Calzedonia-Latina: 1-3. Gasparini best server con 5 ace

CALZEDONIA VERONA – TOP VOLLEY LATINA 1-3 (22-25, 15-25, 27-25, 22-25) – CALZEDONIA VERONA: Zingel 10, Coscione, Pesaresi (L), Gasparini 19, Deroo 18, White 8, Bellei 1, Sander 5, Anzani 9. Non entrati Gitto, Blasi, Centomo, Borgogno. All. Giani. TOP VOLLEY LATINA: Manià (L), Rauwerdink 7, Sottile 2, Skrimov 4, Tailli, Van De Voorde 10, Rossi 8, Starovic 27, Semenzato, Urnaut 13. Non entrati Ferenciac, Pellegrino. All. Blengini. ARBITRI: Goitre, Rapisarda. NOTE – durata set: 30′, 24′, 34′, 31′; tot: 119′.

E’ terminata con il risultato di 1-3 (22-25, 15-25, 27-25, 22-25) la sfida Calzedonia Verona-Top Volley Latina, ospitata al PalaOlimpia nella 6^ giornata di andata. MVP del match l’opposto pontino Starovic con 27 punti (66% in attacco); il compagno di ruolo scaligero Gasparini, dall’altra parte delle rete, in evidenza con 5 ace e 19 punti totali – miglior realizzatore della Calzedonia Verona.
Giani ha schierato Coscione in cabina di regia, Gasparini opposto, Zingel-Anzani al centro, Sander-Deroo schiacciatori, Pesaresi libero; ampio spazio anche a Bellei e White che hanno calcato il terreno di gioco per lunghi tratti del match. Blengini ha optato per il sestetto titolare con Sottile palleggiatore, Starovic opposto, Van De Voorde-Rossi al centro, Urnaut-Rauwerdink schiacciatori, Manià libero. La Calzedonia brilla al servizio all’avvio del match: Gasparini e Deroo firmano rispettivamente il 4-3 e 6-4 (primo break della gara). Il ritmo di gioco è equilibrato. Gasparini è ancora protagonista in battuta (14-12). Le formazioni si eguagliano in campo, con la Calzedonia avanti. Sul 19 pari, White entra per Sander. La Top Volley ingrana la marcia sul finale, complice qualche imprecisione dei veronesi. Il set termina 22-25. Nel parziale successivo la Top Volley allunga sul 4-7, dopo un avvio di set equilibrato. La Calzedonia Verona perde incisività, il time out tecnico scatta sul 5-12. Latina scava un solco significativo, White e Zingel cercano di smuovere una reazione tra i compagni: la distanza è difficile da colmare (15-25). La Calzedonia risulta opaca anche all’avvio di terzo set; ma con Gasparini esplosivo al servizio, gli scaligeri ritrovano entusiasmo (11-12). La contesa si accende, con Latina che conduce. Il PalaOlimpia s’infiamma quando Anzani mura Starovic (16-15). Scambi alla pari sul finale (20-20); Gasparini mette in archivio il set in battuta 27-25 dopo l’attacco vincente del 26-25. L’opposto sloveno brilla anche all’avvio del quarto set, con il doppio attacco vincente per il 3-1 e 4-1. La Calzedonia mantiene il vantaggio, ma la Top Volley trova uno scarto importante sul 14-16. Gli avversari crescono fino al 15-19, ma la Calzedonia non demorde. Sul finale i troppi errori veronesi sono determinanti: la Top Volley fa suo il match vincendo il quarto set 22-25.

MVP: Sasa Starovic (Top Volley Latina)

DATO PUBBLICO: 2.597

LE DICHIARAZIONI
Mitja Gasparini (opposto Calzedonia Verona): “Abbiamo battuto molto bene, ma non abbiamo sfruttato questo fondamentale come dovevamo. Dovevamo metterli in difficoltà sulle loro palle alte, ma non ci siamo riusciti. Anche il muro-difesa poteva funzionare meglio. E’ stato un peccato, ma da qui si riparte”.
Tine Urnaut (schiacciatore Top Volley Latina): “Sono molto contento, questi tre punti erano davvero molto importanti per noi, soprattutto a livello di classifica. Abbiamo iniziato subito bene, poi Verona si è ripresa nel terzo set. Ma la cosa più importante è che ci siamo ripresi sul più bello per raggiungere la vittoria”.

