).

Nel terzo set Piano e compagni sono bravi a rimanere concentrati dopo il finale turbolento della frazione precedente. Allungano sul 18-14, si fanno quasi riprendere (19-18) e volano via nuovamente sfruttando due giocate decisive di Ishikawa che valgono il 21-19 e il 23-20. Chiude sul 25-22 un attacco di Chinenyeze.

La Powervolley comincia subito bene l’ultimo set e mantiene sempre il controllo di gioco. Sul 14-9 Bernardi prova a fermare la partita con un time out, ma Milano è solida e nonostante un break di 0-3 si riscatta subito e piazza lo strappo decisivo. Un attacco fuori di Recine regala il 25-18 finale.

 

Roberto Piazza (Allianz Powervolley Milano): “Oggi abbiamo finalmente giocato una partita vera dal punto di vista del carattere. Per lunghi tratti abbiamo fatto a meno di Patry perché non riusciva ad entrare in partita: siamo stati pazienti e siamo venuti fuori col carattere anche quando abbiamo subito qualche punto. Si può dire che dopo Taranto abbiamo fatto uno step in avanti: sappiamo che il campionato è complicato, per cui godiamoci i tre punti ma pensiamo subito a Vibo”. Sempre Piazza sul finale del secondo set: “Pare ci sia stata un’invasione col ginocchio di Ishikawa che lui non ha potuto sentire perché ha le ginocchiere. Io dico che il secondo set l’abbiamo perso prima quando abbiamo fatto due errori consecutivi. Peccato, tuttavia credo che l’episodio sia servito visto che siamo rientrati in campo molto determinati”.

 

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 3-1 (31-29, 23-25, 25-22, 25-18)

 

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: Chinenyeze 15, Romanò, Patry 15, Piano 11, Mosca 1, Ishikawa 14, Porro 2, Jaeschke 19, Pesaresi (L). Non entrati: Staforini, Maiocchi, Djokic. Allenatore Piazza.

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Lagumdzija 24, Russell 8, Recine 19, Catania (L), Stern, Brizard 2, Antonov, Rossard 5, Scanferla (L), Cester 4, Caneschi 8. Non entrati: Tondo, Pujol. Allenatore Bernardi.

Arbitri: Zanussi, Goitre (Rusconi).

Durata partita: 125’ (36’, 33’, 29’, 27’).

Spettatori: 1.055 (impianto: Allianz Cloud, Milano).

MVP: Piano (Allianz Powervolley Milano).