Le quattordici formazioni di Serie A2 Credem Banca

Serie A2 Credem Banca
Campionato al via: la presentazione delle quattordici formazioni

Mancano pochi giorni all’inizio del campionato di Serie A2 Credem Banca. Quattordici squadre si preparano all’esordio stagionale, tra cui la vincente degli scorsi Play Off, la Conad Reggio Emilia, le due neopromosse Videx Yuasa Grottazzolina e Tinet Prata di Pordenone, e le due provenienti dalla SuperLega ovvero Consar RCM Ravenna e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. La seconda categoria nazionale sarà teatro di una pallavolo di altissimo livello, con numerosi atleti reduci dalla trionfante estate delle nazionali giovanili e diversi giocatori con notevole esperienza in Serie A e SuperLega. Lo spettacolo, cha ha catturato l’attenzione di Volleyball World e sarà trasmesso su Volleyball TV, è pronto per cominciare: ecco come si presenteranno i quattordici club.


Serie A2 Credem Banca 2022/23

Agnelli Tipiesse Bergamo

Settima stagione consecutiva per Bergamo in A2, la terza del connubio tra Olimpia e Cisano. Il sodalizio rossoblù riparte dalla Del Monte® Supercoppa A2 conquistata lo scorso anno (quarto trofeo in tre anni) e dalla voglia di essere sempre in prima fila. Con coach Gianluca Graziosi saldamente al timone, la società ha operato un profondo rinnovamento nel suo roster confermando solamente cinque pedine: l’opposto italo-cubano Williams Padura Diaz, le “bandiere” Antonio Cargioli e Massimiliano Cioffi oltre ai giovani Andrea Baldi e Matteo De Luca. A rinforzare una squadra che tornerà a disputare le proprie partite interne al Palasport di Bergamo sono arrivati, in primis, due tra gli schiacciatori più ambiti sul mercato: Tim Held e Roberto Cominetti, strepitosi protagonisti del clamoroso “double” (Coppa Italia e Play Off) di Reggio Emilia nella passata stagione. Per Cominetti, orobico doc, si tratta oltretutto di un attesissimo ritorno alle origini ulteriormente impreziosito dai gradi di capitano. Al centro ecco, statistiche alla mano, uno dei migliori interpreti del ruolo, Riccardo Copelli, mentre a chiudere il reparto il baby Tommaso Lavorato (il quarto figlio d’arte, un record, nei 14). In seconda linea, per raccogliere l’eredità di Francesco d’Amico, è stato scelto l’abruzzese ex Castellana Grotte Alessandro Toscani mentre in posto 4 l’intenzione è stata quella di allungare la panchina con gli innesti di Riccardo Mazzon e di Mitja Pahor. Restyling totale, infine, anche in cabina di regia visti gli innesti del serbo Igor Jovanovic, uno degli artefici delle fortune bergamasche nel biennio 2016-2018, e del promettente Mattia Catone.

 

Consoli McDonald’s Brescia

La Consoli McDonald’s affronta la Serie A2 Credem Banca per la nona stagione consecutiva, la prima dell’era post-Cisolla. Il campione, bresciano d’adozione, ha tolto la divisa di gara ma continua a ispirare la squadra in qualità di Ambassador dei Tucani. Il sei più uno bianco-blu ruota intorno alla regia di Simone Tiberti (per l’ottava volta capitano), in diagonale con Fabio Bisi, rientrato dopo una parentesi in SuperLega a Vibo Valentia. Gli schiacciatori di palla alta sono Andrea Galliani (quarta annata per lui a Brescia), Abrahan Alfonso Gavilan, martello cubano che ha giocato in Turchia nelle passate stagioni, e Gianluca Loglisci, in arrivo da Motta come il centrale Michele Luisetto, che si inserisce nel reparto guidato dai veterani Davide Esposito e Nicola Candeli, pure lui di ritorno dopo un’avventura nella massima serie con Ravenna. La seconda linea è protetta dai bagher di Andrea Franzoni, sempre gradita conferma, e di Francesco Rizzetti, promessa del settore giovanile di casa. Il secondo palleggiatore è Lorenzo Giani, già a Monza e Cisterna in SuperLega. Il pack offensivo si completa con l’arrivo di Riccardo Gatto da Padova, talento versatile in grado di coprire tutti i ruoli di prima linea, del centrale Tommaso Sarzi Sartori, della banda Mattia Braghini da Castiglione delle Stiviere e di Alessandro Scarpellini, attaccante di centro di Montichiari. Il vivaio Atlantide affida alla prima squadra gli schiacciatori Gianluca Togni e Andrea Bettinzoli, oltre al palleggiatore Pietro Ghirardi, mentre il pari ruolo Lorenzo Pellegri arriva da Castiglione per macinare esperienza in categoria. La guida tecnica è nelle mani di Roberto Zambonardi, affiancato da Paolo Iervolino.

