Torneo di Biella, Civitanova batte Monza 3-0 e trova Trento in Finale!

La Cucine Lube Civitanova supera la Vero Volley Monza col massimo scarto al torneo di Biella “Volley Sotto il Mucrone” e approda alla Finalissima. Domani, domenica 25 settembre, al termine del match delle 15 per il 3° posto, i biancorossi si giocheranno la conquista del quadrangolare piemontese contro l’Itas Trentino, che ha vinto al tie break la seconda Semifinale contro Modena Volley.

In formazione rimaneggiata, ma subito sul pezzo, la Lube si butta alle spalle la prova sterile in attacco vista nell’allenamento con Perugia e martella i rivali con buone percentuali chiudendo con Garcia Fernandez e Bottolo top scorer grazie ai loro 30 punti equamente distribuiti. Pimpante Zaytsev con i suoi 10 sigilli e il 56% di positività. Una garanzia Balaso, tanto quanto le mani di De Cecco. Sempre attenti Anzani e Diamantini. Monza si conferma ostica dai nove metri (8 ace) e a muro (9 i block), ma sbaglia più di una Lube concreta e ordinata.

LA SEMIFINALE

Lube in campo con De Cecco al palleggio per Garcia opposto, Zaytsev e Bottolo in banda, Anzani e Diamantini al centro, Balaso libero. Monza risponde con Cachopa in cabina di regia per la bocca di fuoco Grozer, Davyskiba e Maar laterali, Beretta e Di Martino al centro, Federici libero

Civitanova fa tesoro dei consigli di Blengini e parte forte in attacco. La Lube mette la freccia dopo le combinazioni tra De Cecco e Garcia e una battuta da urlo del portoricano (15-9). I campioni d’Italia si rilassano; i brianzoli, trainati da Davyskiba, crescono e dimezzano il divario (20-17). I 2 ace di Szwarc (dentro in corsa) spaventano i biancorossi (22-21). Il team marchigiano stringe i denti e chiude al fotofinish (25-23) sfruttando la seconda palla set.

Pure nel secondo set il primo strappo è della Lube (8-5). Monza, in campo con Galassi, non demorde (9-8), ma i biancorossi girano bene a muro (11-8). La tenacia brianzola è premiata dall’uno-due (ace di Cachopa e block di Beretta) del sorpasso (15-16). La Lube torna avanti con Garcia (17-16). Il muro di Bottolo vale il doppio vantaggio (21-19). Sul 24-22 Gottardo entra al servizio e mette la firma dalla seconda linea (25-22). Per Balaso “la macchina” 100% in ricezione! Lube più precisa anche in attacco.

Nel terzo set Monza fa girare ancora i centrali reinserendo Di Martino con Galassi e parte spavalda in attacco (5-10). La solidità mentale dei campioni d’Italia produce la rimonta chiusa da Bottolo (11-11), che si ripete a muro per il sorpasso e due volte in attacco per il +3 (12-15). Sul turno infinito al servizio di Diamantini, Civitanova allunga (12-17). Monza prova a rientrare (17-14), la Lube non si scompone (20-15). La Lube vince al terzo match ball (21-25) sul servizio a rete di Davyskiba.

Ivan Zaytsev: “Un bellissimo impatto in un palazzetto pieno! Normale avere un po’ di ruggine e gambe pesanti! Siamo tutti insieme solo da lunedì. Le mani di De Cecco sono magiche anche se per noi serve olio negli ingranaggi. Dobbiamo lavorare sodo! Che Lube sarà? Io farò il jolly a disposizione dello staff. Dovremo curare molto la ricezione nel cambio palla!”

Tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez 15, Sottile, D’Amico L, Balaso L, Zaytsev 10, Chinenyeze ne, Diamantini 2, Gottardo 1, De Cecco 2, Anzani 5, Bottolo 15, Yant ne. All. Blengini

VERO VOLLEY MONZA: Visic, Pison L ne, Magliano, Cachopa 4, Federici L Maar 14, Grozer 8, Galassi 6, Beretta 3, Davyskiba 13, Di Martino 4, Szwarc 4. All. Eccheli

Parziali: 25-23 (27’), 25-22 (28’), 21-25 (29’). Totale 1h 24’.

Civitanova: 9 battute sbagliate, 2 ace, 4 muri vincenti, 49% in attacco, 53% in ricezione (32% perfette). Monza: 15 battute sbagliate, 8 ace, 9 muri, 45% in attacco, 44% in ricezione (6% perfette).