Sesta semifinale di Coppa Italia consecutiva per una Bergamo perfetta: 3-0 a Grottazzolina

Tre flash per un 3-0 di tanta sostanza e altrettanta estetica: la miglior Agnelli Tipiesse dell’annata esalta il muro in partenza, capitan Cominetti nel secondo set e il concentrato di qualità corale per chiudere i giochi. Sesta semifinale consecutiva in Coppa Italia che arriva al termine di una prova a tratti scintillante. La Videx non può nulla contro lo strapotere dei nostri che si palesa a più riprese, incastonato dai 6 muri dell’Mvp Riccardo Copelli.

Bergamo, memore anche del “sinistro” match di campionato, scatta dai blocchi andando molto vicina alla perfezione. Le due vittorie su Vibo e Cantù divengono il miglior carburante per una squadra che addenta la sfida lustrando a dovere l’artiglieria pesante: il 9-4 è un muro di Copelli, il 13-6 un ace di Jovanovic che precede un granitico muro a uno di Held su Nielsen e un altro block della coppia Cargioli-Padura Diaz. L’allungo finale arriva con un’altra micidiale “combo alternata” tra muro (Jovanovic-Copelli) e battuta (Cominetti 21-12). Il parziale dei muri è sintomatico 7-0 mentre Held e Padura Diaz che fissano un 75% d’efficacia, il primo con 4 punti ed il secondo con 5. Se prima Cominetti aveva scaldato il braccio, il capitano mette la bellezza di 3 ace al rientro sul taraflex nella serie che porta i padroni di casa all’11-5. Un margine che mette già nei binari giusti anche il secondo periodo anche perché il muro prosegue nel fare sfracelli (16-10 Copelli) e Toscani (che era partito con l’83% in ricezione) inventa una difesa che Cominetti (inarrestabile con 11 palloni a terra, 64%) trasforma nel mantenimento del + 6 (18-12). Grottazzolina dimezza grazie ad un attacco lungo di Padura Diaz (22-19) e si porta 24-22 con un ace di Leli prima che Copelli metta la sua mano sul 2-0. Per trovare un doppio effimero vantaggio esterno bisogna aspettare l’alba del terzo periodo, il tempo che Held inventi un colpo d’autore per il 10-7 e si scateni per il 14-10 e, uno via l’altro per il 16 ed il 17-12 con Copelli superstar ad apporre il marchio di fabbrica con tre irresistibili muri (22-13). Un ace di Cominetti, sempre a proposito di “tanto per cambiare”, vale il + 10 e lo spazio nel finale per Baldi e Catone. Un’altra festa, la terza di fila al Pala Intred. Con il fiocco apposto da Andrea Baldi. L’epilogo quasi studiato a tavolino per il 2022.

Bergamo – Grottazzolina 3-0 (25-16, 25-22, 25-15)

Agnelli Tipiesse : Jovanovic 3, Held 13, Cargioli 3, Padura Diaz 11, Cominetti 16, Copelli 13, Pahor 0, Toscani (L), Baldi 1, Catone 0. N.E. De Luca, Lavorato, Cioffi, Mazzon. All. Graziosi.

Videx Yuasa : Marchiani 0, Vecchi 7, Bartolucci 2, Nielsen 12, Bonacic 0, Cubito 1, Romiti (L), Ferrini 7, Leli 1, Focosi 1. N.E. Giorgini, Pison. All. Ortenzi.

ARBITRI: Nava, Selmi.