Vittoria contro Taviano per 3 set a zero

LORETO- Continua l’inesorabile ascesa dell’Esse-ti Carilo che fra le mura amiche conquista l’ennesima vittoria stavolta ai danni della Salento d’amare Taviano. Una prestazione di gruppo veramente notevole per il Loreto che in un’ora esatta mette ko un’avversaria temibile e tenace, sempre in partita e desiderosa di dire la sua.
Il migliore in campo è stato Terence Martin che con ben 25 punti messi a segno si conferma nuovamente come best scorer. Ottima la prova dei centrali, in modo particolare di Giovanni Polidori, che a muro ha messo in grave difficoltà l’attacco leccese.
Il Taviano parte bene con un muro di Axè su Spescha. Gli risponde Spairani con un attacco vincente dal centro che dà il via ad un parziale interessante ed equilibrato, nel quale il Loreto si porta spesso in vantaggio per poi esser riacciuffato da Taviano. Sul 16 a 15 l’infortunio di Pecorari, che appoggia male un piede ed è costretto a lasciare il campo. Al suo posto per gli ospiti entra Magrì ed l’Esse-ti Carilo prende il largo grazie ad un Martin devastante. Spettacolare l’ultimo punto, con un muro vincente di Polidori al termine di un azione molto combattuta.
Secondo set a senso unico per i loretani: le bocche da fuoco in gran spolvero si scatenano mentre il muro bianco blu è sempre più una trincea per Taviano che fa fatica a tenere il ritmo. Al secondo time out tecnico l’Esse-ti Carilo è già a + 7 grazie ad un muro di Martin su Ptak (16-9) ed la voragine fra le due formazioni cresce sempre più. Sul 24 a 15 i leccesi hanno uno scatto d’orgoglio con Axè ed un buon muro. Il set ball per il Loreto arriva subito dopo, con un attacco di Gianluca Durante (25-18).
Terzo set di alto livello, con le due formazioni ben determinate a far bene. Un ace di Martin segna il 4 a 2 ma il Taviano si fa sotto e con Axè sorpassa ( 8-10). La lotta è punto su punto e nel campo bianco blu vediamo ottime difese ed un grande gioco di squadra. Questa volta è Simoine Spescha a prendere il volo con due punti consecutivi che portano il Loreto al match ball. Match ball siglato dallo stesso Spescha: un ace vincente che fa esultare la platea bianco blu.
A termine della partita, momento agrodolce per la formazione di coach Giuliani: lo speaker Antonio Giordano annuncia il saluto ufficiale all’opposto Alex Damiao,in panchina ormai da diverse settimane per controlli resisi necessari a seguito di disturbi cardiaci. Alex Damiao per il momento saluta l’Italia e torna a casa in Brasile, fra gli abbracci di dirigenti e tifosi e la grande commozione di tutti i suoi compagni.
Beatrice Bambozzi
Ufficio Stampa Pallavolo Loreto