I biancorossi espugnano Trento e raggiungono i trentini in classifica al quarto posto. Debutto vincente per coach Botti su un campo da anni tabù dei biancorossi. Massimo Botti: “Vincere qui era un sogno che si è realizzato grazie ai ragazzi”.

Trento 08.01.2023 – Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza espugna il campo di Trento e come all’andata rifila un 3-1 a Kaziyski e soci. Era il debutto nel campionato di SuperLega per coach Massimo Botti ed è arrivata una vittoria importante, pesantissima non solo per la classifica. Convinzione nei propri mezzi, sacrificio, una battuta efficace sono state le armi vincenti dei biancorossi che vinto il primo set, lasciato per strada il secondo si sono imposti nel terzo con grane autorità e un Basic sugli scudi. Il quarto parziale sembrava poter essere una passeggiata (4-11) per Brizard e soci ma Trento ha recuperato e lottato fino alla fine dove Simon ha fatto la differenza dalla linea dei nove metri. Il tutto con Lucarelli e Leal a bordo campo tra gli spettatori.

E adesso partenza per la Romania dove martedì 10 gennaio la squadra biancorossa affronterà Galati nell’andata dei Play Off di Cev Volleyball Cup.

LA PARTITA – In avvio di gara coach Massimo Botti manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Alonso e Simon al centro, Recine e Basic alla banda, Scanferla è il libero. Leal e Lucarelli sono a bordo sono a bordo campo. Trento risponde con Sbertoli Depalma e Kaziyski in diagonale, Podrascanin e Lisinac al centro, Lavia e Michieletto alla banda, Laurenzano è il libero. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza in campo con il lutto al braccio per la recente scomparsa di Alberto Burzoni patron della Bft Burzoni.

L’avvio è targato Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, la schiacciata di Brizard vale quattro lunghezze di vantaggio per i suoi (4-8) con Lorenzetti costretto a chiamare time out. Biancorossi che, al rientro in campo sbagliano la terza battuta del set, è il là per il recupero dei padroni di casa che impattano a quota 11 e quindi cercano subito l’allungo (13-11 e 15-12). L’ace di Kaziyski vale il 17-14, i due consecutivi di Gironi, appena entrato in campo per Basic, riportano in parità le due squadre a quota 18. Quando lo schiacciatore biancorosso esce dalla linea dei nove i suoi sono avanti di una lunghezza (19-20), vantaggio che aumenta con l’ace di Cester appena entrato in campo (19-22) e con l’errore in attacco dei trentini (20-23) bravi poi a recuperare (22-23), primo set point biancorosso con Romanò, si va al cambio campo con l’invasione a rete dei padroni di casa.

Gironi resta in campo, sull’ace di Lisinac (5-3) Trento cerca subito l’allungo con i biancorossi lì a tenere nel mirino gli avversari con Romanò (6-5), nuovo allungo trentino e l’ace di Sbertoli dice 12-8, ci pensa Romanò a riportare sotto i suoi prima con una ce e poi un lungo linea che vale il meno uno: 15-14. Il muro secco di Podrascanin sul secondo tocco di Brizard riporta a tre le lunghezze di vantaggio per i suoi (17-14), è l’allungo decisivo, il sigillo arriva dall’ace di Michieletto e dal muro su Gironi che porta il set point ai padroni di casa, si va al cambio campo sulla battuta in rete di Romanò.

Set subito molto combattuto, Trento guida le danze, Piacenza è lì a soffiargli sul collo nonostante un paio di contrattacchi non chiusi al meglio, il primo vantaggio biancorosso del parziale arriva con Basic (9-10), Simon in battuta mette in crisi Trento suo il punto del più tre (10-13), il muro su Romanò dice 15 pari, il primo muro biancorosso della gara è di Recine e fa mettere nuovamente il naso avanti ai suoi (15-16). Bello spettacolo, Trento trova il pareggio ma poi vede scappare via i biancorossi anche per tre errori consecutivi, uno in battuta e due in attacco (18-22), Basic porta il primo di 5 set point (19-24), chiude Alonso.

Parte subito forte Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, ace di Recine (1-4) e Lorenzetti chiama time out e poco dopo sul 2-7 chiama il secondo a sua disposizione. Simon continua a mettere in crisi la ricezione trentina, suo l’ace del più sei (2-8). Piacenza spinge forte in battuta, ace di Romanò (3-10) ma Trento resta lì sornione, ringrazia per un paio di errori dei biancorossi (7-11) mentre Botti stoppa tutto e parla ai suoi. Trento ha ritrovato colpi e convinzione, due ace di Nelli, in campo da qualche scambio, fanno sentire il fiato sul collo dei biancorossi (15-16), Recine di fino in attacco, quindi a muro in collaborazione con Simon (16-19), invasione di Brizard ed errore di Recine ed è nuova parità a quota 20. Ace di Simon (21-23), nuovo ace del cubano e sono tre match ball (21-24), battuta ancora forte del gigante buono, ricezione lunga e chiude Alonso.

MASSIMO BOTTI (allenatore Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza): “Lo dico sinceramente speravo di fare qui a Trento una grande partita ma vincere era solo un sogno. Che si è avverato grazie ad un gruppo di ragazzi eccezionali che in campo hanno dato tutto anche nei momenti di difficoltà. Si l’emozione era tanta per questo mio debutto nel campionato di SuperLega come primo allenatore, devo ringraziare tutti i ragazzi, è stata una partita ben giocata ma deve rappresentare solo un punto di partenza per fare sempre meglio. Adesso abbiamo poco tempo per allenarci, giochiamo in Romania in Coppa Cev una partita importante, sappiamo quanto sia importante per la società questa manifestazione”.

ITAS TRENTINO – GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA 1-3

(22-25, 25-19, 19-25, 21-25)      

ITAS TRENTINO: Podrascanin 7, Sbertoli 2, Michieletto 15, Lisinac 8, Kaziyski 11, Lavia 15, Laurenzano (L), Dzavoronok, Nelli 2, D’heer 1, Pace (L). Ne: Cavuto, Berger, Depalma. All. Lorenzetti.

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Brizard 2, Recine 14, Simon 13, Romanò 16, Basic 10, Alonso 6, Scanferla, Gironi 4, Cester 1, Hoffer. Ne: Caneschi, de Weijer. All. Botti.

Arbitri: Zavater di Roma, Brancati di Città di Castello.

Note: durata set 29’, 23’, 28’ e 27’ per un totale di 107’. Spettatori 2999 per un incasso di 36.718 euro. MVP: Yuri Romanò. Itas Trentino: battute sbagliate 17, ace 6, muri punto 9, errori in attacco 11, ricezione 47% (8% perfetta), attacco 46%. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 16, ace 10, muri punto 5, errori in attacco 9, ricezione 32% (17% perfetta), attacco 49%.