 

Pool Libertas Cantù

Dopo la salvezza colta sul filo di lana nella stagione 2021/2022, nella quale è riuscita a qualificarsi alla Del Monte® Coppa Italia A2 dopo un’assenza durata sei stagioni, il Pool Libertas Cantù si presenta ai nastri di partenza del campionato 2022/23, il suo decimo consecutivo in Serie A2 Credem Banca e undicesimo totale, quasi rivoluzionato. In panchina, finito il biennio sotto la guida del tecnico della Nazionale Under 20 Matteo Battocchio, arriva Coach Francesco Denora Caporusso al termine dell’esperienza a Mondovì. Al suo fianco siederà il confermato Alessio Zingoni. Tra i giocatori abbiamo solo quattro conferme: il Capitano Dario Monguzzi, il suo vice Luca Butti, Federico Mazza e Giacomo Rota. A questi si aggiungono altrettanti ritorni eccellenti: Alessio Alberini dalla squadra rivelazione dello scorso campionato Motta di Livenza, Alessandro Preti dalla finalista Play Off Cuneo, Alessandro Galliani dalla Monza fresca vincitrice della Coppa CEV, e Matteo Picchio da Latina. Ben sei i volti totalmente nuovi all’ombra del campanile di San Paolo: l’ex Nazionale Francese Jonas Aguenier da Verona, Giuseppe Ottaviani da Siena, Kristian Gamba da Motta di Livenza, Francesco Gianotti e Gianluca Rossi dalla Serie B di Monza, e Federico Compagnoni da Brugherio.

 

BCC Castellana Grotte

Quarta stagione consecutiva in serie A2 per la Bcc Castellana Grotte, settima partecipazione assoluta al secondo torneo nazionale (due le promozioni passando per i Play Off nel 2012 e nel 2017, una la vittoria della Coppa Italia sempre nel 2012) per una società fondata nel 2009 e che è stata iscritta anche quattro volte alla SuperLega o Serie A1. Dopo i Play Off conquistati nella scorsa stagione e conclusi con l’eliminazione ai quarti per mano del Reggio Emilia, la Bcc Castellana Grotte riparte da un nuovo tecnico, l’italo-argentino Jorge Cannestracci, e da un roster nuovo per nove tredicesimi degli elementi. Confermati l’opposto Theo Lopes, lo schiacciatore Nicola Tiozzo (nuovo capitano della squadra), il centrale Presta e il libero De Santis. Nuova, invece, la coppia di palleggiatori composta dal brasiliano Pedro Jukoski e dal castellanese Longo. In posto 4 sono arrivati Di Silvestre, Cattaneo e il giovane Sportelli. Al centro si è aggiunta l’esperienza di Zamagni e la freschezza di Ndrecaj. Nuovo anche il libero titolare con l’arrivo di Marchisio, tricolore a Civitanova lo scorso anno. Completa il roster il secondo opposto Carelli. Continuerà a giocare le gare interne al Pala Grotte: lo scorso anno, una sola sconfitta in casa.

