Una volenterosa Codyeco si arrende a Macerata

CODYECO LUPI SANTA CROCE: Dehne 4, Falasca 19, Tomalino 5, Corsini 8, Idi 7, Wallace 5, Pieri (libero), Cantagalli 1, Guemart, Kovacevic 5, Held n.e. Cei n.e. Allenatore: Zanini

LUBE BANCA MARCHE MACERATA: Sintini 2, Miljkovic 24 (MVP), Geric 10, Rodrigao 12, Dennis 13, Paparoni 2, Corsano (libero), Herpe 9, Monopoli, Ravellino n.e. Gemmi n.e. Mistoco n.e. Allenatore: De Giorgi

Arbitri: La Micela di Trento e Boris di Vigevano.

Successione sets: 25-23 in 28′, 14-25 in 24′, 20-25 in 27′, 20-25 in 25′.

Battute sbagliate Codyeco 13 Aces 3
Battute sbagliate Macerata 16 Aces 5

Spettatori: 2.200

La Codyeco Lupi chiude il 2005 uscendo sconfitta, a testa alta, dal match interno con la corrazzata Macerata, una delle grandi della A1. I conciari cedono per 3-1 in un PalaParenti stracolmo, pieno all’inverosimile. La “giornata biancorossa”, indetta dal club santacrocese, dà grande soddisfazione, con un incasso record, alla società che può ritenersi felice dell’iniziativa. Il risultato, tuttavia, non soddisfa la squadra uscita con la coscienza a posto per averle tentate di tutte nei confronti di un avversario superiore e, degno di puntare, ai massimi traguardi. L’opposto Miljkovic, in serata super, si conferma “Ivan il terribile” disputando una gara impeccabile. E’ lui l’animatore della rimonta marchigiana dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa. La Codyeco infatti parte forte, e Corsini, schierato al posto di Held non al meglio, dà la carica con un muro che porta la Codyeco sul 7-4. Gli fa eco Wallace che blocca Miljkovic (10-6) che però non si abbatte. Il primo set della Codyeco è brillante e tonico e, quando Zanini manda dentro capitan Cantagalli, un’ovazione accoglie il ritorno in campo del monumento nazionale del volley che si fa valere al servizio. I “Lupi” vogliono il primo set e lo ottengono (25-23) nonostante la Lube Banca Marche rientri pericolosamente con Miljkovic e Dennis. Costoro animano successivamente la rimonta ed il sorpasso maceratese a cui contribuisce tutto l’organico di Fefè De Giorgi che rileva uno spaesato Paparoni rinserendo il più proficuo Herpe. La regìa di Sintini, supportata da una ricezione precisa consegna i seguenti parziali a Macerata, protagonista di una gara veramente positiva. Per la Codyeco c’è il rammarico di non aver saputo reggere i ritmi del primo set, anche se bisogna dire che contro questa Lube Banca marche non era facile. Appuntamento adesso per l’inizio del girone di ritorno, con la Codyeco impegnata al palaVerde contro la Sisley campione d’inverno.

Andrea Costanzo e Marco Lepri www.lupipallavolo.it
ufficio stampa Codyeco Lupi Santa Croce