Domenica “prima” di campionato a Taviano, Barisciani: “Clima in squadra molto buono”

Il VBC Mondovì è pronto per l’esordio nel 73° campionato italiano serie A2 UnipolSai, che domenica (ore 18, diretta streaming per abbonati su Lega Volley Channel, piattaforma Sportube) vedrà la squadra allenata da Mauro Barisciani affrontare la Pag Taviano nella prima trasferta dell’anno. Un mese e mezzo di lavoro, con qualche handicap più o meno previsto, traghetterà i monregalesi verso la loro terza stagione consecutiva nella serie cadetta: un torneo nel quale i biancoblu cercheranno di consolidare l’entusiasmante cavalcata del campionato scorso. Come tutte le squadre anche Mondovì sa quanto possa essere importante partir col piede giusto, ma in egual misura lo staff tecnico è consapevole che la forma migliore del gruppo si troverà solo tra qualche tempo. 

“Quella che definiamo ‘preparazione’ vera e propria può considerarsi terminata – analizza il tecnico – abbiamo affrontato questo periodo con qualche handicap, ma non intendiamo piangerci addosso, sono problemi che si portano dietro tutte le squadre. Per fare un esempio, se noi abbiamo avuto a disposizione il secondo palleggiatore solo negli ultimi giorni, Taviano ha fatto altrettanto con la banda titolare. Quindi, da questo punto di vista, nessun alibi. Fisicamente, qualche acciacco ha rallentato il progresso di crescita individuale di alcuni giocatori, ma è tempo di guardare avanti”. Nel mirino c’è Taviano. “Siamo pronti. Con pregi e difetti evidenziati in questi 45 giorni: dobbiamo lavorare per mantenere i primi ed eliminare gli altri, ma quando scenderemo in campo a Taviano la concentrazione sarà massima. Il clima in squadra è molto buono. Una giusta dose di adrenalina, mista ad una certa tranquillità. L’obiettivo è naturalmente portare a casa la vittoria, ma nessun dramma qualora non arrivi. Pensiamo ad una partita per volta”. 

Mauro Barisciani ha un’idea precisa circa la forza della squadra pugliese: “Taviano ha un ‘ante Cristo’ ed un ‘dopo Cristo’. Per loro Cristo si chiama Ruiz: da quando è arrivato lo spagnolo si vede che è cambiato qualcosa nel gioco. Ruiz è un atleta molto quadrato, con un sacco di entusiasmo, in grado di aggiustare parecchie situazioni: la fiducia del gruppo pugliese è parecchio cresciuta dopo il suo arrivo. Credo che in tutto il campionato le sorti di Taviano passeranno molto dalle prestazioni individuali di Ruiz, ma anche di Luca Bigarelli, un giocatore  molto interessante”. 

Esordiente di lusso in casa VBC il neo Direttore Sportivo Davide Manassero, che dopo tante stagioni vivrà la sua “prima” fuori dal rettangolo da gioco. “Ho seguito la preparazione della squadra fin dall’inizio – racconta – e sono tranquillo. Resta qualche meccanismo d’intesa da sistemare, ma rientra nella normalità di un gruppo che ha cambiato il proprio assetto. Nulla di cui preoccuparsi”. Circa l’avversario, Manassero parla ancora ‘da giocatore’: “Ottimo Ruiz, non conosco molti i suoi compagni. Però ci aspetta un ambiente caldo”. Battesimo di fuoco il suo, con una trasferta da organizzare piuttosto impegnativa: “Direi interessante – chiude  – Mi sento tranquillo, so di aver dato il massimo affinché giri tutto per il verso giusto”.
(UFFICIO STAMPA VBC MONDOVI’)

Nella foto di Giulia Cannizzaro: l’allenatore Mauro Barisciani