CHIAMATE VIDEO CHECK
1° SET: 22-24 (battuta Gasparini) Video Check richiesto da Verona per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (22-25).
2° SET: 4-8 (attacco Zingel) Video Check richiesto da Latina per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (5-8).
3° SET: 12-14 (attacco Rossi) Video Check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (13-14).
3° SET: 26-25 (ace Gasparini) Video Check richiesto da Latina per verifica invasione linea. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (27-25).
4° SET: 16-19 (attacco Starovic) Video Check richiesto da Latina per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (17-19)

LA CRONACA DEL MATCH
Taylor Sander in evidenza all’avvio del match, con la pipe precisa e potente per il 3-3; Gasparini corona l’azione con l’ace del 4-3. Deroo replica al servizio e conquista il primo break (6-4). Il ritmo è equilibrato. Starovic, con il doppio attacco vincente da posto due, spinge Latina avanti di due lunghezze (8-10). Gli scaligeri recuperano, con Deroo riprendono in mano le redini del gioco. Gasparini va a segno a muro (13-12) e poi sigla l’ace del 14-12. Con Starovic, Latina riaggancia Verona (16-16). La palla veloce di Anzani conferma un nuovo break scaligero (19-17). White entra in campo per Sander. Sul finale è Urnaut l’autore del più due pontino (19-21); Sottile va a segno con l’ace del 19-23, Bellei entra per la battuta. Errori da parte di Verona; Gasparini sbaglia al servizio e regala il set agli avversari 22-25.

Nel secondo set le due formazioni combattono ad armi pari, Latina ottiene il primo vantaggio sul 4-6. Con Starovic vincente da posto due, la Top Volley conduce a più tre (4-7); Giani chiama il time out. Il divario aumenta con l’errore al servizio di Bellei (5-9). Il time out tecnico scatta sul 5-12. Deroo non oltrepassa il nastro in battuta, Bellei viene murato (6-16); la Calzedonia appare smarrita. White e Zingel – vincente al servizio – conquistano l’8-18. Lo schiacciatore australiano mette a segno anche il 9-19; Anzani scarica a terra la palla veloce del 10-19 e mura l’avversario per il 12-20. Zingel mira ad accorciare (15-22), ma il parziale termina 15-25.

La Top Volley si ancora al vantaggio rassicurante di due lunghezze sul 3-5 e conferma il vantaggio sul 6-8. Con Simone Anzani efficace dal centro, la Calzedonia Verona assesta il punteggio sul 9-10. Gasparini fa esplodere il PalaOlimpia con il servizio vincente dell’11-11. Il time out tecnico scatta sull’11-12. Buona l’intuizione di Deroo sul muro avversario (12-14), Starovic schiaccia sul campo il 13-15 ma poi sbaglia la battuta. White ritrova la parità (15-15), Anzani mura Starovic (16-15). Anzani segna anche il 17-16 e 19-18. Entra Tailli per Rossi. Scambi alla pari sul finale (20-20). Gasparini in attacco trova il 23-22 e poi il 24-23. Anzani viene murato sul 24 pari. Gasparini mette in archivio il set in battuta 27-25 dopo l’attacco vincente del 26-25.

Il bomber sloveno richiama l’attenzione su di sé anche nel quarto set, quando in attacco conquista il break del 3-1 e poi firma il 4-1. Deroo in pipe raggiunge le quattro lunghezze di vantaggio (6-2), gli scaligeri ritrovano la grinta. Con Zingel efficace nell’attacco veloce, la Calzedonia è ancorata all’11-9. Latina si riorganizza, White va a segno per la parità (14-14). La lotta diventa più agguerrita: Giani chiama time out (14-16). Deroo sbaglia in ricezione (15-19), ma poi mura l’avversario (18-19). Starovic sfrutta il tocco dei veronesi per il 22-18, Bellei sbaglia il servizio (19-23). Starovic schiaccia il 19-24. Gasparini in battuta: 22-25.

Gian Paolo Zaffani
338 45 35 280
Giulia Sambo
press@bluvolleyverona.it

Ufficio comunicazione
BluVolley Verona