 

BAM Acqua S. Bernardo Cuneo

La BAM Acqua S. Bernardo Cuneo è pronta a scendere in campo per la sua quinta stagione in Serie A Credem Banca, la terza consecutiva in Serie A2. Lo scorso anno, confermato il posizionamento in campionato, ha disputato in casa la Finale di Del Monte® Coppa Italia Serie A2 ed è stata finalista anche nei Play Off Credem Banca validi per la promozione. Sebbene entrambe le Finali siano state vinte da Reggio Emilia, il patos e il seguito è tornato a dare spettacolo al Palasport di Cuneo. Cambio di guardia sia dirigenziale che tecnico per la stagione 2022/23, con Gabriele Costamagna presidente e il tecnico Max Giaccardi al comando della Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo. Il sestetto si è rinforzato con alcuni innesti mirati, così come la panchina tra ritorni e nuovi elementi avrà modo di dire la propria durante il campionato. Alla regia confermato Matteo Pedron, grande esperto della categoria, al suo fianco al posto di Filippi, sceso da titolare in Serie A3 a Savigliano, troviamo l’esordiente marchigiano Lorenzo Esposito. A chiudere la diagonale l’arrivo dell’opposto Andrea Santangelo e la conferma di Luca Abreu Cardona, figlio d’arte e nell’orbita della Nazionale Juniores. Al centro, confermatissimi Lorenzo Codarin e Nicholas Sighinolfi che potranno contare sull’appoggio del neo promosso Filippo Lanciani, lo scorso anno alla Videx Grottazzolina. Ritorno chiama ritorno: in posto quattro, al fianco di capitan Iacopo Botto, Simone Parodi scenderà in campo ancora una volta con la maglia di Cuneo. Completano il reparto schiacciatori il cuneese doc Luca Chiapello, rientrato dall’esperienza a Fano e lo svizzero Tim Kopfli, atleta della nazionale elvetica. La difesa del campo rimarrà nelle ottime mani di Francesco Bisotto e Mattia Lilli. L’obiettivo è confermare i traguardi raggiunti lo scorso anno e migliorarne i risultati finali.

 

Videx Yuasa Grottazzolina

La Serie A2 Credem Banca tanto agognata ed inseguita per tre anni è diventata realtà e adesso la Videx Yuasa Grottazzolina ha tutta l’intenzione e l’entusiasmo di dimostrarsi all’altezza. Una nuova avventura che comincia da vecchie certezze e quest’anno, le certezze, sono davvero tante: dal duo Ortenzi-Minnoni in panchina all’intera spina dorsale che nella scorsa stagione ha scalato la vetta del campionato di Serie A3 a suon di vittorie. Confermata la diagonale di ferro Marchiani-Breuning, con Francesco Pison a dar manforte in cabina di regia, mentre in posto quattro, a Riccardo Vecchi e Manuele Mandolini, si sono aggiunte la qualità e la verve sudamericane del cileno Dusan Bonacic con Federico Ferrini, reduce da un gran campionato di B ad Ancona. La batteria dei centrali, già ben fornita con Marco Cubito e Leonardo Focosi, si è arricchita di un altro giovane prospetto marchigiano, quel Filippo Bartolucci di scuola Lube Civitanova che nella passata stagione ha ben figurato con la casacca di Fano. Se le chiavi della difesa sono ancora saldamente nelle mani di un veterano come Roberto Romiti, Giacomo Giorgini ed il “canterano” Diego Foresi avranno l’onere e l’onore di crescere sotto le sue possenti ali. A completare il roster 2022/23, direttamente dal settore giovanile, lo schiacciatore esordiente Mattia Leli ed il palleggiatore Andrea Romiti, alla sua seconda stagione consecutiva in prima squadra.

 

Cave del Sole Lagonegro

Il mercato 2022/23 della Cave del Sole Lagonegro è stato molto attento, con quattro importanti conferme dello scorso anno: Paolo Bonola, Stefano Armenante, Omar El Moudden e Manuel Biasotto. La diagonale palleggiatore-opposto, composta da Marco Izzo e Pereira Da Silva Wagner, garantisce esperienza e qualità. Per il reparto dei centrali, oltre la conferma di Bonola e Biasotto, è stato inserito un giovane centrale di grande prospettiva: Andrea Orlando Boscardini. Per gli schiacciatori, il gruppo è molto interessante: Francois Lecat, nazionale belga, e altri due giovani di grande talento che sono Marco Rocco Panciocco e il confermato Stefano Armenante, che sapranno dare sicuramente quello che serve a questa squadra, ovvero lo spirito giovanile che porta con sé aggressività e sfrontatezza. Il libero titolare è ancora El Moudden, che ha già ben figurato la scorsa stagione ed è stato confermato. Il completamento della rosa è fatto poi da giovani che avranno voglia di stupire: il palleggiatore Mastrangelo, il secondo libero Di Carlo e il secondo opposto che è Morgan Biasotto, fratello del centrale Manuel. Chiude il roster il giovanissimo Mohamed Azaz El Saidy, un fiore all’occhiello dal settore giovanile della Rinascita Lagonegro.

