Una perfetta Itas Diatec Trentino vince 3 a 0 a Santa Croce contro la Codyeco

Una grande Itas Diatec Trentino si impone d’autorità a Santa Croce superando la Codyeco con un perentorio 3 a 0. Nell’anticipo della ventitreesima giornata di regular season, gara interamente trasmessa in diretta sugli schermi di Sky Sport 2, c’è stato equilibrio solo nella prima frazione di gioco vinta al fotofinish dal team di Lattari col punteggio di 23-35, con gli ultimi due punti firmati da Leo Morsut, prima a segno con un diagonale poi con un muro granitico su Falasca.
Nel primo parziale Trento sfrutta bene il servizio molto incisivo del brasiliano Heller e va a segno a ripetizione con l’opposto verdeoro Nascimento, per l’Itas 2 soli muri contro i 6 dei padroni di casa che pagano però la minor positività offensiva, 41% contro il 53% della formazione gialloblu.
Dal secondo set non c’è più stata battaglia, l’Itas Diatec Trentino è diventata assoluta padrona del campo in tutti i fondamentali, come confermano anche i parziali netti in favore di Meoni & compagni, 13-25 e 17-25. Santa Croce nel secondo parziale ha avuto le polveri bagnate, 28% di positività in attacco con il solo 19% di efficienza per la formazione di Zanini, che nella terza frazione di gioco ha spostato Wallace, il migliore dei Lupi, nel ruolo di opposto tenendo in panchina uno spento Falasca, ed inserendo al centro Tomalino in diagonale con Held; i biancorossi hanno faticato davvero tanto in ricezione, hanno chiuso con un emblematico 32% di palle perfette contro il 50% dell’Itas, il regista tedesco Dehne è stato spesso costretto ad alzare palle scontate ed il muro di Trento è cresciuto vistosamente risultando decisivo.
Dal secondo set c’è stata la prestazione impeccabile, perfetta di Cristian Savani, giustamente premiato quale MVP dell’incontro, autore di una prova di assoluta sostanza che conferma il valore del giovane martello azzurro, 21 punti di cui 4 conquistati a muro con positivissime percentuali offensive (67% su 24 conclusioni) e anche in ricezione (80% di positività, 60% perfette).
Itas Diatec Trentino che ha schierato nel ruolo di libero Andrea Bari al posto di Alessandro Trimarchi, con il capitano Marco Meoni, davvero straordinaria la sua cabina di regia, giunto al palasport toscano poche ore prima del fischio d’inizio in quanto colpito da un lutto familiare. Molto bene sia Heller che Millar a muro, l’americano chiude la gara con un esaltante 80% offensivo, il brasiliano firmando 4 dei 5 ace di Trento, entrambi hanno nettamente vinto il duello con i centrali avversari.
L’Itas Diatec Trentino conquista sul difficile campo toscano 3 punti importantissimi in vista dei play off scudetto.


CODYECO S.CROCE – ITAS DIATEC TRENTINO 0-3
(23-25, 13-25, 17-25)
CODYECO S.CROCE: Falasca 5, Kovacevic 4, Held 3, Tomalino 3, Guemart, Lima Martins Idi 6, Cei, Cantagalli 6, Dehne 4, Pieri (L), Jansen De Souza Martins 8. N.e. Corsini. All. Zanini Emanuele.
ITAS DIATEC TRENTINO: Millar 11, Savani 21, Heller 10, Kooistra, Meoni 1, Nascimento 13, Morsut 5, Bari (L). N.e. Della Lunga, Mescoli, Trimarchi, Baranek. All. Lattari Radames.
ARBITRI: Vito Sante Achille, Fabrizio Saltalippi.
NOTE – Spettatori 1800, incasso 8200, durata set: 29′, 24′, 23′; tot: 76′.

Ora per il team di Lattari il calendario prevede due gare consecutive al PalaTrento, domenica 19 Marzo alle ore 18.15 contro la Tonno Callipo Vibo Valentia e domenica 26 Marzo alle ore 18.00 contro la Benacquista Assicurazioni Latina, poi l’ultima partita del girone di ritorno domenica 2 aprile alle ore 18.00 a Verona contro la Marmi Lanza.

Nella foto in allegato scattata da Marco Trabalza, l’esultanza dell’MVP Cristian Savani e del centrale Ryan Millar dell’Itas Diatec Trentino.

Trento, 11 Marzo 2006

Trentino Volley S.p.A.

Per ulteriori informazioni:

Lanfranco Dallari, Marketing & Comunicazione Società Trentino Volley.
Tel 0461-421377, e-mail: lanfrancodallari@trentinovolley.it