La Premier espugna Isernia

La Premier contro ogni pronostico batte in terra molisana l’Isernia di Mosca, data per favorita nel pre-gara da tutti gli addetti.
“Una gara encomiabile, partita sotto il peggior auspicio con l’infortunio occorso nel primo set a Finazzi (distorsione alla caviglia, ne avrà per qualche giorno), ma mai in discussione, basti guardare il secondo e terzo parziale” commenta il diesse Alberto Gavazzi.
“Tutti i reparti hanno girato bene, anche se abbiamo commesso qualche errore in battuta. Abbiamo toccato moltissimi palloni a muro e chi ha avuto il peso di giocare i contrattacchi (Yoko e Cazzaniga) ha quasi sempre messo la palla a terra, creando importanti breaks nel corso dei set”.
“Con la mente siamo già proiettati all gara di domenica prossima contro Loreto, anche se, ripeto, parlare di big-match in questa fase di inizio campionato fa sorridere.”
“Bene tutti i ragazzi. Speriamo di recuperare al più presto Danili Finazzi, anche sde Matteo Burgsthaler ha fatto appieno il proprio dovere, dimostrando di valere ampiamente la categoria.”
Il commento del d.g. Michele Rota:” Ben vengano le tabelle del caro Sante Barbati (il vice presidente sembra azzeccare pronostici meglio di quanto faccia l’Areonautica mIlitare con il meteo).
Ai ragazzi un plauso per aver vinto sui una campo molto ostico: lo era Castellana Grotte e lo è stato Isernia, così come Pineto: 3 gare su 4 vinte è indubbiamente indice di fiducia in sè stessi e grinta.
Il match contro Isernia credo sia stato vinto soprattutto sul piano tattico: i nostri hanno admepiuto agli ordini di Monti in modo impeccabile, ed i parziali del secondo e terzo set parlano da soli.
Ora siamo già pronti per il prossimo match, sperando di poter recuperare Finazzi, più che altro per preparare bene in settimana la gara contro la pari-quota Loreto.

Nella foto: L’esultanza dei blues all’ultimo punto