 

HRK Motta di Livenza

L’appellativo di “matricola terribile” ha accompagnato l’HRK Motta di Livenza nella sua prima stagione in Serie A2 Credem Banca, ma ora è tempo di riconfermarsi.
Sulle rive del Livenza la squadra è molto rinnovata, ma conserva lo spirito guerriero e la voglia di lavorare forte giorno dopo giorno. Confermato coach Pino Lorizio che si è voluto affidare ancora a Battista come primo libero, Acuti al centro e Secco Costa in banda. La squadra continuerà ad essere molto giovane ma di prospettiva, lo dimostrano la scelte dei posti quattro: con Cunial classe 2004, Schiro classe 2001 e Lazzaretto 1995. Completamente inedito il reparto degli opposti, con Valentin Kordas (nazionale estone) come prima scelta e Alberto Cavasin da secondo. Il reparto dei centrali si è impreziosito con l’arrivo di Fusaro dalla SuperLega, Trillini e Pilotto a dare manforte. Pe quanto riguarda la regia il nome è altisonante, a palleggiare per i biancoverdi ci sarà Partenio da Vibo Valentia e Bellanova scuola Modena Volley, con esordio in SuperLega e Champions League nella passata stagione. Completa il roster Santi, secondo libero con tanta esperienza tra Serie A3 e Serie B.

 

Delta Group Porto Viro

Dieci anni di storia alle spalle e ancora tante ambizioni nel cassetto per la Delta Group Porto Viro, che si appresta a disputare il suo secondo campionato consecutivo di Serie A2 Credem Banca. Il primo colpo di mercato i nerofucsia l’hanno fatto in panchina assicurandosi il giovane tecnico Matteo Battocchio, ex allenatore di Cantù e attuale CT della Nazionale U20, fresca di titolo europeo. La regia in campo sarà invece affidata ad un artista senza tempo come Fernando “Fefè” Garnica, l’anno scorso vincitore della Del Monte® Coppa Italia A2 e dei Play Off con Reggio Emilia. Completa il reparto alzatori Enrico Zorzi, alla sua quinta stagione a Porto Viro. In posto due la Delta Group si tiene stretta la sua artiglieria pesante, rinnovando sia con il polacco Bartosz Krzysiek che con Giacomo Bellei, entrambi decisivi per la salvezza dello scorso anno. Al centro restano l’ex azzurro Rocco Barone e Matteo Sperandio (quarta stagione in nerofucsia), mentre il nome nuovo è quello di Alex Erati, l’anno scorso in SuperLega a Ravenna. Tra gli schiacciatori l’unica conferma è Filippo Vedovotto, ad affiancarlo ci saranno due atleti già rodati in cadetteria, ovvero il factotum Marco Pierotti (da Bergamo) e il funambolico Felice Sette (da Cantù), e una giovane promessa, il Nazionale U20 Riccardo Iervolino, prelevato dalle giovanili di Padova. Passaggio generazionale nel ruolo di libero: il talentuoso Davide Russo riceve il testimone dal leggendario Egon Lamprecht, che resta in organico come secondo.

 

