Per Bergamo un giovedì da derby. Catone: “A Brescia con l’approccio giusto”

Semplicemente “derby”. Una parola che vale più di mille altre. Perché è una partita che si prepara da sé, perché la classifica non conta, perché vincere lascia un sapore diverso dal solito. Soprattutto se si tratta della seconda di tre partite in otto giorni e tra Brescia, Cuneo e Vibo Valentia ci si gioca il piazzamento per la Coppa Italia. L’Agnelli Tipiesse, rinfrancata dal successo di sabato su Lagonegro che l’ha riportata davanti a tutti (Bergamo 20 punti e con una partita in più rispetto a Vibo a 19) si avvicina alla sfida con la Consoli Mc Donald’s (terzultima con 12 punti, ma che in casa ha superato Cuneo, Santa Croce e Grottazzolina) intenzionata a ritrovare quel successo in trasferta che manca dal 19 ottobre a Ravenna. Da allora tre stop, a Castellana Grotte, Reggio Emilia e Grottazzolina ma nessuna di queste sfide giocata con l’infermeria vuota. Per capire se a Brescia si potrà definire tale bisognerà attendere le ultime ore, quando verrà sciolto il dubbio in regia tra Igor Jovanovic (che manca dal 13 novembre, dal 3-1 su Motta di Livenza) e Mattia Catone, elemento che si sta confermando molto più di un’alternativa alla sua prima stagione in A2.

Il palleggiatore classe 2001 nato ad Atri (Teramo), ma con sangue bergamasco presenta così il match di domani: “Anche per le mie origini orobiche – sottolinea – conosco perfettamente il significato del derby con Brescia. Non è e non sarà mai una partita qualunque sebbene andrà, in un certo senso, vista come tale con la differenza che dovremo cambiare registro rispetto agli ultimi impegni esterni per ciò che concerne l’approccio. Entrare in campo con la testa giusta e mantenere l’atteggiamento per tutta la durata dell’incontro. Dall’altra parte della rete troveremo un’avversaria molto esperta alla quale fare massima attenzione. Però ci siamo allenati particolarmente bene in questa settimana, il successo su Lagonegro ci ha fatto ritrovare il sorriso dunque sono molto fiducioso”.

Detto del ballottaggio tra Jovanovic e Catone in palleggio, Padura Diaz opposto, Cargioli e Copelli al centro, capitan Cominetti ed Held in banda e Toscani libero.

ARBITRI – Andrea Clemente e Stefano Nava; video check: Elia Forcella; segnapunti: Giacomo Ricci

TV – Diretta Volleyballworld.tv (tutte le info e sottoscrizione abbonamenti www.volleyballworld.tv)