Il Taviano a Genova, in cerca di riscatto e conferme

La lunga trasferta proposta dalla nona giornata di ritorno alla Salento d’amare Taviano porta la truppa giallorossa in Liguria, sponda Genova, dove domani va in scena una gara che ai salentini non rievoca dolci ricordi. Il match dell’andata suona infatti ancora come una voce fuori dal coro, come una nota stonata di un felice concerto che Belardi, Pesenti e compagni stanno inscenando in questa fantastica stagione. Al “William Ingrosso” il 20 novembre scorso finì con un rovescio interno, secco per 3-0, che i genovesi all’epoca guidati in panchina da Jorge Cannestracci inflissero ai leccesi. Una macchia nera al termine di una infelice prestazione, l’unica in tutta l’annata fin qui disputata, che ora attende di essere riscattata. Per una serie di fattori.
Il primo, ovviamente, per ribadire che quello rappresentò un inaspettato scivolone, il secondo per non lasciarsi sfuggire la ghiotta opportunità proposta dal calendario della nona giornata (ricco di confronti diretti tra formazioni come la Salento d’amare impegnate nella corsa play off) di consolidare, magari migliorandola, la già ottima posizione di classifica in funzione proprio degli spareggi-promozione di fine aprile.
Rispetto alla gara di andata gli attori della sfida del Palacus non saranno gli stessi, perchè nel frattempo Genova ha sostituito il trainer in panchina, con Nello Mosca (ex Isernia), che ha rilevato dall’argentino Cannestracci la responsabilità tecnica della squadra. Novità si sono registrate anche nell’organico, arricchito con i nuovi arrivi di Marcello Bruno, ex della Salento d’amare (lo schiacciatore barese ha vestito la maglia giallorossa nella passata stagione), e di Toppel Curt Herman, bombardiere statunitense che nell’A2 italiana vanta una buona esperienza con la Premier Hotels Crema.
La Carige viene dall’exploit esterno di Loreto, dove ha ottenuto il massimo in fatto di punti con una prestazione che ha sorpreso l’allora terza forza del torneo Loreto. Un risultato che ha sicuramente galvanizzato il team ligure alla ricerca di punti salvezza, tenacemente impegnato a tenere bada Spoleto e Mantova che insidiano il suo quint’ultimo posto in classifica. Una posizione che se confermata a fine stagione garantirà il biglietto di presenza per la catetteria edizione 2006-2007.
Nello Mosca si affiderà agli stessi “eroi” di Loreto per contrastare la Salento d’amare, e quindi con il palleggiatore De Palma schiererà l’americano Toppel, gli altri due schiacciatori Belaid e Manassero, i centrali Tomassetti e Tagliatti ed il libero Romero.
Formazione annunciata anche in casa leccese, visto che Flavio Gulinelli al fischio di inizio manderà sul parquet il regista Paolucci, l’opposto Rodrigues, le bande Ereu e Popp, i centrali Belardi e Postiglioni ed il libero Pesenti.
Appuntamento al Palacus di Genova, domani alle ore 18,00, con Genova-Taviano affidata alla direzione della coppia arbitrale Guerra – Valeriani.

SALENTO D’AMARE TAVIANO – AREA COMUNICAZIONE
Daniele Greco
areacomunicazione@stilcasavolley.it