Tinet Prata di Pordenone

Dopo l’entusiasmante stagione scorsa che ha portato nella bacheca societaria la promozione in Serie A2 Credem Banca e la Del Monte® Coppa Italia Serie A3, la Tinet Prata si appresta ad affrontare la per la seconda volta nella propria storia la Serie A2. Lo fa avendo confermato lo staff tecnico, guidato da Dante Boninfante (per lui la soddisfazione del Premio di Lega “Costa-Anderlini” come miglior coach della A3), col fido secondo Samuele Papi. Conferma per gran parte della squadra a partire dai giovanissimi, il regista Mattia Boninfante (Premio “Gianfranco Badiali” per essere stato il miglior U23 della A3) e lo schiacciatore Luca Porro, entrambi classe 2004 ed entrambi in estate portacolori azzurri agli Europei U20. Ma anche i centrali Matteo Bortolozzo (capitano) e Nicolò Katalan, gli schiacciatori Manuel Bruno e Fabrizio Gambella, l’opposto Alberto Baldazzi e il regista Antonio De Giovanni. Cinque i volti nuovi. Nel ruolo di libero un innesto da SuperLega: Carlo De Angelis, che porterà al PalaPrata l’esperienza acquisita al Trentino Volley. L’opposto è il cubano Miguel David Gutierrez Suarez che dopo aver preso parte con la nazionale caraibica ai Mondiali è deciso ad affrontare la sua seconda avventura italiana dopo aver assaggiato la SuperLega a Ravenna nel 2017/18. Arriva da Casarano lo schiacciatore slovacco Michal Petras, che ha affrontato i Passerotti nella semifinale promozione lo scorso anno. Nuovi innesti anche al centro: reduce dalla doppietta Coppa Italia e Campionato di A2 con Reggio Emilia giocherà in posto 3 il centrale classe ’94 Simone Scopelliti. A completare il reparto è stato ingaggiato anche il giovane 2003 Andrea Pegoraro proveniente dalla Serie B e dal florido vivaio del Volley Treviso.

 

Consar RCM Ravenna

Giovanissima e territoriale. Si presenta così la Consar Rcm ai nastri di partenza del campionato di A2, nel quale Ravenna si riaffaccia dopo undici stagioni al piano superiore. Nell’organico allestito e guidato da Bonitta figurano sei ragazzi del 2004 e tre del 2001. Territoriale perché, a parte qualche eccezione, i giocatori sono tutti ravennati o romagnoli, il che aiuta a rafforzare quel senso di appartenenza a una maglia e a un club gloriosi e a una tradizione pallavolistica molto ben radicata. Sentimenti e situazioni che verranno rinforzate dal ritorno al PalaCosta, il glorioso impianto dedicato ad Angelo Costa. In mezzo a tanta gioventù, nella quale spiccano ben quattro campioni d’Europa (il confermato Francesco Comparoni e Alberto Pol, proveniente dal Delta Porto Viro, con la nazionale U22 oltre a Bovolenta e Orioli con l’U20), il compito di garantire esperienza e guida in campo è affidato al capitano Riccardo Goi, alla sua ottava stagione non consecutiva a Ravenna, e al palleggiatore Manuel Coscione, alla sua quarta stagione in A2 e con 19 campionati di A1 e SuperLega alle spalle. Dopo un anno a Santa Croce, è tornato a Ravenna Martins Arasomwan, al quale Bonitta chiederà di sdoppiarsi tra il ruolo di centrale e quello di opposto. Tra i volti nuovi quelli dello schiacciatore Roberto Pinali, fratello del nazionale iridato Giulio, del centrale Victorio Ceban, reduce dalla stagione a Mondovì, e dello schiacciatore Ranieri Truocchio, scuola Modena, insieme al libero Simone Orto, prelevato da Vibo, e al quartetto proveniente dalle giovanili con il palleggiatore Filippo Mancini e il centrale Lorenzo Tomassini, Alessandro Bovolenta, che dopo l’esordio nella parte finale della scorsa stagione in SuperLega, è atteso alla stagione della consacrazione, e Mattia Orioli, solo 18 anni ma già un veterano, disputando quest’anno la terza stagione con la prima squadra

 

Conad Reggio Emilia

Volley Tricolore affronta la sua undicesima stagione in Serie A2 Credem Banca con nuove consapevolezze: giovani talentuosi sono elementi che possono rendere efficace il roster giallorosso condotto dal grande Luca Cantagalli e da Fabio Fanuli. Dopo una stagione da record con il piazzamento del quinto posto in classifica, la vittoria della Del Monte® Coppa Italia di Serie A2, il secondo posto nella Del Monte® Supercoppa e la vittoria dei Play Off promozione Serie A2, la Conad Reggio Emilia ha saputo dimostrare di essere una vera e propria squadra a scapito di tutti i pronostici. Purtroppo l’inadeguatezza del PalaBigi di Reggio Emilia ha costretto la società a fare una scelta dolorosa, cioè rinunciare alla SuperLega per la stagione 2022/23. Questa scelta comporta inevitabilmente la riapertura di un ciclo dove le uniche riconferme vengono da posto due con Cantagalli e Suraci e in banda con Mian, braccio armato del team. Grande ritorno quello di Torchia in seconda linea insieme a Cantagalli Marco, new entry del gruppo. Gli azzurrini vittoriosi dell’Europeo Under 20 e 22 Volpe e Meschiari, centrale e schiacciatore, aggiungono esplosività al team. La saggezza e l’esperienza la portano capitan Elia e Mariano, centrale e schiacciatore. Dall’estero ben due innesti di qualità: Perotto dal Brasile in posto quattro e Maziarz dalla Polonia al centro. Dalla SuperLega i reggiani hanno saputo accaparrarsi il regista e vicecapitano Sperotto, che si contende il posto con il talentuoso Santambrogio. Dalle proprie giovanili la società sceglie il centrale Bucciarelli.

