Il tecnico Babini si è auto tassato

Domenica scorsa ad Ancona il tecnico della pallavolo città di Corigliano, Antonio Babini, è stato ingiustamente ammonito dal primo arbitro, durante il quinto e decisivo set, dopo le legittime proteste legate ad un attacco nettamente in campo fischiato fuori. Le immagini hanno testimoniato in maniera limpida che il pallone era dentro. Con quel cartellino per Babini è scattata la quarta penalità e quindi la successiva squalifica per un turno. E’ stato deciso da parte della società rossonera di provvedere alla commutazione della squalifica con il pagamento della relativa multa. Il tecnico ravennate, da apprezzare il suo gesto, ha inteso auto tassarsi e pagare personalmente l’ammenda con il conseguente annullamento della squalifica. Il coach quindi domenica sarà regolarmente al suo posto nel delicatissimo match interno contro il Taviano.

Ufficio Stampa
Franco Lorenzo