 

Kemas Lamipel Santa Croce

Gioventù e programmazione, questo il mantra della Kemas Lamipel S. Croce per l’imminente stagione di Serie A2 Credem Banca. L’arrivo del direttore generale, Dario Da Roit, e di un allenatore di assoluta eccellenza per la categoria, come Vincenzo Mastrangelo, sono il segnale di un progetto ambizioso. Soltanto tre gli atleti confermati: Leonardo Colli, schiacciatore e capitano, Alessandro Acquarone, palleggiatore, Davide Giovannetti, palleggiatore. Sono arrivati al Pala Parenti Gruppo Lupi Forum i centrali Andrea Truocchio, Alejandro Vigil Gonzalez e Mirco Compagnoni (campione d’Europa Under 22 con la nazionale italiana); insieme a loro gli opposti Matheus Motzo e Edwin Arguelles Sanchez, gli schiacciatori Matteo Maiocchi, Tino Hanzic (nazionale croato), Gioele Favaro, i liberi Davide Morgese e Luca Loreti. Anche Arguelles e Loreti sono nel giro delle rappresentative azzurre “Under”. Una compagine giovane ma già ambiziosa, affidata ad un tecnico che lo scorso anno in A2 Credem Banca ha vinto tutto, Campionato e Coppa. Vincenzo Mastrangelo, capo allenatore, sarà affiancato da Michele Bulleri, reduce da diverse stagioni in serie A francese, e dallo storico scoutman biancorosso Matteo Morando. La programmazione biennale/triennale è rivolta ad un obiettivo che è anche un sogno: regalare la SuperLega ad una piazza passionale e competente come Santa Croce sull’Arno. Club consorziati, progetti sociali e sul territorio, nuove partnership con i Media: la dirigenza ha in mente di creare un contesto sempre più qualificato e strutturato che possa poi accompagnare e consolidare i risultati ottenuti sul campo dalla squadra.

 

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Nuova avventura per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia al suo settimo torneo in Serie A2. L’obiettivo dichiarato della squadra è quello di riscattarsi da una stagione poco fortunata e riconquistare il posto nella massima serie, dove ha militato per 15 stagioni. La società di Pippo Callipo ha infatti costruito, con giudizio, una squadra competitiva puntando su un gruppo di atleti motivati e determinati a unirsi e condividere il progetto del sodalizio giallorosso. Diversi gli innesti di qualità nel roster guidato dal tecnico brasiliano Cesar Douglas come il navigato regista italo-argentino Santiago Orduna, nuovo capitano giallorosso, affiancato da Lorenzo Piazza. L’opposto austriaco Paul Buchegger, vecchia conoscenza del volley italiano per i suoi trascorsi a Ravenna, Monza e Modena, il serbo Nikola Mijailovic e Michele Fedrizzi, nel ruolo di schiacciatori ricevitori. Reparto completato dal goriziano Jerney Terpin e dal classe ’99 Alessio Tallone. A dirigere la seconda linea Domenico Cavaccini, mentre al centro della rete garantiscono esperienza Davide Candellaro, unico riconfermato della precedente stagione, e Alessandro Tondo. Per completare un rosa capace di offrire solide garanzie, il club giallorosso ha scelto di puntare su giovani di prospettiva come l’opposto trevigiano Matteo Bellia, i centrali Cosimo Balestra, fresco vincitore dell’oro europeo con la Nazionale U20, Marco Belluomo, promosso in prima squadra dal Settore Giovanile giallorosso, ed il libero sardo Leonardo Carta.